• Ultima modifica dell'articolo:Dicembre 9, 2023
  • Categoria dell'articolo:Climatizzazione
Al momento stai visualizzando Migliori condizionatori portatili

Condizionatori portatili: i migliori del 2024, prezzi, offerte e guida all’acquisto.

Chi è alla ricerca di un condizionatore d’aria portatile a giusta ragione potrebbe chiedersi se un modello è buono e utile, o è necessario optare per qualcosa che abbia una serie di requisiti particolari. A tale proposito ecco una guida alla scelta di questa tipologia di climatizzatore, con annessi utili suggerimenti in merito come caratteristiche tecniche e consumi energetici.

Leggi la guida all’acquisto e leggi i consigli per acquistare il miglior climatizzatore portatile. Tutto quello che c’è da sapere prima di comprarne una! Prezzi, offerte, caratteristiche e recensioni per comprare il miglior modello!

Il miglior condizionatore portatile

I migliori condizionatori portatili del 2024!

SUNTEC condizionatore portatile Impuls 2.6 - climatizzatore portatile 9000 btu - Per locali fino a 34 mq -...
Argo Relax Style, Climatizzatore Portatile 10000 Btu/H, 2.6 Kw, Bianco, 36.2 x 30.6 x 80.5 Cm
Olimpia Splendid 01913 Dolceclima Compact 8 P Climatizzatore Portatile, Bianco, 34.5 x 35.5 x 70.3 Cm
Inventor Chilly Climatizzatore 9.000 BTU portatile monoblocco - 3 modalità di funzionamento: Raffreddamento,...
De'Longhi Pinguino Pacn77Eco Climatizzatore Portatile Silenzioso, Timer e Termostato, 3 Livelli, Potenza Frigorifera...
Electrolux EXP26U338CW Chillflex Pro 11 Condizionatore portatile, 10.874 BTU, R290 Gas, Sistema di autoevaporazione,...
Marca e modello
SUNTEC
ARGO Relax Style
Olimpia Splendid 01913 Dolceclima Compact 8 P
Inventor Chilly
De'Longhi Pinguino PACN77ECO
Electrolux EXP26U338CW
Descrizione
SUNTEC condizionatore portatile Impuls 2.6 - climatizzatore portatile 9000 btu - Per locali fino a 34 mq -...
Argo Relax Style, Climatizzatore Portatile 10000 Btu/H, 2.6 Kw, Bianco, 36.2 x 30.6 x 80.5 Cm
Olimpia Splendid 01913 Dolceclima Compact 8 P Climatizzatore Portatile, Bianco, 34.5 x 35.5 x 70.3 Cm
Inventor Chilly Climatizzatore 9.000 BTU portatile monoblocco - 3 modalità di funzionamento: Raffreddamento,...
De'Longhi Pinguino Pacn77Eco Climatizzatore Portatile Silenzioso, Timer e Termostato, 3 Livelli, Potenza Frigorifera...
Electrolux EXP26U338CW Chillflex Pro 11 Condizionatore portatile, 10.874 BTU, R290 Gas, Sistema di autoevaporazione,...
Classe
A
A
A
A
A
A
Raffreddamento
