Come scaricare Windows 11

Come scaricare Windows 11?

Come scaricare Windows 11? Siamo arrivati alle porte dell’arrivo di Windows 11. Si tratta del nuovo sistema operativo che avrà luce ufficialmente entro la fine dell’anno, al momento sembra sia il 20 ottobre.

Al momento è già resa disponibile la beta esclusivamente per gli iscritti al Programma Windows Insider.
In questa guida vogliamo spiegare come fare per installare Windows 11 e per provare il nuovo sistema operativo e tutte le nuove funzionalità.

La Microsoft ha deciso di mettere a disposizione delle versioni esclusive in anteprima di Windows 11.
Come abbiamo detto poco sopra, si tratta di versioni che sono dedicate agli utenti iscritti al Programma Windows Insider.

Il consiglio che vogliamo darvi è quello di installarla su un PC che non si usa quotidianamente, o che non sia per lavorare. Questo perché può capitare che, essendo una beta, ci siano dei bug che saranno risolti prima della versione ufficiale.

La prima beta di Windows 11 è disponibile da qualche giorno e installabile seguendo due criteri:

La prima è che dovete essere registrati al Programma Windows Insider prima del 24 giugno 2021. Anche se non avete un PC che non rispetta i requisiti hardware minimi, come ad esempio un processore che sia compatibile o il supporto a TPM 2.0.

Se non avete fatto la registrazione entro il 24, allora potete installare Windows 11 solo su un PC che rispetti requisiti minimi.


Quante versioni esistono di W11?

Parlando delle edizioni di Windows 11 disponibili, questa volta saranno ben sette. E sono:

  • Windows 11 Home
  • Windows 11 Pro
  • Windows 11 Pro for Workstations
  • Windows 11 Pro Education
  • Windows 11 Education
  • Windows 11 Enterprise
  • Windows 11 Mixed Reality.

Come per Windows 10, le principali versioni di Windows 11 sono la Home e la Pro. Tra le due le sole differenze sono rilegate alla presenza di alcune funzioni valide principalmente all’ambito lavorativo che riguarda la versione Pro.


Tra le varie funzioni rientra quella del Desktop remoto, ma anche quelle conosciute come l’Active directory o l’accesso a dominio NT.

Quali sono i requisiti minimi per installare Windows 11?

Adesso che abbiamo saputo quali saranno le versioni disponibili di Windows 11, vediamo quali sono i requisiti minimi per poter installare Windows.

Prima di tutto, Windows 11 necessita di un processore da 1 GHz, deve avere almeno due o più core, compatibile con il sistema 64 bit o con il System on a Chip (SoC).

Per quanto riguarda la memoria, la quantità minima deve essere RAM 4GB, ma viene richiesto uno spazio libero su disco che sia di almeno 64 GB.

Per quanto riguarda le caratteristiche video, viene richiesto un processore grafico che sia compatibile con DirectX 12/WDDM 2.x e di avere uno schermo maggiore di 9 pollici con una risoluzione HD 720p.

Per ultimo, ma non di minore importanza, viene richiesto un firmware di sistema che sia compatibile con UEFI.
Richiede l’avvio protetto e anche una connessione Internet per la configurazione di Windows 11 Home.
Proprio la connessione è importante, perché si deve avere un account Microsoft per poter terminare la configurazione iniziale.

Procedere al download della versione beta di Windows 11.

Se state cercando il modo per scaricare Windows 11 Insider, praticamente state parlando della stessa versione beta di Windows 11. Come abbiamo anticipato, infatti, quando si è iscritti al programma Windows Insider, in base a quello che è il canale della distribuzione che si sceglie, potete scaricare Windows 11 beta.

A tal motivo, adesso potete seguire in modo approfondito la procedura su come si fa a scaricare Windows 11.

Scaricare Windows 11 gratis!

Dopo aver visto quali sono i requisiti minimi, adesso dobbiamo capire come si fa a scaricare Windows 11.
La procedura comincia con l’iscrizione gratuita al programma Windows Insider per le beta. Come abbiamo anticipato è essenziale essere in possesso di un account Microsoft, dopo dovete cliccare su Accedi e sul bottone per la conferma della registrazione.

Fatto questo, dal proprio PC con Windows 10, dovete cliccare sul pulsante Start, digitare le Impostazioni di feedback e di diagnostica nel campo di ricerca. Dopodiché dovete selezionare l’occorrenza proposta e dovete assicurarvi di mettere la spunta sull’opzione Dati di diagnostica facoltativi nella finestra che vi comparirà.

Adesso potete cominciare con il download di Windows 11. Per farlo, dovete sempre andare sul menu Start, digitare il termine Impostazioni Programma Windows Insider e selezionate il primo risultato che viene restituito.

Dalla schermata proposta vedrete subito se il vostro PC rispetta i requisiti hardware minimi.
Se il vostro account Microsoft risulta già collegato al vostro PC Windows, allora potete cliccare su Inizia.
Perciò, cliccate sul segno [+] che è posto accanto al vostro account per poter rispondere alla richiesta Seleziona un account per iniziare.

Altrimenti, se non doveste avere ancora un account connesso al PC, questo vuol dire che significa visualizzare la voce collegata ad un account.

Da lì potrete inserire un account che deve essere collegato. Importante che l’account che viene selezionato sia lo stesso che avete registrato al programma durante il passaggio detto poc’anzi.
Dopodiché, dovete scegliere il canale da cui andare a scaricare la versione di anteprima tra quelli che sono disponibili.

Proseguire aggiornando gratuitamente Windows 11.

Quindi, il primo canale che vi si presenta è quello che viene dedicato agli utenti sviluppatori esperti, anche se è più pieno di errori e bug frequenti.

Il secondo è quello che rilascia delle versioni più stabili del precedente ed ha meno problemi.
Invece, il terzo canale ha le versioni stabili che contengono tutte le funzioni chiave di Windows.

Per cui dopo aver scelto il canale, dovete dare conferma all’informativa sulla privacy e le condizioni, così come alla richiesta di riavvio del dispositivo.

Una volta fatto questo, dopo aver riavviato il computer, aprite il menu Start e scrivete “impostazioni di Windows Update”, così potrete procedere con l’aggiornamento del sistema operativo. Questo proprio come si fa per un normale aggiornamento.

Adesso è fatta! Se è andato tutto nel modo giusto, una volta completato l’aggiornamento, potete usare Windows 11.


Valentina Bindi

Appassionata della scrittura di articoli, amante della tecnologia ed interessata a tutto quello che ruota attorno al mondo della comunicazione. Scrivo articoli per aiutarvi e consigliarvi nella scelta migliore.

Consigli, recensioni suggerimenti!

Se non hai trovato quello che cercavi chiedi consiglio nel forum!

La dicitura: “Link pubblicitario”, fa riferimento ad un link pubblicitario legato al programma di Amazon Affiliazione. Il sito che stai visitando partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

©tecnologiacasa.it | P.Iva: 03951420045 | Contatti – PrivacyCookie | Sitemap