• Ultima modifica dell'articolo:Dicembre 1, 2023
  • Categoria dell'articolo:Giardino
Al momento stai visualizzando Miglior compostiera

Miglior compostiera del 2024, guida all’acquisto.

La compostiera è uno strumento importante per chiunque voglia ridurre i rifiuti organici prodotti in casa e trasformarli in un prezioso fertilizzante naturale per il proprio giardino o orto. Esistono molti tipi di compostiere, da quelle tradizionali a quelle più moderne, e scegliere quella giusta per le proprie esigenze può essere una sfida.

In questo articolo, esploreremo le caratteristiche delle migliori compostiere disponibili sul mercato, analizzando i loro pregi e i loro difetti, in modo da aiutare i lettori a scegliere quella che meglio si adatta alle loro necessità. Vi daremo consigli utili per la scelta della dimensione, del tipo di materiali da compostare, della facilità d’uso e manutenzione, e molto altro ancora.

Se siete pronti a iniziare a ridurre i rifiuti organici prodotti in casa e a creare un fertilizzante naturale di alta qualità per il vostro giardino, continuate a leggere per scoprire la miglior compostiera sul mercato!

L’ecologia e la raccolta differenziata sono divenute la base del nostro vivere quotidiano. Grazie alla compostiera è possibile favorire la preservazione dell’ambiente sfruttando i rifiuti biologici. In questa breve guida vediamo insieme di cosa si tratta e le sue principali caratteristiche.

Le migliori compostiere del 2024

La migliore
DEUBA® Compostiera 380L Compostaggio Veloce 72x72x83cm Composter Rapido Resistente alle Intemperie
Mattiussi Ecologia COMPOSTER 310, 310 Litri, Verde
Fuxtec Composter da giardino capacità 300L FX-KOMP300 compost resistente alle intemperie 82x61x61cm coperchio...
4smile Compostiera da Giardino - Prodotto in Europa 300L
VOUNOT Compostiera da Giardino, 300L Composter da Esterno, Nero e Verde
Navaris Compostiera Riciclaggio Rifiuti Organici 3L - Secchio Contenitore Umido e Scarti Alimentari - Coperchio con...
Marca e modello
Deuba Composter
Mattiussi Ecologia
Fuxtec
4smile
VOUNOT
Navaris
Descrizione
DEUBA® Compostiera 380L Compostaggio Veloce 72x72x83cm Composter Rapido Resistente alle Intemperie
Mattiussi Ecologia COMPOSTER 310, 310 Litri, Verde
Fuxtec Composter da giardino capacità 300L FX-KOMP300 compost resistente alle intemperie 82x61x61cm coperchio...
4smile Compostiera da Giardino - Prodotto in Europa 300L
VOUNOT Compostiera da Giardino, 300L Composter da Esterno, Nero e Verde
Navaris Compostiera Riciclaggio Rifiuti Organici 3L - Secchio Contenitore Umido e Scarti Alimentari - Coperchio con...
Dimensioni
72 x 72 x 83 cm
80 x 44 x 92 cm
82 x 61 x 61cm
‎61 x 61 x 83 cm
58 x 58 x 80 cm
22 x 20 x 20 cm
Capienza
380 Litri
310 Litri
300 Litri
300 Litri
300 Litri
3 Litri
Prezzo
55,95 €
81,33 €
-
49,00 €
56,99 €
29,99 €
La migliore
DEUBA® Compostiera 380L Compostaggio Veloce 72x72x83cm Composter Rapido Resistente alle Intemperie
Marca e modello
Deuba Composter
Descrizione
DEUBA® Compostiera 380L Compostaggio Veloce 72x72x83cm Composter Rapido Resistente alle Intemperie
Dimensioni
72 x 72 x 83 cm
Capienza
380 Litri
Prezzo
55,95 €
Mattiussi Ecologia COMPOSTER 310, 310 Litri, Verde
Marca e modello
Mattiussi Ecologia
Descrizione
Mattiussi Ecologia COMPOSTER 310, 310 Litri, Verde
Dimensioni
80 x 44 x 92 cm
Capienza
310 Litri
Prezzo
81,33 €
Fuxtec Composter da giardino capacità 300L FX-KOMP300 compost resistente alle intemperie 82x61x61cm coperchio...
Marca e modello
Fuxtec
Descrizione
Fuxtec Composter da giardino capacità 300L FX-KOMP300 compost resistente alle intemperie 82x61x61cm coperchio...
Dimensioni
82 x 61 x 61cm
Capienza
300 Litri
Prezzo
-
4smile Compostiera da Giardino - Prodotto in Europa 300L
Marca e modello
4smile
Descrizione
4smile Compostiera da Giardino - Prodotto in Europa 300L
Dimensioni
‎61 x 61 x 83 cm
Capienza
300 Litri
Prezzo
49,00 €
VOUNOT Compostiera da Giardino, 300L Composter da Esterno, Nero e Verde
Marca e modello
VOUNOT
Descrizione
VOUNOT Compostiera da Giardino, 300L Composter da Esterno, Nero e Verde
Dimensioni
58 x 58 x 80 cm
Capienza
300 Litri
Prezzo
56,99 €
Navaris Compostiera Riciclaggio Rifiuti Organici 3L - Secchio Contenitore Umido e Scarti Alimentari - Coperchio con...
Marca e modello
Navaris
Descrizione
Navaris Compostiera Riciclaggio Rifiuti Organici 3L - Secchio Contenitore Umido e Scarti Alimentari - Coperchio con...
Dimensioni
22 x 20 x 20 cm
Capienza
3 Litri
Prezzo
29,99 €

