Motorola RAZR 2022

Motorola RAZR 2022, lo smartphone dallo schermo pieghevole. La recensione!

Dopo due anni di pausa, Motorola vara la terza generazione del suo modello pieghevole Razr; le sue caratteristiche tecniche e di design evidenziano la capacità del costruttore statunitense di saper migliorare i suoi prodotti partendo dagli errori commessi nei precedenti modelli.

Tutto è stato rivisto alla luce di un salto di livello qualitativo, fortemente voluto e cercato, capace di rendere l’ultimo nato in grado di competere con gli smartphone dello stesso livello offerti dalla concorrenza.

Nella versione 2022, il Razr ha beneficiato di un restyling completo e di un upgrade tecnico che, grazie al processore Qualcomm Snapdragon 8+ Mobile Platform, viene supportato e implementato per fornire all’utente esperienze di utilizzo quasi inaspettate.

Risulta chiaro che Motorola sta facendo sforzi non indifferenti per imporsi nel mercato degli smartphone pieghevoli e il risultato è il Razr 2022 è più competitivo che mai nel settore di riferimento, il tutto aiutato da prestazioni migliorate e funzionalità estese, il tutto con un rapporto qualità/prezzo molto vantaggioso e degno di nota.

Caratteristiche tecniche

L’identità del design che ha contrassegnato le vecchie versioni viene abbandonata a favore di linee più pulite e proporzionate, cambiamento guidato dall’aumento delle dimensioni del display.

La pulizia dell’esperienza utente che ha sempre contraddistinto i prodotti Motorola e le funzionalità di assistenza ben implementate viene sottolineata dalla facilità di accesso alle varie sezioni dell’interfaccia grazie all’ottima personalizzazione degli accessi hardware e software.

L’autonomia è stata notevolmente migliorata rispetto ai predecessori, rendendo il Motorola Razr 2022 eccezionale nell’affidabilità per un utilizzo giornaliero anche con livelli di lavoro impegnativi.
Il sistema di cattura delle immagini e dei video si è dimostrato più efficace, se confrontato con le vecchie versioni, e in linea con le caratteristiche di cui i competitors più agguerriti sono dotati.

Scheda tecnica

Specifiche tecniche

Dimensioni167 × 79.8 × 7.6 mm
Peso200 g
Sistema operativoAndroid 12
CPUQualcomm SM8475 Snapdragon 8+ Gen 1
GPUAdreno 730
Frequenza processore3.2 GHz
RAM8 GB
ROM128 / 256 GB

Connessioni

Tipo SIMnanoSIM
Wi-Fia/b/g/n/ac/6
Bluetooth5.2
Jack audioNo

Display

Tecnologia displayP-OLED
Risoluzione displayFHD+ / 1080 x 2400 pixel
Densità pixel394 ppi
Dimensioni display6,7 pollici
Frequenza aggiornamento60 Hz
Display secondarioOLED
Risoluzione display secondario600 x 800 pixel
Dimensione display secondario2,7 pollici

Fotocamere

Risoluzione50 megapixel
Apertura focaleƒ/1.9
Risoluzione video4K – 3840 x 2160 pixel
FPS video30 fps
Seconda fotocameraGrandangolare
Seconda fotocamera – Risoluzione13 megapixel
Seconda fotocamera – Apertura focaleƒ/2.2
Fotocamera frontale – Risoluzione32 megapixel
Apertura focaleƒ/2.5

Batteria

Batteria3500 mAh
Ricarica rapidaSì, 33W
Ricarica wirelessNO

Prestazioni

Le alte prestazioni, notevoli considerando la classe a cui appartiene, si basano tutte sul connubio tra processore e software.

Il produttore di Schaumburg (Illinois) ha profuso la maggior parte delle sue energie nella ricerca di un equilibrio tra il cervello pensante dello Snapdragon 8 Gen.1 Mobile Platform e la versione personalizzata del sistema operativo Android 12 che equipaggia il modello, per ottenere prestazioni da top della gamma.

Il chip, unitamente con la memoria LPDDR5 e l’archiviazione UFS 3.1, lo rende capace di un punteggio in benchmarking pari a 4078 (Geekbench5).

