Miglior asciugatrice

Miglior asciugatrice 2020, guida all’acquisto

Qual’è la miglior asciugatrice del 2020? Scoprilo in questa classifica dei migliori modelli disponibili online, confronta i prezzi e le recensioni e scegli il modello più adatto alle tue esigenze!

Abbiamo ricercato, analizzato e comparato le migliori asciugatrici sul mercato, per creare questa completa guida all’acquisto per aiutarti a scegliere il miglior modello per la tua casa!

INDICE:

Cos’è e a cosa serve un’asciugatrice.

L’asciugatrice, detta anche dryer o asciugabiancheria, è un elettrodomestico che consente, come suggerisce il suo stesso nome, di asportare l’umidità contenuta nei tessuti in seguito al lavaggio.

È particolarmente utile quando si ha necessità di asciugare notevoli quantità di biancheria in tempi brevi ed è indispensabile quando non si disponga di spazi all’aperto dove stendere il bucato.

La sua meccanica si serve di una camera a tamburo ruotante, azionata da un motore elettrico, dentro la quale circola aria calda che realizza l’eliminazione dell’umidità. Nei modelli più recenti, il tamburo ruota alternando due sensi inversi, allo scopo di evitare che la biancheria si aggrovigli.

All’interno dell’asciugatrice l’aria viene riscaldata da una resistenza elettrica o da una pompa di calore: quest’ultimo è il sistema più installato nelle moderne asciugatrici, perché consente un maggiore risparmio energetico.

Tabella comparativa.

Ti presentiamo una tabella comparativa dei migliori modelli di asciugatrice, le principali caratteristiche a confronto, per scegliere il miglior elettrodomestico per asciugare i tuoi vestiti.

Candy CS H9A2DE-S/ Asciugatrice, 9 kg, 66 dB(A), Bianco
Beko DRY833CI Libera installazione Carica frontale 8kg A+++ Bianco asciugatrice
Smeg DHT73LIT Libera installazione Carica frontale 7kg A+++ Bianco asciugatrice
Indesit BWE 91284X WSSS IT Libera installazione Carica frontale 9kg 1200Giri/min A+++ Bianco lavatrice
Electrolux EW9HE83S3 Libera installazione Carica frontale 8kg A+++ Bianco asciugatrice
Modello
Candy CS H9A2DE-S
Beko DRY833CI
Smeg DHT73LIT
Indesit BWE 91284X WSSS
Electrolux EW9HE83S3
Classe energetica
A++
A+++
A+++
A+++
A+++
Capacità
9 Kg/7 Kg
8 Kg
7 Kg
9 kg
8 kg
Dimensioni
85 x 60 x 60 cm
59,5 x 60,9 x 84,6 cm
59,5 x 60,9 x 84,6 cm
59,5 x 60,5 x 85 cm
60 x 60 x 85 cm
Peso
41 Kg
51 Kg
55 Kg
71,7 Kg
40 Kg
Rumore
66 dB
64 dB
65 dB
80 dB
65dB
Spedizione prime
-
-
-
-
-
Prezzo
470,23 €
450,61 €
477,41 €
323,15 €
680,22 €
Candy CS H9A2DE-S/ Asciugatrice, 9 kg, 66 dB(A), Bianco
Modello
Candy CS H9A2DE-S
Classe energetica
A++
Capacità
9 Kg/7 Kg
Dimensioni
85 x 60 x 60 cm
Peso
41 Kg
Rumore
66 dB
Spedizione prime
-
Prezzo
470,23 €
Beko DRY833CI Libera installazione Carica frontale 8kg A+++ Bianco asciugatrice
Modello
Beko DRY833CI
Classe energetica
A+++
Capacità
8 Kg
Dimensioni
59,5 x 60,9 x 84,6 cm
Peso
51 Kg
Rumore
64 dB
Spedizione prime
-
Prezzo
450,61 €
Smeg DHT73LIT Libera installazione Carica frontale 7kg A+++ Bianco asciugatrice
Modello
Smeg DHT73LIT
Classe energetica
A+++
Capacità
7 Kg
Dimensioni
59,5 x 60,9 x 84,6 cm
Peso
55 Kg
Rumore
65 dB
Spedizione prime
-
Prezzo
477,41 €
Indesit BWE 91284X WSSS IT Libera installazione Carica frontale 9kg 1200Giri/min A+++ Bianco lavatrice
Modello
Indesit BWE 91284X WSSS
Classe energetica
A+++
Capacità
9 kg
Dimensioni
59,5 x 60,5 x 85 cm
Peso
71,7 Kg
Rumore
80 dB
Spedizione prime
-
Prezzo
323,15 €
Electrolux EW9HE83S3 Libera installazione Carica frontale 8kg A+++ Bianco asciugatrice
Modello
Electrolux EW9HE83S3
Classe energetica
A+++
Capacità
8 kg
Dimensioni
60 x 60 x 85 cm
Peso
40 Kg
Rumore
65dB
Spedizione prime
-
Prezzo
680,22 €

