• Home
  • Come
  • Come capire se una foto è stata ritoccata
Come capire se una foto è stata ritoccata

Come capire se una foto è stata ritoccata?

Oggi è diventato sempre più difficile individuare i montaggi grazie a quanto sono arrivati ​​​​gli editor di foto come Adobe Photoshop.

Al di là del buon senso, devi prestare attenzione ai dettagli nelle foto come distorsioni, alle mani senza proprietario, alle ombre che non hanno nulla a che fare con il loro corpo originale e molto altro che potrai leggere nella guida.

Adobe Photoshop e altri editor di foto simili hanno portato grandi cose in tavola, ma hanno anche reso popolare la manipolazione delle immagini.

È sempre più difficile sapere se un’immagine virale che è stata condivisa con te su Facebook o WhatsApp è reale o un montaggio.

È il segno più ovvio e popolare che indica che un’immagine è stata manipolata. Se non sei sicuro di una foto che ti è appena stata inviata, guarda lo sfondo.

C’è qualche linea orizzontale che si gonfia improvvisamente? Quella distorsione è un segno che qualcuno ha perso chili di troppo (o ha aggiunto muscoli extra) e di conseguenza ha alterato gli elementi circostanti.

Quando ci sono strane ombre

L’ombra rivela una persona che è stata eliminata per trasformare la foto. Le ombre reali sono allungate, sono proiettate verso la superficie più vicina. Un errore molto comune nelle immagini photoshoppate è trasformare l’ombra in una specie di secondo strato del corpo originale.

Sii sospettoso se vedi qualcosa del genere. O se non c’è affatto ombra. Un altro indizio che qualcosa non va è quando l’ombra che proietta non corrisponde al suo corpo. Vedi se qualcuno ha aggiunto elementi (abbigliamento, fisico…) ma questi non si notano nell’ombra.

Quando ci sono troppi pixel

Un chiaro caso di pixel che si è verificato durante il taglio di un personaggio e il tentativo di incollarlo in un’immagine più grande è un altro segnale di modifica. Quando un dilettante modifica un’immagine, spesso non è a conoscenza della pixelizzazione che si è verificata.

Questo è un fenomeno che riduce la qualità della foto quanto più si ingrandisce. Di solito vedrai aree sfocate o leggermente distorte. Quindi se ingrandisci l’immagine in esame cerca le aree pixelate.

Oggetti o motivi ripetuti

Quando un’immagine è pesantemente ritoccata, un modo per nascondere la distorsione è copiare e incollare un’altra sezione che non è stata photoshoppata. Però, c’è il problema che vengono creati cloni molto ovvi se si analizza con un occhio critico.

Quando ci sono bordi strani

Uno dei dettagli che rende evidente la manipolazione di una immagine è che bisogna prestare attenzione con i bordi di persone o oggetti che potrebbero essere stati “bloccati” nell’immagine. Entrambi sono estremi: il primo segno è quando il bordo di qualcuno o qualcosa è stato ovviamente rifilato, il secondo segno è quando il bordo è troppo liscio e perfetto.

Quando c’è assenza di riflessioni

Quando qualcosa non si riflette su una superficie lucida, ovviamente non si tratta di un vampiro ma di una manipolazione di Photoshop. Un buon esempio sono gli oggetti che puoi vedere su un tavolo di vetro: se non si riflettono in esso, qualcosa non va.

Fantasma o oggetti mancanti

Quando un oggetto manca è un altro segnale, per esempio, se ad una coppia principale manca metà dei corpi, questo è segno che sono stati inseriti nella foto.

Se c’è un oggetto o un elemento dell’immagine la cui esistenza nell’immagine non ha molto senso (ad esempio una mano fluttuante) o se manca un oggetto evidente (molti dilettanti non vedono e non si rendono conto di aver tagliato intere braccia, perché esempio), è che c’è stata manipolazione.

Quando ci sono incongruenze alla luce

Una delle regole generali, per rendersi conto se ci sono state manipolazioni nella toro, riguarda il fatto che in un’immagine dovrebbe esserci una sola fonte di luce, naturale o artificiale. Se tutte le persone e gli elementi nella foto ricevono questa luce in modo coerente, allora tutto va bene e non è stata manipolata.

Ma se ci sono aree scure dove non dovrebbero esserci, o se sembra che ci sia più di una fonte di luce quando ciò è impossibile, quella foto è stata ritoccata sicuramente. Un’immagine manipolata con Photoshop o qualsiasi altro tipo di software è più grande del normale a causa dei livelli che sono stati aggiunti con effetti e ritocchi.

Se ti rendi conto che vedi una foto molto semplice pesa, ad esempio, 10-20 MB, probabilmente nasconde almeno un montaggio, altrimenti non torna.

Metadati che non corrispondono

Se sei più di un semplice appassionato di fotografia, ti rendi conto di imbrogli e manipolazioni guardando i metadati delle foto.

Ad esempio, se le informazioni spiegano che la foto è stata scattata tramite un’apertura e una profondità dello sfondo basse, è normale che lo sfondo sia sfocato, mentre il contrario indica la manipolazione.

Puoi utilizzare pagine web come Metapicz per ottenere i metadati. Per finire e avere la conferma esistono degli strumenti di analisi fotografica, se qualcosa ti sembra che non torni nell’immagine, però non riesci a identificare cosa, la persona che l’ha manipolata con Photoshop può avere un livello elevato.

Fortunatamente, ci sono molti strumenti gratuiti online che ti dicono se ci sono stati dei ritocchi, anche come potrebbe apparire la foto originale.

Is Your Image Edited è un altro servizio web che analizza la tua immagine dubbia. La sua semplice analisi è gratuita e poi se vuoi un resoconto più esaustivo della manipolazione, dovrai pagare.

Infine, se vuoi una seconda opinione, FotoForensics è un altro servizio web gratuito simile. Inoltre, in questo caso puoi anche vedere di analizzare un’immagine che non hai memorizzato sul tuo disco rigido, ma che è stata pubblicata in rete.

Ti potrebbe interessare anche:


Valentina Bindi

Appassionata della scrittura di articoli, amante della tecnologia ed interessata a tutto quello che ruota attorno al mondo della comunicazione. Scrivo articoli per aiutarvi e consigliarvi nella scelta migliore.

Consigli, recensioni suggerimenti!

Se non hai trovato quello che cercavi chiedi consiglio nel forum!

La dicitura: “Link pubblicitario”, fa riferimento ad un link pubblicitario legato al programma di Amazon Affiliazione. Il sito che stai visitando partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

©tecnologiacasa.it | P.Iva: 03951420045 | Contatti – PrivacyCookie | Sitemap