Perché comprare una compostiera?

Ci sono diverse ragioni per cui potrebbe essere conveniente acquistare una compostiera:

  1. Riduzione dei rifiuti: permette di ridurre il volume dei rifiuti organici prodotti in casa, come scarti di frutta e verdura, foglie, erba tagliata, carta e cartone. In questo modo, si contribuisce a ridurre la quantità complessiva di rifiuti che finiscono nelle discariche.
  2. Produzione di fertilizzante naturale: i rifiuti organici vengono trasformati in un prezioso fertilizzante naturale per il proprio giardino o orto. Questo permette di risparmiare sui costi di acquisto di fertilizzanti chimici e di avere a disposizione un prodotto di alta qualità per la propria coltivazione.
  3. Miglioramento della qualità del terreno: il compost prodotto dalla compostiera migliora la qualità del terreno, aumentando la fertilità e la capacità di trattenere l’acqua. In questo modo, si può avere un giardino o orto più sano e rigoglioso.
  4. Rispetto per l’ambiente: l’utilizzo della compostiera è un gesto concreto per ridurre l’impatto ambientale causato dai rifiuti organici. Invece di finire in discarica, i rifiuti vengono trasformati in un prodotto utile per la natura stessa.

Che cos’è?

La compostiera è un recipiente dalle grosse capacità contenitive, in grado di accumulare rifiuti organici.

Non si comporta come un semplice bidone della spazzatura dove gettare l’umido e i rifiuti ecologici, al contrario, raccogliendoli abbondantemente al suo interno, li trasforma in fertilizzante o compost, come suggerisce il nome.

Gli scarti biologici saranno trasformati in modo del tutto naturale in humus, ovvero quel composto derivante dai rifiuti di origine vegetale e animale, ricco di sali minerali e in grado di concimare il terreno.

In commercio sono presenti svariate misure e tipologie, in base allo spazio e all’ambiente che andranno ad occupare.

Sempre più persone utilizzano la compostiera da giardino, la quale offre la possibilità di risparmiare sulla tassa dei rifiuti e di ridurre l’impatto sull’ambiente, permettendo così di evitare di produrre scarti in eccesso, trovandoci in casa con mille sacchetti biologici da dover smaltire e migliorando la qualità della coltivazione dei nostri orti e giardini.

Compostiera da Giardino

A cosa serve?

Se non sai dove gettare gli avanzi degli alimenti, piccole quantità di verde o le deiezioni dei tuoi animali, la compostiera arriva in soccorso di tutte quelle problematiche quotidiane che riguardano i rifiuti organici.

Ogni giorno, soprattutto in cucina, produciamo una grande quantità di spazzatura, tra bucce di frutta e verdura, gusci di uova, fondi di caffè e altri rimasugli di cibo.

Essendo i cestini dell’umido sempre molto piccoli, ci troviamo davanti all’esigenza di dover andare a gettare il sacchetto molto frequentemente e soprattutto a dover essere attenti a chiuderlo bene per evitare che fuoriescano odori sgradevoli, andando a maleodorare anche l’ambiente circostante.

Non parliamo poi del fatidico inconveniente del liquido che si crea all’interno del bidone e che si tende a seminare lungo il percorso che si fa per arrivare a buttare la spazzatura.

Niente paura! Grazie alla compostiera è sufficiente sollevare il coperchio e mettere gli scarti al suo interno.