Come usarle un ascigatrice.

L’asciugatrice si presenta, nell’aspetto, molto simile alla lavatrice: può essere dotata di oblò frontale oppure di coperchio superiore, entrambi funzionali ad inserire la biancheria nel cestello.

Le varie tipologie possono differire anche nel sistema di collocazione: ci sono asciugatrici “da terra“, che vanno poggiate sul pavimento, oppure “a colonna“, da posizionare sopra o sotto la lavatrice, o “da incasso“.

Il funzionamento dell’asciugatrice è piuttosto semplice: al suo interno è contenuta una ventola che aspira l’aria esterna, successivamente riscaldata tramite una resistenza elettrica o una pompa di calore, permettendo così l’asciugatura del bucato contenuto nel cestello e riversando all’esterno l’acqua eliminata.

Questo tipo di asciugatrici, “ad espulsione“, devono essere sempre installate da un tecnico specializzato, collegate ad un impianto di scarico e utilizzate in un ambiente ben arieggiato, per evitare che l’aria circostante divenga satura di umidità.

L’asciugatrice “a condensazione“, invece, essendo dotata di un sistema che trasforma l’umidità in acqua e la convoglia in un’apposita vaschetta di contenimento, presenta alcuni vantaggi in più: può essere posizionata anche in ambienti non aerati perché non disperde l’umidità nell’aria e l’acqua raccolta può essere riutilizzata, ad esempio per la stiratura a vapore.

Inoltre, l’installazione di questo tipo di asciugatrici non necessita di installazione tecnica e può essere posta in funzione semplicemente consultando il manuale di istruzioni allegato.

L’uso dell’asciugatrice prevede varie opzioni a seconda dei capi da trattare, basta impostare il programma con la temperatura più idonea: si può scegliere di asciugare totalmente la biancheria, in modo da riporla subito dopo in armadi e cassetti, oppure lasciarla leggermente umida per facilitarne la stiratura.

A seconda dei modelli, esistono anche programmi specifici di asciugatura “a tempo”, altri per trattare i capi delicati o in lana, altri ancora “ad aria fredda”, utilizzabili appunto per raffreddare i capi asciugati e riporli immediatamente dopo.

In media, un ciclo di asciugatura dura intorno ai 90 minuti e dipende dal grado di umidità contenuto nei capi inseriti: un bucato che è stato precedentemente centrifugato in lavatrice ad alto numero di giri, avrà bisogno di un tempo di asciugatura più breve.

È importante curare la manutenzione ordinaria dell’asciugatrice che, sostanzialmente, consiste nella pulizia dei filtri, sciacquandoli sotto l’acqua corrente oppure asportando eventuali residui tramite un aspirapolvere manuale.

Nelle asciugatrici “a condensazione” bisogna sempre svuotare il vassoio di raccolta dell’acqua e (quando presente) liberare la piastra dalla lanugine che può impigliarsi.

Due volte all’anno è meglio provvedere anche alla manutenzione delle prese d’aria e delle griglie di protezione, rimuovendo polvere e residui.

Se si prevede che l’asciugatrice rimanga inutilizzata per un lungo periodo di tempo, è meglio staccare i collegamenti elettrici e lasciare socchiuse le aperture per evitare la formazione di muffe e cattivi odori all’interno dell’elettrodomestico.