Deumidificazione
Tubo di scarico
Dimensioni
28 x 33 x 68 cm
30 x 36 x 81 cm
‎34,5 x 35,5 x 70,3 cm
34,5 x 35,5 x 70,3 cm
‎44,9 x 39,5 x 75 cm
‎38.5 x 47,6 x 71 cm
Prezzo
157,11 €
499,00 €
380,00 €
-
369,90 €
590,00 €
SUNTEC condizionatore portatile Impuls 2.6 - climatizzatore portatile 9000 btu - Per locali fino a 34 mq -...
Marca e modello
SUNTEC
Descrizione
SUNTEC condizionatore portatile Impuls 2.6 - climatizzatore portatile 9000 btu - Per locali fino a 34 mq -...
Classe
A
Raffreddamento
Deumidificazione
Tubo di scarico
Dimensioni
28 x 33 x 68 cm
Prezzo
157,11 €
Argo Relax Style, Climatizzatore Portatile 10000 Btu/H, 2.6 Kw, Bianco, 36.2 x 30.6 x 80.5 Cm
Marca e modello
ARGO Relax Style
Descrizione
Argo Relax Style, Climatizzatore Portatile 10000 Btu/H, 2.6 Kw, Bianco, 36.2 x 30.6 x 80.5 Cm
Classe
A
Raffreddamento
Deumidificazione
Tubo di scarico
Dimensioni
30 x 36 x 81 cm
Prezzo
499,00 €
Olimpia Splendid 01913 Dolceclima Compact 8 P Climatizzatore Portatile, Bianco, 34.5 x 35.5 x 70.3 Cm
Marca e modello
Olimpia Splendid 01913 Dolceclima Compact 8 P
Descrizione
Olimpia Splendid 01913 Dolceclima Compact 8 P Climatizzatore Portatile, Bianco, 34.5 x 35.5 x 70.3 Cm
Classe
A
Raffreddamento
Deumidificazione
Tubo di scarico
Dimensioni
‎34,5 x 35,5 x 70,3 cm
Prezzo
380,00 €
Inventor Chilly Climatizzatore 9.000 BTU portatile monoblocco - 3 modalità di funzionamento: Raffreddamento,...
Marca e modello
Inventor Chilly
Descrizione
Inventor Chilly Climatizzatore 9.000 BTU portatile monoblocco - 3 modalità di funzionamento: Raffreddamento,...
Classe
A
Raffreddamento
Deumidificazione
Tubo di scarico
Dimensioni
34,5 x 35,5 x 70,3 cm
Prezzo
-
De'Longhi Pinguino Pacn77Eco Climatizzatore Portatile Silenzioso, Timer e Termostato, 3 Livelli, Potenza Frigorifera...
Marca e modello
De'Longhi Pinguino PACN77ECO
Descrizione
De'Longhi Pinguino Pacn77Eco Climatizzatore Portatile Silenzioso, Timer e Termostato, 3 Livelli, Potenza Frigorifera...
Classe
A
Raffreddamento
Deumidificazione
Tubo di scarico
Dimensioni
‎44,9 x 39,5 x 75 cm
Prezzo
369,90 €
Electrolux EXP26U338CW Chillflex Pro 11 Condizionatore portatile, 10.874 BTU, R290 Gas, Sistema di autoevaporazione,...
Marca e modello
Electrolux EXP26U338CW
Descrizione
Electrolux EXP26U338CW Chillflex Pro 11 Condizionatore portatile, 10.874 BTU, R290 Gas, Sistema di autoevaporazione,...
Classe
A
Raffreddamento
Deumidificazione
Tubo di scarico
Dimensioni
‎38.5 x 47,6 x 71 cm
Prezzo
590,00 €