Garantirà il giusto compromesso tra la funzione di raccolta e quella di riciclo con successiva trasformazione in fertilizzante.

Come funziona?

Premettendo che i rifiuti di tipo organico si trasformano automaticamente in concime per mezzo di alcuni microorganismi che attivano la decomposizione, possiamo dire che il funzionamento della compostiera non risulta così complesso.

Non dovrai far altro che unire un quantitativo di verde secco come rami, segatura, foglie ed erba agli scarti biologici e mescolare di tanto in tanto per mantenere il giusto equilibrio di secchezza e umidità tra i vari componenti, essenziale affinché il processo non si blocchi e l’humus non marcisca.

A tal proposito ti consiglio di tenere all’ombra la compostiera, anche se in giardino, per evitare che al sole si asciughi troppo il contenuto o che in inverno si bagni eccessivamente.

L’adeguato bilanciamento aggiunto ad una temperatura compresa tra i 45° e i 55° C, attiva la trasformazione degli elementi presenti all’interno della compostiera.

Altro fattore di cui dovrai tener conto è la giusta aerazione, ovvero l’adeguata presenza di ossigeno tra i vari rifiuti, anche questa necessaria perché si formino funghi e batteri, i quali consentono al processo di avvenire in maniera corretta.

Quindi, ad eccezione di piccoli passaggi, non dovrai far nulla di così trascendentale.

Guida all’acquisto e caratteristiche.

Per scegliere la miglior compostiera, dovrai valutare lo spazio e l’ambiente che andrà ad occupare; se il balcone o il giardino.

Le dimensioni variano dalle più piccole da circa 200 litri, adatte all’ambiente casalingo, alle più capienti, alcune delle quali arrivano anche a contenere 1.000 litri.

Ti consiglio di fare una stima annuale della quantità di organico che produci. Di solito una persona getta 90-100 kg di organico l’anno. Dividendo il totale a metà, quella sarà la capienza di cui avrai bisogno.

Per quanto riguarda invece i materiali, vediamo nel dettaglio quali sono, caratteristiche, pro e contro.

Legno.

Più adatto al terreno grazie alla sua natura, ha però il difetto di marcire velocemente e di essere difficile da spostare data la notevole grandezza. Inoltre, necessitando di fessure più ampie per l’aerazione, l’uscita degli odori attira a sé gli animali.

Plastica.

Facile da lavare e da spostare, è però poco isolante e robusta e più soggetta agli sbalzi climatici.

Metallo.

Se punti alla miglior compostiera e al materiale più robusto, quella in metallo rappresenta la scelta più consona data la perfetta reazione agli agenti atmosferici e l’ottimo grado di conservazione del compost. L’unico accorgimento che dovrai prendere è la pulizia della ruggine a cui è soggetta, potendo interferire con il contenuto.

Componenti essenziali

Vediamo ora quali sono i componenti essenziali di una compostiera.

  • Base forata: attraverso i fori consente l’opportuna aerazione utile alla formazione di batteri e funghi.
  • Cono di aerazione: si inserisce tra la base della compostiera e il corpo centrale per permettere l’apporto di ossigeno anche lungo l’interno della struttura.
  • Corpo centrale: è la parte principale del bidone, la quale funge da contenitore per i rifiuti organici.
  • Sportello: è una piccola porticina situata davanti alla compostiera, la quale una volta aperta consente di estrarre l’humus.
  • Coperchio: copre la parte superiore della struttura e si può rimuovere per gettare l’organico all’interno.

Per quanto concerne invece le fasce di prezzo, si adattano alle tasche di ognuno. Non ti resta che valutare la miglior compostiera adatta alle tue esigenze e correre ad acquistarne una!

Pro e contro

Pro

  1. Riduzione dei rifiuti: permette di ridurre il volume dei rifiuti organici prodotti in casa, contribuendo a diminuire la quantità complessiva di rifiuti che finiscono nelle discariche.
  2. Produzione di fertilizzante naturale: il compost prodotto dalla compostiera è un fertilizzante naturale di alta qualità per il proprio giardino o orto.
  3. Miglioramento della qualità del terreno: il compost migliora la qualità del terreno, aumentando la fertilità e la capacità di trattenere l’acqua.
  4. Rispetto per l’ambiente: l’utilizzo della compostiera è un gesto concreto per ridurre l’impatto ambientale causato dai rifiuti organici.