La migliore asciugatrice del 2020, la classifica.

Ti presentiamo una classifica delle migliori 5 asciugatrici acquistabili comodamente online!, la classifica è stata aggiornata a Ott 2020.

1.Candy CS H9A2DE-S

2.Beko DRY833CI

Beko DRY833CI Libera installazione Carica frontale 8kg A+++ Bianco asciugatrice
  • Motore ProSmart Inverter
  • EcoGentle Asciugatura perfetta
  • colori sempre vivi

3.Smeg DHT73LIT

Smeg DHT73LIT Libera installazione Carica frontale 7kg A+++ Bianco asciugatrice
  • NUOVO SMEG DHT73LIT SMEG ASCIUGATRICE DHT73LIT SMEG ASCIUGATRICE A CONDENSAZIONE 59 5 X 60 9 X 84 6 A

4.Indesit BWE 91284X WSSS

5.Electrolux EW9HE83S3

Le più vendute su amazon.

Se nella nostra classifica non hai trovato il modello più adatto alle tue esigenze, ti consigliamo di visionare la classifica dei prodotti più venduti su amazon.

Questa classifica delle migliori 10 asciugatrici, è derivata dai prodotti più apprezzati ed acquistati online dagli utenti.

Guida all'acquisto asciugatrice

Guida all’acquisto .

Uno dei fattori che ha limitato la diffusione delle asciugatrici è il loro prezzo, piuttosto alto, unito al timore che consumino troppa energia elettrica e, quindi, abbiano anche eccessivi costi di utilizzo.

Oggi la tecnologia offre soluzioni di nuovissima generazione, a classe energetica più alta, che consentono un notevole risparmio energetico e consumi più contenuti (intorno a 1,5 kWh per ogni ciclo di asciugatura contro i 3-5 kWh dei modelli meno moderni).

Prima di procedere all’acquisto, bisogna comunque valutare quale sia il modello più adatto alle proprie esigenze.

Se si dispone di spazi ampi e ben arieggiati si può optare per un’asciugatrice “ad espulsione”, diversamente è meglio sceglierne una “a condensazione”. In tema di ottimizzazione dello spazio, si può scegliere un modello da posizionare sopra o sotto la lavatrice.

I modelli standard hanno, generalmente, le stesse dimensioni delle lavatrici (60 cm di larghezza x 60 cm di profondità x 85 cm di altezza) ma esistono anche modelli “salvaspazio” di dimensioni più ridotte.

In linea di massima, la capacità di carico di un’asciugatrice può variare da un minimo di 3,5 ad un massimo di 8 kg di bucato.

I prezzi sono ancora molto variabili e dipendono dalle caratteristiche e dalle funzionalità dell’elettrodomestico: il ventaglio si apre partendo dai 200€ di un modello con funzioni “base”, fino ad arrivare ai 1500€ per i modelli più tecnologici.

Un acquisto iniziale dal costo più oneroso potrebbe, comunque, in futuro, rivelarsi una fonte di risparmio nei consumi, quindi ammortizzabile con l’uso costante anche in due o tre anni.

Classi energetiche.

Come abbiamo sopra anticipato, esistono differenti classi energetiche per l’asciugatrice, come per ogni elettrodomestico per la casa.

Le classi vanno da quella più bassa, classificata con la lettera “D” a quella più performante, classificata con la lettera “A+++”.

Più la classe energetica è migliore e più l’apparecchio può costare, ma al contempo il costo in più lo ammortizzerai durante l’utilizzo con un notevole risparmio nella bolletta.

Ecco di seguito la tabella del consumo energetico annuo di un asciugatrice a condensazione, in funzione della classe energetica:

ClasseConsumo kWh/annoConsumo energetico (€/anno)
A+++Inferiore a 141inferiore a 25€
A++da 187 a 141da 34€ a 25€
A+da 246 a 188da 44€ a 34€
Ada 381 a 247da 69€ a 44€
Bda 445 a 382da 80€ a 69€
Cda 498 a 446da 90€ a 80€
D499 e superioresopra ai 90€

Migliori asciugatrici in classe A+++:

Migliori asciugatrici in classe A++:

Migliori asciugatrici in classe A+:

Migliori asciugatrici in classe A:

Caratteristiche asciugatrice

Caratteristiche di un buon modello.