Perché comprare un condizionatore portatile?

Ci sono diverse ragioni per cui potresti decidere di acquistare un condizionatore d’aria portatile:

  1. Portabilità: i condizionatori d’aria portatili sono facili da spostare da una stanza all’altra o da una proprietà all’altra, a differenza dei sistemi di condizionamento d’aria centralizzati che sono permanenti e immobili.
  2. Facile installazione: non richiedono un’installazione complessa, a differenza dei sistemi centralizzati che richiedono il coinvolgimento di un tecnico specializzato.
  3. Adattabilità: sono adattabili a molte situazioni, come in case in affitto o in piccoli spazi dove un sistema di condizionamento centralizzato non è fattibile.
  4. Raffreddamento mirato: possono essere utilizzati per raffreddare specifiche aree o stanze, in modo da evitare di dover raffreddare l’intera casa e risparmiare energia.
  5. Efficienza energetica: alcuni modelli sono altamente efficienti dal punto di vista energetico, il che significa che possono aiutare a ridurre i costi dell’energia a lungo termine.
  6. Costo: rispetto ai sistemi di condizionamento d’aria centralizzati, i condizionatori d’aria portatili sono spesso meno costosi da acquistare e installare.

Cosa sono e a cosa servono?

I climatizzatori portatili sono adatti per ambienti di piccole e medie dimensioni come ad esempio per camere da letto, stanze e uffici fino a 20 m². Questi apparecchi vengono così classificati poiché si tratta di modelli decisamente più piccoli rispetto ad altre tipologie da parete meglio noti come Split.

La portabilità tra l’altro li rende ideali per spostarli da un ambiente all’altro con una certa facilità.

Da ciò si evince che è una tipologia di condizionatore più pratico, e soprattutto con la possibilità di goderselo anche in una casa di campagna o in un qualsiasi altro ambiente diverso da quello domestico.

Un’altra importante considerazione che rende convenienti questi apparecchi riguarda il fattore espulsione dell’aria viziata; infatti, non è necessario praticare nessun foro nella parete come invece è richiesto per l’installazione dei modelli Split. In altre parole, l’idea principale di questo tipo di condizionatori portatili è la praticità nell’uso.

Dal punto di vista strettamente tecnico va altresì aggiunto che per quanto simile ad un condizionatore d’aria classico, vale la pena ricordare che il modello portatile non è stato creato come suo sostituto, bensì semplicemente per soddisfare le esigenze di chi magari per la mancanza di un balcone o di un terrazzo su cui adagiare l’unità esterna non può acquistarlo.

Vantaggi di un condizionatore portatile

A margine va sottolineato che il condizionatore portatile (confrontato con il condizionatore classico) a parte questa caratteristica si fa apprezzare per altri importanti fattori tra cui:

  • Può essere posizionato in salotto durante il giorno e in camera da letto di notte
  • Si tratta di un modello compatto.
  • L’assemblaggio del dispositivo è semplice e si eliminano i costi d’installazione.
  • Non richiede un foro nel muro.
  • Non cambia la struttura e la facciata dell’edificio.
  • Può essere trovato con frigorie comprese tra 7.000 e 14.000 BTU

Ti potrebbe interessare anche: miglior condizionatore.

I condizionatori portatili più venduti

Come usarlo?

È importante ricordare che il condizionatore portatile ha un vassoio all’interno dell’apparecchiatura che raccoglie l’acqua dal compressore, ma di tanto in tanto smette di funzionare quando questo serbatoio si riempie. Per questo motivo è necessario svuotare il suddetto contenitore in base alla frequenza di utilizzo.

Il sistema del dispositivo tra l’altro nella maggior parte dei modelli segnala che è necessario rimuovere l’acqua dal serbatoio. Inoltre va aggiunto che i climatizzatori portatili senza tubo possono risultare meno efficienti dei modelli Split, anche se ciò è subordinato alle effettive capacità di raffreddamento quindi la resa dipende dalla potenza erogata e dalla quadratura degli ambienti domestici.

Guida all’acquisto e caratteristiche.

Oggi sia sul mercato offline che sugli store online ci sono molti brand che propongono i loro modelli di condizionatoti portatili e con diverse fasce di prezzo e di frigorie (BTU), per cui c’è l’imbarazzo della scelta. Di solito nel manuale allegato all’apparecchio i suddetti produttori inseriscono tutte le informazioni correlate, compresi alcuni consigli in merito alla corretta installazione e al consumo energetico che lo contraddistingue.

In riferimento a ciò, è importante sottolineare che come tutti gli apparecchi alimentati a elettricità, il consumo di un condizionatore portatile può variare da modello a modello. Pertanto, è meglio controllare il consumo di energia prima di prenderne in considerazione uno, al fine di evitare che possa influire eccessivamente sulla bolletta.

Ad esempio se si è interessati ad un apparecchio che consuma 2.2 kW/h e si intende usarlo quotidianamente per 8 ore e per 20 giorni al mese, il costo dovrebbe aggirarsi sui 70 euro. A margine è importante aggiungere che tra i vari brand costruttori oltre a quelli italiani e tedeschi ce ne sono anche alcuni giapponesi e sudcoreani che possono garantire prodotti di alta qualità, a basso consumo energetico e duraturi nel tempo.

Quali caratteristiche dovrai controllare prima dell’acquisto?