Il display principale è ad alta frequenza di aggiornamento ed è una delle novità del modello 2022.
Gli altoparlanti sono due, stereo con tecnologia Dolby Atmos, in linea con i potenziali utilizzi del dispositivo.

Molto curata la connettività, che prevede Bluetooth 5.1, NFC (Near Field Communication), Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac/ax/6E – triband 2,4 – 5 e 6 GHz.

Presente anche la geolocalizzazione multistandard: GPS, A-GPS, Galileo, GLONASS, LTEPP e SUPL. Può essere equipaggiato con sim ed eSim, mentre la sicurezza viene implementata da un lettore di impronte digitali laterale e il riconoscimento facciale. Per la memoria il produttore americano ha optato, al momento, per 256 GB di storage e 8 GB di RAM.

Display

La novità più rappresentativa dello schermo principale AMOLED da 6.7 pollici del Motorola Razr 2022, è la piega minima, senza tacca, nel display UTG (vetro ultrasottile al posto della plastica utilizzata fino al modello precedente).

La cerniera di terza generazione consente di chiudersi completamente mentre piega il punto medio dello schermo in una forma a goccia con l’utilizzo di un sistema di piastre mobili. È dotato di tecnologia HDR10+, gamma DCI-P3 e supporto colore a 10 bit; la frequenza di picco di aggiornamento è impressionante: 144Hz; tuttavia, dal momento che le impostazioni del display offrono l’opzione Auto o 60Hz, mediamente lo schermo lavora ad una media di 90 Hz, rendendo comunque molto fluida la riproduzione delle immagini.

Grazie all’applicazione preinstallata Moto Gametime, la frequenza di aggiornamento può essere comunque impostata a 60Hz, 90Hz, 120Hz o 144Hz dedicati. Il Motorola Razr 2022 ha un display OLED esterno, chiamato Quick View, da 2,7 pollici a 60Hz.

Fotocamere

Con questa terza generazione, non solo Motorola ha trovato spazio per una ulteriore camera, ma è stata anche in grado di abbandonare la tacca sul display e trasformare lo snapper selfie in una soluzione ad alta risoluzione. La fotocamera primaria è da 50MP mentre la posteriore è da 13MP con funzionalità ultrawide; la fotocamera per i selfie è da 32MP.

I video possono essere catturati vengono catturati con una definizione fino a 8K.
Motorola offre anche la possibilità di applicare filtri video su applicazioni di videochiamata di terze parti e di scattare foto in modo creativo con Spot Color.

Il display Quick View può anche essere chiamato in azione in modalità Tripod View, che consiste nel piegare parzialmente il Razr e lo si posiziona su una superficie piana per poi scattare una foto senza la necessità di un supporto.

Più che soddisfacente la dotazione di software per la gestione delle immagini e dei video, per il supporto completo della tecnologia di acquisizione e la manipolazione dei risultati ottenuti.

Durata batteria

Rispetto agli smartphone convenzionali con dimensioni dello schermo simili, i pieghevoli a conchiglia sono dotati di batterie più piccole, perché lo spazio interno disponibile è minore.

Sebbene non enorme, la cella da 3.500 mAh del Motorola Razr 2022 è un aggiornamento generazionale che durante l’uso nel mondo reale, ha superato a pieni voti le aspettative: un test effettuato dimostra che con due schermi da alimentare e una sessione di gioco, oltre all’uso generale delle funzioni dello smartphone, includendo streaming audio e video, la navigazione intrnet, social media e la fotocamera, il Razr 2022 ha fornito quasi sette ore di autonomia con una singola ricarica, peraltro molto rapida dal momento che lo smartphone supera il 90% di nei primi 30 minuti dopo essere stato collegato, e un’ora per arrivare al 100%; ragion per cui raramente, se si deidera preservare la salute della batteria, sarà necessario ricaricare il Razr 2022 per più di 30 minuti alla volta. Unici nei, la mancanza di carica wireless e la temperatura troppo elevata della batteria dopo il ciclo di ricarica.

Design

La differenza immediatamente percettibile è l’aumento delle dimensioni della versione 2022 di questo nuovo modello, poiché è dotato di uno schermo più grande di 0,5 pollici rispetto alle precedenti versioni.
L’unico colore disponibile è il Satin Black, che in realtà è una finitura bicolore molto attraente, con la metà superiore del retro del telefono in vetro nero lucido e la metà inferiore è nera vetro AG velluto, il tutto supportato da una cornice in metallo nero, che lo rende molto elegante e fascinoso.

