• Home
  • news
  • Netflix e i passi nel Gaming

Netflix e i passi nel Gaming

Netflix e i passi nel Gaming

A quanto pare Netflix sta per intraprendere una nuova strada, un’avventura inedita per il colosso dello streaming.

Non solo più serie tv e film nel futuro, sembra esserci un forte interesse nel mondo del gaming. Nell’ultimo periodo la piattaforma ha lasciato dei chiari segnali di un movimento in questa direzione.

I segnali di Netflix

Negli ultimi anni i contenuti legati al mondo del gaming pubblicati sulla piattaforma streaming più famosa al mondo sono aumentati.

Pensiamo all’episodio speciale e interattivo Bandersnatch della serie Black Mirror. L’utente ha il controllo dell’episodio, scegliendo in autonomia le opzioni che maggiorente preferisce. L’interazione utente/schermo ricorda proprio quella di un videogioco.

Abbiamo avuto un ulteriore segnale quando Netflix ha concesso la licenza e i diritti per i giochi basati sulle sue serie tv di successo. Pensiamo a Stranger Things, nel 2019 è stato pubblicato il videogioco.

La conferma maggiore è arrivata quando Mike Verdu è diventato il vicepresidente del dipartimento game development di Netflix.

Verdu è un veterano nel settore. Precedentemente alla guida di Facebook nella divisione dedicata ai contenuti di realtà virtuale e aumentata, e di Electronic Arts, producendo videogiochi come SimCity.

Netflix, al momento, non ha ancora rilasciato comunicati ufficiali. La direzione verso cui si sta muovendo è facilmente ipotizzabile, in particolare con l’arrivo di Verdu. I segnali sembrano indirizzare verso l’entrata nel mondo dei videogiochi e, chissà, magari anche della realtà virtuale e aumentata.

Le premesse sono più che buone, scopriamo come si svilupperà il progetto!

I piani di Netflix

Nei prossimi mesi Netflix si dedicherà a costituire il team, presidiato da Verdu, per realizzare il suo nuovo progetto dedicato ai videogiochi.

L’obiettivo è quello di offrire, entro il prossimo anno, una selezione di giochi all’interno della piattaforma.

I dettagli sono stati rilasciati da Bloomberg, il quale afferma che verrà dedicata un’intera sezione all’interno del catalogo. Si ritiene, inoltre, che non verranno addebitati costi aggiuntivi a questi nuovi prodotti gaming.

Mossa molto lungimirante da parte di Netflix, attualmente nessuno dei suoi concorrenti offre questa tipologia di servizio.

Sarà una nuova strategia? La risposta è ovvia. Il colosso dello streaming così facendo amplierà notevolmente il suo bacino di utenze, arrivando a toccare un nuovo pubblico e a coinvolgere maggiormente quello già presente. Il tutto, a seconda delle notizie rilasciate, sembrerebbe a costo aggiuntivo zero.

I vantaggi che l’azienda potrebbe ottenere sono molteplici, in questo modo andrebbero ad ampliare e a variare l’offerta attuale, aumentando di conseguenza gli iscritti.

Da quando è trapelata la notizia da parte di Bloomberg dei passi nel gaming di Netflix, le sue quotazioni in borsa hanno guadagnato fino al 3,3%.

Siamo molto curiosi ed impazienti di scoprire cosa ha in serbo per noi Netflix! 

Consigli, recensioni suggerimenti!

Se non hai trovato quello che cercavi chiedi consiglio nel forum!

La dicitura: “Link pubblicitario”, fa riferimento ad un link pubblicitario legato al programma di Amazon Affiliazione. Il sito che stai visitando partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

©tecnologiacasa.it | P.Iva: 03869390041 | Contatti – PrivacyCookie | Sitemap