Come per la scelta di ogni prodotto, sarà essenziale verificare alcune caratteristiche salienti che ti permetteranno di ottenere un prodotto efficace e soprattutto in linea con le tu esigenze. Nella scelta di un nuovo condizionatore portatile presta attenzione a:

  • Classe energetica, fondamentale scegliere una classe energetica adeguata in quanto questi dispositivi di raffreddamento sono soliti consumare abbastanza luce (consulta: classi energetiche elettrodomestici).
  • Facilità di spostamento, essendo un modello portatile, la facilità di spostamento da un punto all’altro della casa, dell’ufficio o all’interno della stessa stanza è fondamentale. Opta per cui per modelli con ruote o che almeno abbiano delle maniglie (anche nascoste o mascherata da un buon design) utili ad afferrare il prodotto con facilità e movimentarlo.
  • Velocità di ventilazione, opta per modelli che dispongano di almeno 3 velocità di ventilazione e che ti permettano così una regolazione ottimale del getto d’aria in base alle tue esigenze.
  • Possibilità di impostare una temperatura specifica, la possibilità di preimpostare all’avvio una determinata temperatura è una funzione molto importante, raggiunta tale temperatura lo strumento si spegnerà e si riaccenderà in automatico solo per mantenerla, garantendo così un notevole risparmio energetico.
  • Controllo a distanza, la comodità di con controllo a remoto non è da sottovalutare, molti dei modelli più tecnologici e smart sono già dotati di controllo tramite App, in alternativa un modello con telecomando può già fare al caso tuo.
  • Rumorosità, i vecchi dispositivi di raffreddamento per la casa erano solitamente abbastanza rumorosi, per fortuna con l’avanzamento della tecnologia, i costruttori hanno dato un’occhio di riguardo anche a questo aspetto. Per verificare il rumore prodotto dall’apparecchio, cerca nella scheda prodotto la voce rumorosità, solitamente espressa in dB.
  • Lunghezza del cavo, non ci sono molti modelli a batteria disponibili, per cui, valuta che la lunghezza del cavo sia idonea alle tue esigenze e ai tuoi spazi.
  • Design, anche l’occhio vuole la sua parte ed essendo comunque un oggetto che inserirai a vista nell’ambiente, è bene optare per un design armonioso e in linea con il tuo stile.
  • Prezzo, il prezzo rimane come sempre un aspetto importante nella scelta, considera che il costo potrebbe oscillare dai 250€ per i modelli più economici agli 800/1.000€ per i top di gamma.
  • Recensioni degli altri utenti, anche se sei già convinto relativamente ad un modello, perdi ancora due minuti per leggere le recensioni di altri utenti che hanno già comprato e usato il prodotto, troverai sicuramente esperienze e punti interessanti per avallare la tua scelta o per cambiarla.

Consigli d’uso e manutenzione

Ecco alcuni consigli per l’uso e la manutenzione del tuo condizionatore portatile:

  1. Posizionamento: posiziona il condizionatore in un’area ben ventilata e lontana da eventuali ostacoli. Assicurati che ci sia spazio sufficiente attorno all’unità per consentire una corretta circolazione dell’aria.
  2. Pulizia: pulisci regolarmente il filtro dell’aria per mantenere l’efficienza del condizionatore. In genere, il filtro dovrebbe essere pulito ogni 2-4 settimane. Inoltre, pulisci regolarmente l’unità esterna per rimuovere eventuali detriti o polvere.
  3. Impostazioni: utilizza il condizionatore solo quando necessario e regola le impostazioni di temperatura in modo adeguato. Ciò non solo aiuta a ridurre il consumo energetico, ma anche a prolungare la durata dell’unità.
  4. Spegnimento: spegni il condizionatore quando non lo stai utilizzando e rimuovi l’acqua condensata dal serbatoio interno dell’unità.
  5. Conservazione: conserva il condizionatore in un luogo asciutto e ripara eventuali danni o difetti prima di riporlo per l’inverno.
Migliori marchi di condizionatori portatili

I migliori marchi:

  • SUNTEC
  • Argo
  • De’Longhi
  • Olimpia
  • TROTEC

L’offerta di oggi

Ti presentiamo la migliore offerta online di oggi:

