• Home
  • Come
  • Come creare un sistema di sorveglianza
Come creare un sistema di sorveglianza

Come creare un sistema di sorveglianza

Come creare un sistema di sorveglianza?

Al giorno d’oggi, anche a causa di quante più persone ci sono attente alla privacy, è aumentato anche l’interesse che riguarda i sistemi di videosorveglianza. Si può trattare di una casa, di un negozio, di un garage o anche del proprio ufficio di lavoro. È molto importante che la sicurezza venga al primo posto, soprattutto quando si tratta della propria dimora.

Un sistema di videosorveglianza può anche essere affiancato da un antifurto, in modo da aumentare la protezione stessa del luogo dove si è deciso di mettere l’impianto di sorveglianza, così da evitare furti ed intrusioni.

Vediamo proprio in questa guida quali sono i consigli e le giuste pratiche da eseguire al fine di rendere sicuro il proprio posto.

Perché conviene installare un impianto di sorveglianza video?

Quelle che diventano esigenze possono essere molteplici. Ad esempio, potremmo voler controllare delle zone del negozio o di un garage che non riusciamo a fare personalmente, ma potremo anche voler circondare il perimetro della nostra casa, del giardino o del balcone.

Quel che è cerco che ognuno ha la sua esigenza imminente, la cosa importante e necessaria è capire di che cosa si necessita per poter realizzare tutto quanto. Sicuramente, quello che risulta essere l’impianto più economico è quello che viene connesso ad una sola telecamera, che di conseguenza si connette ad internet con il router casalingo.

Se andate a vedere, sul mercato esistono davvero molteplici modelli tra cui DLink, Logitech per fare esempi di marche famose, si trovano intorno ai 100 euro e non c’è alcun bisogno di un installatore.

Però, la nota dolente è che si tratta di prodotti che sono limitati e che fanno un lavoro minimo, è vero che registrano anche sulla SD, ma non sono certo quelli che garantiscono un alto grado di sicurezza, dato che fanno riprese anche in bassa risoluzione e devono essere connesse ad un Pc a cui mandano le immagini in tempo reale, ma non su smartphone.

Come fare per avere un sistema all’avanguardia?

Se invece vogliamo un sistema di videosorveglianza professionale è chiaro che si deve spendere ulteriormente, considerando che questo verrebbe composto da tante telecamere, che sono poi connesse via cavo ad un “cervello centrale” chiamato NVR, quindi Network Video Recorder.

Si tratta di apparecchi che assomigliano a dei router, dove al loro interno vengono inseriti dei normali Hard disk. A questi vengono connesse le telecamere che inviano in streaming i video, che si potranno salvare e registrare in real time.

Per poter avere un sistema così efficiente occorrono sicuramente almeno 4 telecamere con il sensore di movimento (tra cui Sony o Axis sono i migliori prodotti di marca), night vision, risoluzione in HD e anche videorecorder, con una spesa complessiva attorno ai 1000-1500 euro.

Scopri le
migliori videocamere di sorveglianza

Installazione videosorveglianza

In passato esistevano solamente i DVR, ovvero i Digital, Video Recorder, che si possono ancora trovare in un sistema un po’ datato per la videosorveglianza. La differenza la si trova nel segnale, che in tal caso diviene analogico, quindi non ci sono riprese in digitale.

Per cui, ciò che viene registrato deve essere trasformato e salvato sul proprio hard disk, mentre l’NVR di cui vi parlavamo lavora tale segnale direttamente in digitale, quindi si può vedere tutto quello che viene registrato in tempo reale.

Motivo per cui tali apparecchi vengono dotati di software ed app che ci consentono, attraverso il pc o smartphone, di guardare tutte le riprese direttamente dal nostro cellulare.

Quindi, ecco subito che possiamo accorgerci quando entra un ladro o se stanno rubando qualcosa, anche perché alcune telecamere vengono dotate del sensore Pir.

In questo caso non occorre stare sempre al monitor, ma si viene avvisati solo nel momento in cui il sensore rileva la presenza di un eventuale intruso. Solo in tal caso ci possiamo sia mettere in visione che anche in ascolto se la Camera Ip viene dotata di microfono.

Tutti i software che vengono dati in dotazione sono sempre molto potenti e sono anche personalizzabili e alcune risultano essere più costosi del sistema hardware, ma potrebbero anche tornare molto utili.

Ci sono dei programmi di videosorveglianza che servono per il riconoscimento del volto, alcuni anche per il riconoscimento degli oggetti, che servono a controllare le targhe dell’auto e che si accorgono quali sono quelle autorizzate al passaggio di un varco e quali no.

Come abbiamo detto, i sistemi di videosorveglianza sono quelli che si interfacciano in modo perfetto anche con gli antifurti. La centralina potrà poi essere collegata all’NVR e si potranno gestire i segnali di allarme in modo da far partire una chiamata telefonica direttamente al proprietario di casa attraverso un combinatore (gsm o su linea fissa), oppure fa partire la sirena acustica e visiva.

Scopri anche il
Miglior spioncino digitale

In conclusione: telecamere IP

Queste sono delle speciali telecamere che si possono connette a Internet e che consentono di sorvegliare in modo facile la casa da remoto. Inoltre, potranno anche essere in grado di registrare ciò che viene ripreso e di salvarlo su delle schede SD, NAS o su dei dischi esterni.

Più o meno nella maggior parte dei casi questi vanno ad integrare anche un sensore per rilevare i movimenti che risultano essere sospetti e anche un sistema per la visione notturna. Le telecamere IP possono anche differire tra loro solo per tre ragioni:

  1. la prima viene legata alle caratteristiche tecniche, come ad esempio il tipo di obiettivo impiegato, il tipo di sensore usato;
  2. la seconda è quella relativa alle dimensioni dell’ambiente che possono riuscire a coprire con una sola inquadratura;
  3. la terza riguarda tutte quelle che sono le connessioni supportate e le funzionalità presenti.

Quindi, rispetto a tutte le altre soluzioni viste nei paragrafi precedenti, decidere di comprare una telecamera IP ha un costo maggiore, anche se a differenza di quanto si pensi, non sono delle cifre così care come quelle NVR, ma si parte da prezzi intorno ai 50 euro che possono anche superare i 100 euro, tutto dipenderà solo dalle specifiche dell’apparecchio che viene scelto.

Scopri anche il
Miglior kit videosorveglianza

Potrebbe interessarti anche:

Consigli, recensioni suggerimenti!

Se non hai trovato quello che cercavi chiedi consiglio nel forum!

La dicitura: “Link pubblicitario”, fa riferimento ad un link pubblicitario legato al programma di Amazon Affiliazione. Il sito che stai visitando partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

©tecnologiacasa.it | P.Iva: 03951420045 | Contatti – PrivacyCookie | Sitemap