Miglior antifurto smart

Miglior antifurto smart 2020, guida all’acquisto.

Qual’è il miglior antifurto smart del 2020? Scopri i migliori modelli in questa classifica completa e sempre aggiornata.

Leggi la nostra guida all’acquisto per scoprire le caratteristiche che devi ricercare e analizzare prima di acquistare un nuovo modello.

INDICE:

Tabella comparativa.

Xiaomi Mi Kit di Sicurezza, Automazione Domotica Casa, Smart Home, Versione Italiana, Compatibile con dispisitivi Mi Home, Mini telecomando, Bianco
SOMFY 2401497 - Home Alarm, Kit Antifurto WiFi Completo per la Casa, con Sensori di Allarme Pre-Intrusione, App Compatibile con Android/iOS
Sistema di Allarme Intelligente con Integrazione Alexa/Google, ERAY T1 Controllo App del Sistema di Allarme WiFi (iOS/Android) / Espandibile/Attivazione Temporizzata, Sistemi di Allarme Domestico
iSmartAlarm ISA2G Sistema di Sicurezza Domestico Wireless Modulabile con App per iOs ed Android, Videocamera HD Wi-Fi, Bianco
Tiiwee Allarme Casa - Sistema di Allarme Wireless Anti-Effrazione - Allarme Casa Senza Fili con 120 dB Sirena - 2 Sensori Finestra Porta e 1 Telecomando – Espandibile
Modello
Xiaomi Mi Kit di Sicurezza
SOMFY 2401497 Home Alarm
ERAY T1
iSmartAlarm ISA2G
Tiiwee Allarme Casa
App
Valutazione
-
-
-
-
-
Recensioni
-
-
-
-
-
Spedizione Prime
Prezzo
73,13 €
374,90 €
69,99 €
212,71 €
39,90 €
Xiaomi Mi Kit di Sicurezza, Automazione Domotica Casa, Smart Home, Versione Italiana, Compatibile con dispisitivi Mi Home, Mini telecomando, Bianco
Modello
Xiaomi Mi Kit di Sicurezza
App
Valutazione
-
Recensioni
-
Spedizione Prime
Prezzo
73,13 €
SOMFY 2401497 - Home Alarm, Kit Antifurto WiFi Completo per la Casa, con Sensori di Allarme Pre-Intrusione, App Compatibile con Android/iOS
Modello
SOMFY 2401497 Home Alarm
App
Valutazione
-
Recensioni
-
Spedizione Prime
Prezzo
374,90 €
Sistema di Allarme Intelligente con Integrazione Alexa/Google, ERAY T1 Controllo App del Sistema di Allarme WiFi (iOS/Android) / Espandibile/Attivazione Temporizzata, Sistemi di Allarme Domestico
Modello
ERAY T1
App
Valutazione
-
Recensioni
-
Spedizione Prime
Prezzo
69,99 €
iSmartAlarm ISA2G Sistema di Sicurezza Domestico Wireless Modulabile con App per iOs ed Android, Videocamera HD Wi-Fi, Bianco
Modello
iSmartAlarm ISA2G
App
Valutazione
-
Recensioni
-
Spedizione Prime
Prezzo
212,71 €
Tiiwee Allarme Casa - Sistema di Allarme Wireless Anti-Effrazione - Allarme Casa Senza Fili con 120 dB Sirena - 2 Sensori Finestra Porta e 1 Telecomando – Espandibile
Modello
Tiiwee Allarme Casa
App
Valutazione
-
Recensioni
-
Spedizione Prime
Prezzo
39,90 €

Cos’è e a cosa serve un antifurto smart?

Un antifurto smart è un particolare tipo di antifurto definito anche come antifurto intelligente, questo perché è uno dei tanti prodotti che possono rendere la tua casa più domotica.

Questo antifurto è in grado di collegarsi alla rete domestica, ed essere quindi controllare in tempo reale anche in remoto.

Se l’installazione di un nuovo antifurto è troppo complessa, valuta l’acquisto di una videocamera smart,per controllare in remoto quello che succede all’interno o all’esterno della tua casa in tempo reale.

La sicurezza personale e più in generale della propria casa, in un periodo storico particolarmente afflitto dalla crisi economica, è fondamentale.

Grazie alla tecnologia si sono sviluppati prodotti di altissimo livello ad un costo relativamente contenuto, i quali possono attraverso il remoto o l’offline garantire un ottimo grado di protezione dei propri averi e degli oggetti a cui si è più legati.

È indiscutibilmente un argomento molto vario che può destare confusione in coloro che non sono molto vicini a tali tematiche, oggi cercheremo di analizzare le caratteristiche che un antifurto deve possedere per garantire la sicurezza dell’abitazione, focalizzandoci sulle capacità migliori degli antifurti smart, ormai molto presenti sul mercato.

Migliori antifurto smart

I migliori antifurto smart del 2020, la classifica.

Un po’ di numeri.

Attraverso i dati ISTAT si evidenzia come dal 2018 ai giorni odierni i furti negli appartamenti siano calati del 6%, purtroppo resta comunque una piaga presente in larga parte su tutto il territorio italiano.

Molti infatti pensano che il periodo soggetto maggiormente ai furti sia quello estivo, ma analizzando i dati a fondo è evidente che non solo il periodo delle vacanze estive è molto colpito ma lo è ancor di più il lasso di tempo in cui le persone sono a lavoro.

Infatti il tempo trascorso a lavoro ricopre un arco temporale di circa 9 ore, tempo in cui i malintenzionati possono svolgere le proprie illegalità.