Nonostante la presenza di una modalità di utilizzo “a una sola mano”, il suo uso in questa modalità rimane poco pratica; tuttavia diventa più maneggevole se si utilizza chiuso con il supporto del Quick View.
La presa è più stabile e sicura sul vetro lucido, mentre la parte AG è maggiormente efficace nel non trattenere le impronte digitali.

Motorola si è sforzata di mantenere le dimensioni compatte e il design più equilibrato, nonostante l’aumento complessivo delle dimensioni.

Dopo averlo usato per un po’ di tempo, ci si rende conto della robustezza del prodotto, soprattutto per quel che concerne i meccanismi nella cerniera.

Inoltre, con l’adozione dei nuovi materiali e delle metriche di assemblaggio, Motorola è finalmente riuscita a dare al suo nuovo pieghevole un certo grado di resistenza all’acqua e alla polvere, ufficializzato con la certificazione IP52.

Pro e contro

La durata della batteria e la rapidità nella sua ricarica rappresentano un’ottimo biglietto da visita per uno smartphone con velleità professionali, così come la presenza di applicazioni native in grado di supportare le funzionalità rese possibili dal processore di ultima generazione.

Le dimensioni generose del display principale e le funzioni demandate a quello secondario sono anch’esse delle caratteristiche degne di nota. Di contro, la possibilità limitata all’aggiornamento della versione Android che lo equipaggia, unita alla gestione migliorabile dell’intensità della luce e dei colori, con il loro output sullo schermo principale; le fotocamere non sempre sono all’altezza della situazione: ciò non significa che non è possibile acquisire immagini o video di alta qualità, ma solo che occorre investire qualche secondo in più per verificare le configurazioni. Altro punto dolente è la poca maneggevolezza dell’hardware, dovuta all’aumento delle dimensioni complessive dello smartphone.

Scopri il miglior smartphone

Prezzo

Il prezzo del Motorola RAZR 2022 è di 1.250,00 € ed è acquistabile online.

Opinioni degli utenti

Gli utenti che hanno scelto il Motorola Razr 2022 si dicono molto soddisfatti del loro acquisto, con particolare apprezzamento non solo al rapporto qualità/prezzo, ma anche per l’autonomia di utilizzo, la possibilità di personalizzazione usando le applicazioni built-in e la resa del display principale, anche se a volte lamentano il presentarsi di un noioso sfarfallio.

Alcuni acquirenti puntano il dito sulle videocamere, che nonostante le caratteristiche tecniche possedute, soffrono di un disallineamento tra quanto percepito e quanto reso in uscita.

La platea degli entusiasti per la facilità di connessione in qualsiasi condizione è vasta, così come quella che ama le funzionalità dello schermo esterno, mentre sono presenti i proprietari che sono poco soddisfatti della maneggevolezza a telefono aperto. L’audio è considerato dalla maggioranza degli utilizzatori più che soddisfacente, anche se alcuni trovano da ridire sulla decisione di non dotare l’ultimo nato di casa Motorola di una presa per le cuffie.

Il design viene considerato elegante, anche se alcuni non sono d’accordo con la disponibilità di un solo colore.

Ti potrebbe interessare anche:

Motorola RAZR 2022 (display flessibile 6.7' FHD+ pOLED, display esterno quick...Motorola RAZR 2022
1.250,00 €
Vedi l'Offerta

Federica

Da sempre appassionata di tecnologia applicata alla casa, ho deciso di creare questo sito per formare, informare e consigliare altre persone su questo mondo. Spero che i miei consigli vi siano utili e se aveste suggerimenti da lasciarmi sono sempre ben accetti!

Consigli, recensioni suggerimenti!

Se non hai trovato quello che cercavi chiedi consiglio nel forum!

La dicitura: “Link pubblicitario”, fa riferimento ad un link pubblicitario legato al programma di Amazon Affiliazione. Il sito che stai visitando partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

©tecnologiacasa.it | P.Iva: 03951420045 | Contatti – PrivacyCookie | Sitemap