Come pulire le AirPods

Come pulire le AirPods?

Siamo tutti a conoscenza del fatto che oggigiorno le cuffie migliori, per sport, per vedere film, parlare o ascoltare musica e avere le mani sempre libere sono proprio le AirPods Apple.

Ad oggi sono divenute il must assoluto che domina tutte le altre tipologie anche più costose, basti pensare al loro comodo design portable e accattivante.

Ma anche per merito della loro batteria che dura tanto tempo, così come la praticità che assicurano, se non si indossano si possono comodamente portare con noi, nella loro custodia. Ma questo non significa che tali auricolari non si sporcano.

Infatti, è molto importante riuscire a tenerle igienizzate, dato che da varie analisi condotte nel corso degli anni sulle cuffie, sono state svelate informazioni sui campioni presi in esame, dove si era sviluppato un batterio causato dalla sporcizia.  

Pensate che gli auricolari wireless hanno dato un nuovo modo di ascoltare la musica e di effettuare le chiamate con lo smartphone. Tanto che, appunto, tale rivoluzione ha avuto inizio proprio con il lancio delle AirPods da parte della Apple.

Queste cuffie ultra-leggere sono comode da indossare sicuramente rispetto alle cuffie classiche con i padiglioni che coprono tutto l’orecchio, ma hanno più problemi in ambito della pulizia.
Cerchiamo di capire come fare per pulirle per bene.

Cosa sapere prima di cominciare con la pulizia

Dato che queste cuffie sono sempre a contatto con il condotto uditivo di ognuno di noi.
Diventa molto semplice il fatto che si va ad accumulare la sporcizia sulla parte esterna dell’auricolare. Per cui, fare la pulizia delle AirPods non è così semplice come sembra.

Tanto che è necessario avere molto cura e non poter utilizzare del liquido, dato che gli auricolari non sono affatto impermeabili. Per riuscire a portare a buon fine il lavoro serve esclusivamente tanta pazienza, usare gli strumenti giusti, come ad esempio un panno morbido senza lanugine e anche un cotton fioc per le parti più piccole, che sono proprio quelle dove si infilano i detriti.

Vediamo tutti i passaggi da seguire per riuscire a pulire accuratamente le AirPods.

Scopri i migliori prodotti Apple.

I passaggi fondamentali per pulire le AirPods

Quando si usano auricolari wireless quali le AirPods, la cura e la pulizia diventa sicuramente uno degli aspetti principali a cui far riferimento.

Partendo proprio dalla pulizia della custodia di ricarica fino agli steli degli auricolari, tutte le parti singole devono essere pulite in modo accurato.

Vediamo quali sono gli strumenti che si devono utilizzare, basta tenere di conto che gli auricolari Apple non sono impermeabili, come abbiamo già accennato.

Per cui, per pulire la parte esterna delle cuffie e gli steli è utile fare uso di un panno morbido, asciutto e privo di lanugine. Così da poter eliminare tutta la sporcizia, importante però evitare assolutamente di usare acqua o detergenti corrosivi.

Per il microfono e gli altoparlanti, in tal caso, va usato il cotton fioc. Se vedete qualche detrito impigliato all’interno delle maglie degli auricolari, allora dovete usare un pennello pulito con setole morbide.

Fatti questi primi tre passaggi, dovete poi passare al case di ricarica.
In tal caso potrete fare uso di un panno in microfibra. In modo da eliminare le macchie più ostinate possiamo anche inumidire il panno con dell’alcool denaturato al 70%.

Se si vogliono togliere eventuali detriti all’interno della custodia di ricarica si deve fare uso di aria compressa o di un pennellino morbido.

Non dovete mettere le AirPods sotto l’acqua corrente. Fate sempre uso di un panno morbido, asciutto e privo di pelucchi. Fate, importante, attenzione al fatto che non entrino dei liquidi nelle aperture.

Pulite in modo delicato la griglia metallica del microfono e degli altoparlanti con un cotton fioc del tutto asciutto.

Mentre il cavo Lightning lo si può pulire con un panno morbido.

Leggi la recensione completa delle
AirPods Pro Apple

Ogni quanto vanno puliti le AirPods?

Se ne fate uso quotidiano, allora le cuffie della Apple vanno puliti almeno una volta a settimana, altrimenti lo sporco si accumula e diventa fastidioso e nocivo continuare ad usarle.

Le AirPods (1a e 2a generazione), così come la custodia di ricarica, non sono impermeabili o resistenti all’acqua. Fate sempre attenzione a non lasciare che entri umidità nelle aperture.

Se le vostre AirPods entrano in contatto con dei liquidi, come ad esempio il sudore durante l’allenamento, pulitele con un panno di microfibra asciutto. Per far asciugare la custodia, dovete appoggiarle su un piano capovolta e con il coperchio aperto.

Se, invece, le vostre AirPods subiscono danni da contatto con un liquido, potete anche farne una sostituzione. Se il vostro problema però non è coperto dalla garanzia limitata Apple, da AppleCare+o dalle leggi per la tutela dei consumatori, allora dovrete sostituire le AirPods a pagamento.

Leggi anche:
Come collegare le AirPods?

Pulire le AirPods: ulteriori consigli

Facciamo un riassunto di tutto quello che va fatto e che non va fatto, punto dopo punto:

  1. Non dovete mettere le AirPods sotto l’acqua corrente;
  2. Dovete usare un panno morbido, asciutto e privo di pelucchi;
  3. Se le AirPods sono state esposte a delle sostanze che possono causare delle macchie o altri danni, ad esempio come i saponi, shampoo, balsami, lozioni, profumi, solventi, detergenti, acidi o alimenti acidi, repellenti per insetti, creme solari, oli o tinture per capelli, allora dovete pulirle con un panno inumidito con dell’acqua dolce e vanno asciutte con un panno morbido e privo di pelucchi;
  4. Lasciare che le AirPods si asciughino prima di metterle nella custodia di ricarica;
  5. Non dovete usarle prima che siano completamente asciutte;
  6. Pulite la griglia metallica del microfono e degli altoparlanti tramite un cotton fioc asciutto;
  7. Non usare degli oggetti appuntiti o materiali abrasivi per pulirle;
  8. Pulite la custodia di ricarica con un panno morbido, asciutto e che non vi siano peli, inoltre, se dovesse essere necessario, potete inumidire il panno con alcol isopropilico.
    Poi, lasciate asciugare la custodia di ricarica;
  9. Infine, rimuovete altra sporcizia dal connettore Lightning tramite un pennello dalle setole morbide, che sia asciutto e pulito;
  10. Non dovete usare dei materiali abrasivi per pulire la custodia di ricarica, quindi al fine di evitare di danneggiare i contatti metallici, non dovete inserire nulla all’interno delle porte di ricarica.

Ti potrebbe interessare anche:


Valentina Bindi

Appassionata della scrittura di articoli, amante della tecnologia ed interessata a tutto quello che ruota attorno al mondo della comunicazione. Scrivo articoli per aiutarvi e consigliarvi nella scelta migliore.

Consigli, recensioni suggerimenti!

Se non hai trovato quello che cercavi chiedi consiglio nel forum!

La dicitura: “Link pubblicitario”, fa riferimento ad un link pubblicitario legato al programma di Amazon Affiliazione. Il sito che stai visitando partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

©tecnologiacasa.it | P.Iva: 03951420045 | Contatti – PrivacyCookie | Sitemap