Generalmente, le asciugatrici sono in grado di trattare ogni tipo di tessuto, ma è sempre meglio, al momento dell’acquisto, verificare se questa funzionalità è davvero completa.

Una buona asciugatrice deve consentire anche l’ottimizzazione dei consumi: per questo, deve avere un cestello di carico adeguato alla massima quantità consentita.

Inoltre, alcune sue parti, come i filtri, le griglie e le piastre, devono essere facilmente estraibili per agevolarne la pulizia ordinaria e periodica.

Le varie opzioni di carico e i programmi differenziati agevolano il funzionamemto e riducono i consumi: quindi, anche un’asciugatrice dotata di ampio cestello è meglio sia fornita dell’opzione “mezzo carico” per il caso in cui ci sia la necessità di asciugare meno biancheria.

L’asciugatrice può dunque essere un ottimo investimento e un mezzo per superare alcune incombenze che, in determinate circostanze di tempo e luogo, possono diventare davvero stringenti. Più che un lusso, quindi, un’opportunità di migliorare la qualità della vita.

Le migliori marche.

Sono tantissimi i marchi produttori di questi elettrodomestici, di seguito ti proponiamo un elenco delle migliori marche di asciugatrice.

Asciugatrice Candy:

Asciugatrice Beko:

Asciugatrice Smeg:

Asciugatrice Indesit:

Asciugatrice AEG:

Asciugatrice Bosch:

Per dimensioni.

In base alla capacità di carico, possiamo avere differenti modelli di asciugatrice tra cui scegliere, l più piccole partono da 6kg, per arrivare fino a quelle con dimensioni maggiori che arrivano fino a 9kg totali.

Asciugatrice da 6kg:

Asciugatrice da 7kg :

Asciugatrice da 8kg:

Asciugatrice da 9kg:

Kit colonna per asciugatrice.

Se a casa non hai abbastanza spazio per inserire la tua nuova asciugatrice a fianco della lavatrice, valuta l’acquisto di un kit colonna, per poter impilare uno sull’altro i due elettrodomestici.

Domande degli utenti.

Quanto consuma un asciugatrice?

Il consumo di un asciugatrice va in funzione della sua classe energetica di appartenenza. Leggi la tabella dei consumi per sapere quanto consuma la tua asciugatrice: tabella consumi.

Cosa vuol dire classe di condensazione?

Per classe di condensazione di un asciugatrice si intende l’efficienza di condensazione di un programma di asciugatura. Si tratta del rapporto tra l’umidità raccolta nella vaschetta (umidità condensata) e l’umidità rimossa dai capi da asciugare.

Quanto pesa un asciugatrice?

Il peso di un asciugatrice varia dal modello e dalle relative dimensioni, può andare dai 40 Kg per i modelli più piccoli, ai gli 80 kg per i modelli più grandi.

Quanto dura un ciclo di asciugatura?

Il ciclo di asciugatura dipende dalla quantità e dalla tipologia di capi da asciugare. Un ciclo completo può durare in media dai 90 minuti in su. I modelli più tecnologici, adattano il ciclo di asciugatura in base all’umidità che rilevano nel contenitore, più è alta e più il ciclo di asciugatura verrà aumentato in termini di tempo.

Quanto consuma un asciugatrice?

Il consumo di un asciugatrice va in funzione della sua classe energetica di appartenenza, ma quindi quanta energia consuma l’asciugatrice? Ecco di seguito una tabella di calcolo del consumo energetico delle asciugatrici domestiche.

Tabella consumi asciugatrici:

ClasseConsumo kWh/annoConsumo energetico (€/anno)
A+++Inferiore a 141inferiore a 25€
A++da 187 a 141da 34€ a 25€
A+da 246 a 188da 44€ a 34€
Ada 381 a 247da 69€ a 44€
Bda 445 a 382da 80€ a 69€
Cda 498 a 446da 90€ a 80€
D499 e superioresopra ai 90€
  • Post author:
  • Post published:Settembre 22, 2020
  • Post category:Casa