• Home
  • Come
  • Come capire se la batteria dell’iPhone è da cambiare
Come capire se la batteria dell'iPhone è da cambiare

Come capire se la batteria dell’iPhone è da cambiare

Come capire se la batteria dell’iPhone è da cambiare?

Se notate che la vostra batteria dell’iPhone è da sostituire, allora questa guida potrà fare al caso vostro, soprattutto se volete capire quando è il caso di cambiarla.
Gli iPhone sono eccellenti in tutto, il solo punto debole è proprio l’autonomia e la batteria stessa, perché raramente si arriva a fine giornate.

E come mai? Le cause possono essere tante, quindi, per questo motivo abbiamo voluto scrivere una guida su come fare a capire quando è il caso di cambiare la batteria per iPhone.

Dovete sapere che, lo Stato Batteria dell’iPhone, è uno degli strumenti che risulta più utili al fine di verificare quando diventa necessario cambiare la batteria.

Come si fa? Basta andare nella sezione dello Stato Batteria che si trova nelle impostazioni. Per cui, capire quando è ora di cambiare la batteria del vostro iPhone è quindi importante, vediamo come.

Leggi anche la recensione dell’iPhone 13.

Come capire se è da cambiare la batteria su iPhone

Il momento in cui si capisce quando va cambiata la batteria sull’iPhone è proprio la durata stessa. In genere, la batteria usurata va ad esaurirsi, di sicuro, in una maniera che è molto più rapida rispetto a quando era nuova.

Considerando che in media un iPhone ha autonomia di 7 ore/8 ore uno smartphone Apple avente batteria da cambiare ha solitamente una durata molto più breve.

Nei casi peggiori, se si hanno batterie che hanno dato già il massimo, la durata media della conseguente batteria di un iPhone è di massimo tre o quattro ore. Ad esempio, se state uscendo in mattinata e ad ora di pranzo già siete in risparmio energetico, sicuramente la batteria è usurata e necessita di essere cambiata.

Leggi anche:
iPhone 13 Pro o 13 Pro Max

Percentuale dello Stato Batteria iPhone: quando va sostituita?

Lo Stato Batteria su iPhone è la nuova funzione che è stata introdotta a partire da iOS 11 (perfezionate poi con iOS12). È stata voluta dalla Apple stessa, perché questa specifica, che si trova all’interno delle impostazioni, consente a tutti gli utenti del melafonino di consultare le performance della batteria con un report dettagliato.

Se fate caso alla “Capacità massima” questa va ad indicare il valore attuale della batteria che è montata sull’iPhone, rispetto a quando questa era nuova. Perciò, più è basso il numero più la batteria ha bisogno di essere sostituita.

Lo Stato Batteria dell’iPhone permette di consultare sempre la percentuale di usura, non dimenticatelo. Se è vero questa cosa, come facciamo a capire a quanto deve ammontare la stessa percentuale della batteria su iPhone, in modo da capire se il dispositivo ha bisogno di essere sostituito?

Dunque, non è difficile stimarlo, perché c’è chi dice che all’85% una batteria è oramai andata, chi meno. Di solito, il suggerimento è di aspettare che la percentuale scenda fino ad una cifra che sta al di sotto del 70%. In tal caso già si può iniziare a cercare qualcuno per sostituire una batteria che, da lì a pochissimo tempo, farebbe condannare l’iPhone ad avere una vita breve durante l’uso quotidiano.

Leggi anche:
iPhone 13 o 13 mini

Il risparmio energetico sciupa la batteria?

L’altra cosa che viene molto presa in discussione al riguardo dell’autonomia delle batteria iPhone è la funzione che concerne il risparmio energetico. A seconda di molti utenti va ad indebolire e rovinare la batteria se viene utilizzato eccessivamente.

È vero? Chiaro che no: tal risparmio batteria su iPhone è stato proprio introdotto al fine di richiedere un minor sforzo al dispositivo e si può attivare in due modi.

Tramite le impostazioni classiche: Batteria -> Risparmio energetico o tramite il pannello di controllo facendo con uno swipe dal basso verso l’alto o viceversa lo swipe dall’alto verso in basso dall’angolo destro.
Il consiglio è di attivare il risparmio energetico solo se la percentuale è sotto il 20% o se estremamente bassa.

Leggi anche:
iPhone 13 o 13 Pro

Come mantenere la batteria su iPhone

Di solito, una batteria su iPhone dura sempre poco anche in base alla scarsa cura con cui è trattato lo stesso smartphone. Esistono dei buoni consigli per fare in modo che la batteria duri più a lungo.
Il primo consiglio riguarda di evitare un caricamento eccessivo, anche se non c’è bisogno: perché mettere sotto carica iPhone al 70 o all’80% di batteria andrà a rovinare l’autonomia complessiva del dispositivo.

Caricate l’iPhone solo se la batteria scende sotto al 20% ed evitate sempre di staccarlo e riattaccarlo dalla fonte di energia ancor prima che tutta la ricarica venga effettivamente completata.

Inoltre, meglio avere degli adattatori ufficiali perché si tratta dei migliori per ricaricare. Vvanno bene anche tutti i dispositivi magnetici, come i grip che servono per riuscire a tenere l’iPhone in auto mentre si guida.
Tutto questo non comporta alcun problema per la batteria così come anche la base di ricarica wireless, anche se è molto più lenta a caricare l’iPhone.

Cambiare batteria iPhone: quanto costa?

Quando si va a cambiare la batteria, sicuramente ci porremo la domanda su quanto costa cambiarla. Di solito, se non vi sono promozioni, il listino Apple rimane sempre sui prezzi di base, con costi diversi a seconda del dispositivo in questione. E quindi:

  • Cambiare la batteria sui dispositivi iPhone SE, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 6s, iPhone 6s Plus, iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 8, iPhone 8 Plus ha un costo di 49 euro (fuori garanzia, gratis con Apple Care+);
  • Cambiare la batteria su iPhone X, iPhone XS, iPhone XS Max, iPhone XR invece, costa decisamente  di più, con un prezzo che è fuori garanzia pari a 69 euro (sempre gratis con Apple Care+).

Ci sono poi anche delle soluzioni alternative, tramite i centri di assistenza che propongono il cambio della batteria a soli 29 euro. Perché questi utilizzano dei materiali che non sono ufficiali e non vengono riconosciuti dalla Apple, con delle caratteristiche simili e materiali che spesso sono di fattura inferiore.

Meglio sempre spendere qualcosina in più andando da i Genius Bar di Apple (anche online), anziché risparmiare ritrovandosi tra le mani una batteria non originale e dalla provenienza che è anche sconosciuta.

Potrebbe interessarti anche:


Valentina Bindi

Appassionata della scrittura di articoli, amante della tecnologia ed interessata a tutto quello che ruota attorno al mondo della comunicazione. Scrivo articoli per aiutarvi e consigliarvi nella scelta migliore.

Consigli, recensioni suggerimenti!

Se non hai trovato quello che cercavi chiedi consiglio nel forum!

La dicitura: “Link pubblicitario”, fa riferimento ad un link pubblicitario legato al programma di Amazon Affiliazione. Il sito che stai visitando partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

©tecnologiacasa.it | P.Iva: 03951420045 | Contatti – PrivacyCookie | Sitemap