Backbone One

Backbone One, scheda tecnica, recensione e prezzo.

Negli ultimi mesi il settore del gaming, sia esso in cloud, in rete o in locale, ha avuto un’impennata considerevole. Tantissimi appassionati dei videogiochi hanno potuto sperimentare servizi nuovi e accessori utili per migliorare l’esperienza di gioco. In questo contesto ha avuto un aumento notevole anche la passione per i controller da smartphone, strumenti capaci di permettere di giocare a diversi titoli mobile comodamente con il proprio telefono cellulare. Tra quelli più celebri figura Backbone One, ma di cosa si tratta precisamente?

Che cos’è?

Il Backbone One è un dispositivo sviluppato per migliorare l’esperienza di gioco di videogiocatori e possessori di smartphone iOS. Nello specifico con Backbone One si intende un controller per telefono sviluppato per essere installato su smartphone, che riproduce alcune caratteristiche del nuovissimo Dual Sense della PlayStation 5.

Piattaforme compatibili con Backbone One
Piattaforme compatibili con Backbone One

Compatibilità

Quando si sceglie un prodotto di questa tipologia, la prima domanda che sorge spontanea è se sia compatibile con tutti gli smartphone e le piattaforme di gioco.

Backbone One può essere installato su tutti gli smartphone con ingresso Lightning di casa Apple. Ovviamente vi è la necessità di scegliere il modello indicato per iPhone compatibile, l’utilizzo di adattatori, anche se molto piccoli, inficiano sull’ergonomia del prodotto durante l’utilizzo.

Le piattaforme supportate sono tutte quelle che possono essere utilizzate da smartphone: Discord Nitro, Game Pass Ultimate, Apple Arcade, PS Remote Play, Xbox Cloud Gaming, Steam Link e ovviamente i giochi degli store ufficiali come App Store e Play Store, sono tutti perfettamente integrati senza alcun problema.

Come è facile intuire, sarà premura degli sviluppatori del gioco inserire le funzioni di ottimizzazione della vibrazione oppure dell’accesso al feedback aptico. In linea generale qualsiasi gioco può essere utilizzato con Backbone One, soprattutto quelli in Cloud Gaming, che in futuro potrebbero estendersi ancora di più.

I requisiti di sistema forniti dal produttore, evidenziano che vi la necessità di possedere un iPhone con almeno iOS 15, in modo da non incorrere in incompatibilità.

Come si collega?

Affinché Backbone One possa funzionare nel migliore dei modi è opportuno collegarlo allo smartphone in modo diretto, infatti, non è possibile utilizzarlo con una prolunga, anche se in alcuni casi potrebbe anche avviarsi.

Il collegamento è completamente Plug and Play e non Bluetooth, si estende la struttura orizzontalmente e si inserisce lo smartphone al suo interno come fosse una cover. Premurandosi di inserire nel verso giusto lo smartphone, quest’ultimo rileverà automaticamente la presenza del dispositivo per il gioco. Non vi è la necessità di collegare il Bluetooth, quindi, il tutto avverrà direttamente senza interferenze 2.4G.

Caratteristiche tecniche

Per comprendere a pieno le qualità di questo Backbone One è opportuno analizzarne le caratteristiche tecniche. Partiamo dalle dimensioni, la struttura del controller è di 93.9×176.2×257.6 millimetri, con una profondità di 32.6 millimetri e un peso di 138 grammi.

Presenta una porta Lightning (oppure USB-C nel caso di specifici modelli) e un ingresso per le cuffie da 3.5 millimetri. Il controller è stato sviluppato con i tasti asimmetrici, in stile Xbox, posizionando la croce direzionale opposta ai tasti funzione principali.

Sul controller sono presenti anche i tasti posteriori per i comandi in gioco e i tasti per menu e opzioni sul frontale. Sicuramente l’hardware presente in questo dispositivo non deve essere al top, il prodotto si limita a essere un supporto per giocare con cui è possibile ottenere anche una sensazione migliore delle azioni di gioco.

I tasti presenti, nello specifico, sono: avvio dell’app Backbone One, pulsante per registrare il gioco e pulsante per attivare e disattivare l’audio.

Come è facile dedurre dalla struttura del dispositivo, questo non necessita di ricarica, sfrutterà direttamente la batteria dello smartphone, garantendo comunque le migliori latenze possibili.