Pro e contro

PRO

  • Portabilità: sono facili da spostare da una stanza all’altra o da una proprietà all’altra.
  • Installazione facile: i condizionatori d’aria portatili non richiedono un’installazione complessa, a differenza dei sistemi centralizzati.
  • Adattabilità: sono adattabili a molte situazioni, come in case in affitto o in piccoli spazi dove un sistema di condizionamento centralizzato non è fattibile.
  • Raffreddamento mirato: possono essere utilizzati per raffreddare specifiche aree o stanze, in modo da evitare di dover raffreddare l’intera casa e risparmiare energia.
  • Efficienza energetica: sono altamente efficienti dal punto di vista energetico, il che significa che possono aiutare a ridurre i costi dell’energia a lungo termine.
  • Costo: rispetto ai sistemi di condizionamento d’aria centralizzati, i condizionatori d’aria portatili sono spesso meno costosi da acquistare e installare.

CONTRO

  • Capacità di raffreddamento:possono avere una capacità di raffreddamento inferiore rispetto ai sistemi centralizzati, il che significa che potrebbero non essere in grado di raffreddare grandi spazi o stanze particolarmente calde.
  • Rumore: possono essere rumorosi, specialmente quelli a basso costo.
  • Drenaggio: alcuni modelli richiedono il drenaggio periodico dell’acqua condensata, il che può essere scomodo o richiedere una manutenzione frequente.
  • Design: possono essere ingombranti e poco attraenti, soprattutto se si opta per un modello economico.
  • Emissioni di calore: emettono calore nell’ambiente circostante, il che potrebbe non essere ideale in ambienti già caldi o poco ventilati.

Quanto consuma un climatizzatore portatile?

Il consumo di energia di un condizionatore d’aria portatile dipende dalla sua capacità, dalle impostazioni di raffreddamento selezionate e dalle ore di utilizzo. In generale hanno una capacità di raffreddamento che varia da 5.000 a 14.000 BTU/h (British Thermal Units per hour), e il consumo energetico può variare da 500 a 1500 watt, a seconda della capacità e delle caratteristiche del modello.

Per calcolare il consumo energetico di un condizionatore d’aria portatile, è necessario moltiplicare la potenza in watt per il numero di ore di utilizzo. Ad esempio, un condizionatore d’aria portatile con una potenza di 1000 watt utilizzato per 8 ore consuma 8 kWh di energia.

È importante notare che i condizionatori d’aria portatili possono essere più efficienti dal punto di vista energetico rispetto ai sistemi di condizionamento d’aria centralizzati, in quanto raffreddano solo la stanza in cui si trovano, evitando di dover raffreddare l’intera casa. Tuttavia, è sempre consigliabile verificare le specifiche del modello e le etichette energetiche per valutare l’efficienza energetica del condizionatore d’aria portatile che si intende acquistare.

Domande degli utenti

Qual è il miglior condizionatore portatile?

Per scoprire qual è il miglior condizionatore portatile, leggi la nostra classifica completa e sempre aggiornata con gli ultimi modelli: i migliori.

Quali sono le migliori marche di condizionatore portatile?

Tra i principali produttori di condizionatori portatili troviamo: SUNTEC, Argo, De’Longhi, Olimpia, TROTEC.

Quanto costa un condizionatore portatile?

Il costo di un condizionatore portatile varia dal modello e dalla marca. I prezzi variano dai 200€ per i modelli più economici ai 500€ per i modelli top di gamma. Per scoprire i migliori prezzi online leggi: prezzi e offerte.

Che cos’è un condizionatore portatile?

I condizionatori portatili sono dei condizionatori che non necessitano di un installazione a muro e possono essere spostati a piacimento da una stanza ad un altra per raffrescarne l’ambiente. Sono adatti per ambienti di piccole e medie dimensioni come ad esempio per camere da letto, stanze e uffici fino a 20 m². Approfondisci…

Ti potrebbe interessare anche

Federica

Da sempre appassionata di tecnologia applicata alla casa, ho deciso di creare questo sito per formare, informare e consigliare altre persone su questo mondo. Spero che i miei consigli vi siano utili!