• Home
  • Come
  • Come scoprire se il fidanzato ci spia le e-mail
Come scoprire se il fidanzato ci spia le e-mail

Come scoprire se il fidanzato ci spia le e-mail?

Esistono diversi modi per potersi rendere conto se qualcuno sta spiando le nostre e-mail, soprattutto se lo fa il nostro fidanzato! A volte può capitare, una gelosia, una curiosità ed ecco che le nostre e-mail non sono più sicure. Ma quindi come possiamo fare per controllare le attività che riguardano il proprio account?

Per prima cosa, occorre verificare la presenza o meno di software spia installati sui propri device.

Controllare le attività del proprio account

Se si vogliono controllare tutte le ultime attività del proprio account, sicuramente ci troveremo di fronte ad un ottimo modo al fine di capire se qualcuno ha fatto eventuali accessi non autorizzati sulla nostra casella di posta.

Per riuscire a verificare tutte quelle che sono le ultime attività del proprio account, si deve fare un’operazione che però cambia in base a chi è il gestore della propria casella di posta elettronica.
Quindi, se si tratta di un account Gmail, ad esempio, si possono controllare tutti gli ultimi accessi in questo modo:

  1. fate accesso alla pagina Google My Account;
  2. fate clic sulla voce Attività del dispositivo ed eventi correlati alla sicurezza;
  3. poi, nella pagina che vi si apre, dovete verificare gli accessi effettuati di recente e dovete leggere tutti i dati che sono presenti nel box Dispositivi utilizzati di recente.

Se, invece, siete in possesso di un account Outlook/Hotmail, allora potrete controllare la lista degli accessi in modo facile, nel menù opportuno.

Mentre, su Libero, invece, potrete controllare gli ultimi 200 accessi fatti alla vostra casella di posta elettronica negli ultimi 30 giorni semplicemente facendo l’accesso al vostro account e poi in Gestione Account > Dati personali > Accessi al portale.

Controllare se ci sono software spia sui propri device

Se, purtroppo, siete vittima di hacker o del proprio fidanzato (che potrebbe anche essere un hacker!), sul vostro device potrebbero anche essere installati dei software spia.

Ad esempio, come suggerisce il nome stesso, questi sono dei software che controllano tutto quello che l’utente fa sul proprio dispositivo, come ad esempio l’invio e anche la ricezione di e-mail, per questo è importante verificare se c’è la presenza di software spia.

Il modo migliore per poter verificare se c’è la presenza di software spia sul proprio PC è quello di potersi affidare a degli antivirus, cioè a dei programmi che sono specializzati nell’individuazione ed anche nella conseguente eliminazione di virus informatici.

Esistono diversi antivirus gratuiti ed anche degli antivirus a pagamento, diciamo che tutte e due le soluzioni offrono al contempo un livello di protezione accettabile, ma è logico che quelli a pagamento consentono di avere delle funzioni extra, come ad esempio il salvataggio delle password riguardanti tutti i propri account attraverso dei password manager.

Invece, smartphone e tablet non sono impossibili da attaccare, infatti, anche qui è importante sempre verificare che non vi siano installate delle app spia, attraverso le quali vi potrebbero essere intercettate tutte le vostre comunicazioni.

Verificare se il provider ha subìto attacchi

Un altro punto a cui fare attenzione, in modo da riuscire a caprie se le e-mail possono essere intercettate è quello di verificare se il proprio provider ha ricevuto degli attacchi informatici noti.

Come possiamo farlo? Basta ricorrere a determinati servizi specifici, come ad esempio il noto Have I Been Pwned?, la quale consente di poter verificare se i propri account sono risultati oggetto di violazione su larga scala.

Come funziona? Dovete collegarvi inizialmente alla pagina principale di Have I Been Pwned?, poi dovete digitare nel campo di testo email adress il vostro indirizzo e-mail di cui avete intenzione di verificare lo stato di sicurezza e premete su pwned? per poter avviare la ricerca.

In pochi secondi leggerete la risposta, se vedete la scritta Good news — no pwnage found! su di uno sfondo verde, potete stari tranquilli, significa che il servizio non ha individuato nessuna violazione nota. Se, al contrario, visualizzerete Oh no — pwned! su sfondo rosso, allora le vostre e-mail potrebbero essere state spiate, dato che il servizio ha individuato un attacco informatico.

Have I Been Pwned? Consente di reperire gli indirizzi e-mail violati attraverso la consultazione di dati che sono di pubblico dominio e che riguardano le violazioni informatiche note. Questo vuol dire che il vostro account potrebbe anche essere giudicato come “non violato”, questo anche se ci potrebbero essere state delle violazioni. Il servizio serve per poter prendere visione di tutte le violazioni che sono già note.

Cosa fare se il fidanzato ci spia le e-mail

Se siete giunti alla conclusione che qualcuno sta spiando le proprie e-mail, dovete correre ai ripari e dovete anche modificare la password per l’accesso del vostro account di posta elettronica.

In questo modo, il cybercriminale (o fidanzato) che ci ha spiato tutte le comunicazioni private fino a questo punto, allora non sarà più in grado di farlo. Per poter evitare che intercettino, in futuro, le password della propria e-mail e leggere i messaggi, bisogna assicurarci che la nuova password soddisfi i seguenti requisiti:

  1. si devono usare delle password che siano composte da 15-20 caratteri;
  2. la pass deve essere inventata, meglio evitare di usare parole che hanno informazioni di carattere personale, per cui, usate parole prive di senso che contengano numeri, lettere maiuscole e minuscole e simboli;
  3. aggiornate la vostra password del vostro indirizzo e-mail una volta ogni 35-40 giorni;
  4. fate una pass diversa per ogni account, quindi non dovete utilizzare password che avete già usato in passato e/o che usate già per altri account. In questo modo, se dovessero intercettare una delle password, la vostra casella di posta elettronica sarà al sicuro;
  5. infine, un’altra operazione consigliabile è quella di fare la verifica in due passaggi sui propri account email. In questa maniera, per poter effettuare l’accesso, oltre alla password, viene anche chiesto di inserire un codice per poter fare la verifica temporanea, che però viene recapitato solo via SMS o notifica push sullo smartphone.

Leggi anche:


Valentina Bindi

Appassionata della scrittura di articoli, amante della tecnologia ed interessata a tutto quello che ruota attorno al mondo della comunicazione. Scrivo articoli per aiutarvi e consigliarvi nella scelta migliore.

Consigli, recensioni suggerimenti!

Se non hai trovato quello che cercavi chiedi consiglio nel forum!

La dicitura: “Link pubblicitario”, fa riferimento ad un link pubblicitario legato al programma di Amazon Affiliazione. Il sito che stai visitando partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

©tecnologiacasa.it | P.Iva: 03951420045 | Contatti – PrivacyCookie | Sitemap