Funzioni

Per quanto si possa pensare che il Backbone One abbia come unica funzione quella di consentire di videogiocare, in realtà presenta diverse specifiche interessanti.

Funzione molto comoda è la sua capacità di essere pieghevole e compatto, grazie a tali condizioni è possibile portarlo sempre con sé senza problemi di sorta.

Ulteriore funzione, che ha reso questo prodotto molto celebre tra i gamer, è la connessione a bassa latenza. Connettendo il controller allo smartphone non si avvertirà un ping elevato negli input, proprio come se si stesse utilizzando un controller cablato.

A tali funzioni si unisce una compatibilità totale con tutti i giochi che supportano un controller. Sia una piattaforma in cloud gaming, sia un gioco mobile, non ci saranno problemi nel rilevare il Backbone One.

Ma distogliendo lo sguardo dalle funzioni legate solo al gioco, si possono ritrovare anche funzioni interessanti per i creatori di contenuti. Infatti, il controller permette, con i tasti dedicati, di catturare clip di gioco e screenshot con grande facilità.

Caratteristica molto apprezzata dai videogiocatori è il jack audio da 3.5 millimetri e l’ingresso per la ricarica mentre si sta utilizzando il controller.

Vantaggi e svantaggi

La valutazione oggettiva di un controller di questo tipo è spesso legata ai pro e ai contro, sebbene ogni persona possa riscontrare delle esigenze diverse, vediamo quali sono secondo noi i vantaggi e gli svantaggi nello scegliere questo prodotto.

Pro

  • Dual sense: chi non ha mai utilizzato un controller PS5 potrebbe sperimentare le stesse sensazioni con questo Backbone One. Il feedback è ottimo, sebbene non raggiunga le vette del dual sense originale di PS5, è un piacere utilizzarlo.
  • Plug and Play: collegare il controller allo smartphone e un secondo dopo essere già pronti per giocare è sicuramente un punto di forza. Funzionale e facile da utilizzare.
  • Compatibilità: chi possiede un iPhone con sistema operativo iOS 15 o superiore potrà utilizzarlo senza problemi.

Contro

  • Custodia: chi è abituato a utilizzare l’iPhone con la custodia durante il gaming, con questo controller si troverà costretto a rimuoverla. Non si può collegare con la custodia presente.
  • Pulsanti posteriori: sebbene sempre precisi, i tasti dorsali sono un po’ pigri e non si avvicinano ai grilletti del controller PS5.

Prezzo

Puoi acquistare il Backbone One al prezzo di:
89,99 €

Opinioni degli utenti

Chi ha provato Backbone One ha espresso opinioni molto positive. La facilità di utilizzo, ma soprattutto la sensazione piacevole dei materiali premium lo hanno reso un prodotto che può sostituire a tutti gli effetti un controller tradizionale.

Tra i punti di forza più apprezzati figura la funzione Remote Play, che consente di sfruttare la modalità di gioco PS5 per i titoli digitali. Chi è un appassionato di PS5 difficilmente potrà farsi scappare un dispositivo di questo genere, pensato per migliorare l’esperienza di gioco degli appassionati PlayStation.

Il costo conforme al mercato e una reattività eccellente hanno prodotto dei pareri molto positivi, che potranno migliorare o peggiorare in base alla resistenza dei materiali, visibile solo tra qualche anno. Sicuramente una piacevole sorpresa per chi vuole giocare in mobilità: ottimi materiali e quella semplicità che rende tutto più bello.

Domande degli utenti

Quanto costa il Backbone One?

Il costo varia in base ad eventuali offerte attive. Per scoprire il miglior prezzo online leggi: prezzo e offerte.

Backbone One Mobile Gaming Controller per iPhone - Trasforma il tuo iPhone in...Backbone One
119,99 € 89,99 €
Vedi l'Offerta

Federica

Da sempre appassionata di tecnologia applicata alla casa, ho deciso di creare questo sito per formare, informare e consigliare altre persone su questo mondo. Spero che i miei consigli vi siano utili e se aveste suggerimenti da lasciarmi sono sempre ben accetti!

Consigli, recensioni suggerimenti!

Se non hai trovato quello che cercavi chiedi consiglio nel forum!

La dicitura: “Link pubblicitario”, fa riferimento ad un link pubblicitario legato al programma di Amazon Affiliazione. Il sito che stai visitando partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

©tecnologiacasa.it | P.Iva: 03951420045 | Contatti – PrivacyCookie | Sitemap