È opportuno quindi munirsi di un sistema di sicurezza che possa far trascorrere ore serene durante l’impiego lavorativo; ma qual è il sistema di allarme più adatto alle proprie necessità?

Usualmente i sistemi antifurto si dividono in due macro categorie: allarme antifurto ed allarme anti-intrusione; vediamoli più da vicino.

Allarme antifurto

Sostanzialmente è composto da un impianto che produce un segnale sonoro, luminoso, notifica o telefonico nel momento in cui c’è la possibilità di un furto imminente. Con questo procedere ha lo scopo di impedire un illecito dei propri beni.

Allarme anti-intrusione

L’allarme antintrusione si occupa di segnalare una possibile intrusione di qualcuno all’interno della propria abitazione.

Il processo di identificazione avviene grazie alla telecamere posizionate e soprattutto ai sensori di movimento.

Rilevando la possibile presenza di un malintenzionato ancor prima che questo possa entrare in casa, aiuta notevolmente nei tempi di intervento da parte delle forze dell’ordine.

Sistemi sul mercato

Quando si è di fronte alla scelta di dover decidere quale antifurto acquistare, la prima domanda da porsi è: con fili o senza fili?

Come si può immaginare, se si ha già un’abitazione arredata e rifinita, un impianto cablato è molto difficile e dispendioso da installare; infatti i fili di un sistema antifurto fatto bene dovrebbero passare sotto il pavimento e ciò comporterebbe un notevole lavoro interno.

Si consiglia nella maggior parte dei casi di pensare ad un impianto antifurto senza fili, in modo da garantire pulizia e risparmio; in questo caso gli antifurti smart sono la fetta di mercato su cui appoggiarsi.

Prima però di decidere quale scegliere, diamo un’occhiata ai vari sistemi esistenti così da poter decidere autonomamente quale sia ideale per i propri bisogni.

Sistema cablato

Come anticipato precedentemente, questo sistema collega tutti i sensori e le telecamere attraverso dei cavi diretti ad una centralina apposita.

È necessario l’intervento di uno specialista del settore a causa di una mappatura ad hoc per cavi e disposizione delle camere di videosorveglianza.

Sistema senza fili

Si può dedurre dalla parola stessa che sia un sistema che non necessita di cavi; questo aiuta notevolmente il cliente, il quale non dovrà effettuare lavori specifici. Come si collegano tra loro le varie camere ed i sensori? Tutto avviene attraverso le onde elettromagnetiche che nei primi sistemi hanno presentato discrepanze con le frequenze ma che al giorno d’oggi sono una garanzia di affidabilità.

Sistema a sensori magnetici

Non tutti sono a conoscenza del fatto che esistano sistemi antifurto a sensori magnetici; questi sensori vengono posizionati sui muri e sugli infissi e sono in grado di rilevare lo spostamento di questi ultimi o addirittura la rottura degli stessi.

Sistema ad infrarossi

Questo particolare antifurto viene ancora oggi utilizzato per gli ambienti esterni, infatti attraverso i raggi infrarossi che hanno la capacità d emettere onde, possono rilevare il movimento e nello stesso tempo possono far partire l’allarme.

Smart è sempre meglio

Anche se esistono in commercio diverse tipologie di antifurto, si consiglia sempre di puntare su un antifurto smart. Questo con la possibilità di essere connesso al WiFi da’ una maggiore sicurezza a colui che lo utilizza. Quali sono però le caratteristiche tecniche che un antifurto smart deve avere per essere il migliore? Vediamoli nel dettaglio:

  • Installazione: un sistema antifurto smart deve essere semplice da installare. Non solo il comparto camere ma anche le connessioni devono essere stabili e veloci da installare. Un ottimo impianto ha la capacità di effettuare l’installazione della rete domestica quasi autonomamente; spesso ci si trova di fronte prodotti molto costosi per avere tale affidabilità, ma con il tempo è sicuramente un buon investimento.
  • Smartphone, PC e tablet: caratteristica che un impianto antifurto smart deve necessariamente avere è quella di poter inviare istantaneamente al proprietario di casa: notifiche ed allarme. È fondamentale la responsività di tale funzione, la quale può fare la differenza tra un sistema efficiente ed uno no.
  • Anti jamming: quando si acquista un prodotto smart di questa tipologia spesso in si fa caso ad alcune tecnologie presenti; in molti casi ci si focalizza sul numero di videocamere o di sensori presenti. Questo può essere un errore imperdonabile, infatti un sistema ottimale deve essere dotato della funzionalità anti jamming, cioè quella funzionalità che permette di ostacolare la saturazione delle frequenze da parte dei malintenzionati. Purtroppo non avviene solo nei film, spesso i ladri con attrezzature specifiche alterano le frequenze dei sistemi antifurto e li rendono inutilizzabili; con un impianto in cui è presente l’anti jamming ciò non avviene.

Domande degli utenti.

Che cos’è un antifurto smart?

L’antifurto smart, è un sistema di protezione per la casa controllabile da remoto. Approfondisci….

Qual’è il miglior antifurto smart?

Scopri la classifica completa dei migliori antifurto smart disponibili per la protezione della tua casa: classifica.

I migliori marchi di antifurto smart.

Antifurto Xiaomi.

Antifurto SOMFY.

Antifurto ERAY.

Antifurto iSmartAlarm.

Conclusioni

Il miglior antifurto smart probabilmente sarà il prossimo che uscirà, tecnologie sempre più utili si evolvono velocemente; nel mentre alcune lacune vengano sopperite è bene puntare su prodotti di qualità che siano affidabili nella gestione delle frequenze e nella velocità di trasmissione di notifica.