Contro

  1. Spazio: possono occupare spazio in giardino o sul balcone.
  2. Tempo: il processo di compostaggio richiede tempo e attenzione, specialmente nella fase iniziale.
  3. Odori: se la compostiera non viene gestita correttamente, può emettere cattivi odori.
  4. Costi: l’acquisto può rappresentare un costo iniziale, anche se a lungo termine si risparmia sui costi di acquisto di fertilizzanti chimici.
Migliori marche compostiera

I migliori brand.

  • Deuba
  • Mattiussi Ecologia
  • VOUNOT
  • Graf
  • Skaza

L’offerta di oggi

Ti presentiamo la migliore offerta online di oggi:

Consigli d’uso

Ecco alcuni consigli per l’uso corretto di una compostiera:

  1. Scegliere la giusta dimensione: deve essere proporzionata alle esigenze di compostaggio. Se si ha un giardino di grandi dimensioni o si producono molti rifiuti organici, può essere utile acquistare una compostiera di maggiori dimensioni.
  2. Iniziare con i materiali giusti: per avviare il compostaggio, è importante utilizzare materiali adatti, come scarti di frutta e verdura, erba tagliata, foglie secche e rametti. Evitare invece materiali non biodegradabili come plastica, metalli e vetro.
  3. Mantenere la giusta umidità: il compost deve essere mantenuto umido, ma non troppo bagnato. In caso contrario, potrebbe fermentare o sviluppare cattivi odori. In caso di scarsa umidità, si può aggiungere acqua o materiali umidi come erba fresca o scarti di frutta.
  4. Mescolare regolarmente: è importante mescolare il compost regolarmente, in modo da favorire la decomposizione dei materiali. Questo può essere fatto con una forchetta o con un’apposita paletta per il compost.
  5. Evitare l’accumulo eccessivo: se si accumulano troppi materiali nella compostiera, la decomposizione può rallentare o bloccarsi del tutto. Per questo motivo, è importante svuotare regolarmente la compostiera, soprattutto durante i periodi di maggior produzione di rifiuti organici.
  6. Utilizzare il compost maturo: il compost maturo è quello che ha completato il processo di decomposizione e può essere utilizzato come fertilizzante per il giardino o l’orto. Prima dell’uso, è importante verificare che sia completamente maturo e senza odori sgradevoli.

Domande degli utenti

Che cos’è una compostiera?

La compostiera è un recipiente dalle grosse capacità contenitive, in grado di accumulare rifiuti organici. Non si comporta come un semplice bidone della spazzatura dove gettare l’umido e i rifiuti ecologici, al contrario, raccogliendoli abbondantemente al suo interno, li trasforma in fertilizzante o compost, come suggerisce il nome. Approfondisci…

Qual è la miglior compostiera?

Sono tanti i modelli di compostiera disponibili online. Per scoprire il migliore leggi la nostra classifica completa e sempre aggiornata con i migliori modelli disponibili sul mercato: classifica.

Quali sono le migliori marche di compostiera da giardino?

Tra i migliori marchi troviamo: Deuba, Mattiussi Ecologia, ,VOUNOT, Graf, Skaza.

Quali materiali possono essere compostati?

In genere, possono essere compostati gli scarti di frutta e verdura, le foglie, l’erba tagliata, i rametti e la carta non plastificata. Evitare invece materiali non biodegradabili come plastica, metalli e vetro.

Quali sono le dimensioni ideali per una compostiera?

Le dimensioni ideali dipendono dalle esigenze di compostaggio. Se si ha un giardino di grandi dimensioni o si producono molti rifiuti organici, può essere utile acquistare una compostiera di maggiori dimensioni.

Quanto tempo impiega il compostaggio?

Il tempo di compostaggio dipende dai materiali utilizzati e dalle condizioni ambientali. In genere, il processo richiede da alcuni mesi a un anno. Mescolare regolarmente il compost e mantenere la giusta umidità aiuta ad accelerare il processo.

Come evitare i cattivi odori dalla compostiera?

Per evitare i cattivi odori, è importante mantenere la giusta umidità e mescolare regolarmente il compost. Evitare anche di aggiungere materiali non biodegradabili o di origine animale come carne e latticini.

Il compostaggio attira gli insetti o altri animali?

Il compostaggio può attirare insetti come mosche e formiche, ma anche piccoli animali come topi e talpe. Per evitare questo problema, è importante utilizzare una compostiera chiusa e posizionarla lontano dalle abitazioni.

Ti potrebbe interessare anche

Federica

Da sempre appassionata di tecnologia applicata alla casa, ho deciso di creare questo sito per formare, informare e consigliare altre persone su questo mondo. Spero che i miei consigli vi siano utili!