Oral-B iO 10 o iO 9

Oral-B iO 10 o iO 9? Quale scegliere?

Oral-B iO 10 o iO 9? Cosa cambia tra le due versioni di spazzolini elettrico smart firmati Oral-B, scopri tutte le differenze e i prezzi.

Caratteristiche Oral-B iO 10

La nuova serie iO 10 di spazzolini elettrici Oral-B introduce un rivoluzionario caricatore intelligente denominato iO Sense, capace di personalizzare la spazzolatura in tempo reale e migliorando ancor di più l’applicazione dedicata alla pulizia dei denti.

Le caratteristiche principali di questo nuovo modello non si discostano molto da quelle della versione della passata generazione, ma si compongono di piccoli miglioramenti significativi. Nello specifico è presente una tecnologia magnetica iO capace di donare un’ottima sensazione di pulito, purificando la bocca in modo ottimale.

Il dispositivo combina la canonica testina circolare dello spazzolino Oral-B con le micro-vibrazioni, garantendo una sensazione di fresco e un comfort di utilizzo eccellente. Ma la vera innovazione è da ricercare nel Sense Smart Charger, un servizio dedicato capace di personalizzare la pulizia dei denti in tempo reale con una guida, gestendo lo spazzolino secondo gli utilizzi quotidiani.

Sono presenti anche: monitoraggio 3D dei denti, display interattivo a colori, tante modalità di spazzolamento e un sensore di pressione durante l’impiego.

Leggi la recensione completa dell’Oral-B Sense iO10

Caratteristiche Oral-B iO 9

Il modello Oral-B iO 9 inserisce, rispetto alle versioni precedenti, diverse novità. Tra le più importanti figura la tecnologia magnetica iO. Grazie a questo sistema è possibile ridurre al minimo la rumorosità del dispositivo e sfruttare al meglio le oscillazioni dello spazzolino, non più basato sulle vibrazioni dovute a un motorino dedicato.

Le vibrazioni in questo caso sono leggerissime e tutelano al meglio gengive e denti, grazie anche al monitoraggio 3D e al sensore di pressione intelligente.

Oltre a queste caratteristiche, l’iO 9 si compone anche di un display interattivo a colori, di diverse modalità per personalizzare lo spazzolamento e di un caricatore che permette una ricarica rapida in circa 3 ore.

Lo stacco generazionale dai modelli precedenti è chiaro, volto non solo alle funzioni e alle specifiche tecniche, ma anche agli aspetti di usabilità. L’Oral-B iO 9 è molto più silenzioso e soprattutto mette in luce un’estetica al passo con i tempi.

Confronto tra modelli

Per avere un’idea più chiara di quale spazzolino elettrico di Oral-B acquistare, è opportuno effettuare un confronto su quelle che sono tutte le componenti presenti. Nello specifico si andranno a valutare: display, monitoraggio dei denti, modalità di spazzolamento, sensore di pressione, funzioni, custodia da viaggio, supporto testina, silenziosità, colorazioni disponibili e costo.

Display

Analizzando le specifiche del pannello di questi due spazzolini elettrici, difficilmente si riescono a notare le differenze. Sia le dimensioni, che i tasti touch e fisici sono praticamente identici. Al centro del display è presente un pannello interattivo a colori, con cui scegliere i parametri per lo spazzolamento e la verifica della carica della batteria.

Monitoraggio

Entrambi i prodotti sono muniti delle funzioni di monitorare in tre dimensioni i denti usufruendo dell’Intelligenza Artificiale. Sebbene nel modello iO 9 si presentino dei problemi di rilevamento, nella versione aggiornata il monitoraggio è molto più preciso.

Modalità di spazzolamento

I due dispositivi dispongono entrambi di 7 modalità di spazzolamento smart. L’utente può gestire secondo le proprie necessità la velocità di utilizzo e la tipologia di spazzolatura.

Sensore di pressione

Poco sopra il display è installato un sensore luminoso per la verifica della pressione dello spazzolamento. Sia l’iO 9 che l’iO 10 presentano la medesima caratteristica, anche se leggermente migliorata per il modello più aggiornato. Si può definire una condizione di pareggio, anche per la luminosità del led stesso.

Funzioni

I due modelli dispongono delle stesse funzioni, ma la vera differenza è da ricercare nel Sense Smart Charger dell’Oral-B iO 10. Con questa tecnologia si identifica un caricatore magnetico su cui compare anche il tempo di spazzolamento personalizzato. Può essere considerato una piccola guida in tempo reale alle zone spazzolate e alle modalità che si stanno utilizzando, senza necessariamente riporre lo spazzolino dalla bocca.

Custodia da viaggio

Oral-B ha deciso di fornire una custodia da viaggio molto confortevole, ma introduce nel nuovo modello delle dimensioni più compatte e un’estetica più curata. Resta in entrambe le versioni la problematica di un jack proprietario, quindi, si dovrà portare con sé il caricabatteria proprietario di Oral-B.

Supporto testine

Chi acquista l’Oral-B iO 9 non potrà sostituire le testine con le versioni precedenti, mentre chi preferisce optare per l’iO 10 potrà sostituirle con la versione precedente, iO 9.

Silenziosità

Per quanto l’Oral-B iO 9 abbia effettuato un salto generazionale eccezionale per quanto concerne la silenziosità della spazzolatura, tra l’iO 10 e l’iO 9 non vi sono troppe differenze. Ovviamente è stata ottimizzata ancor di più la tecnologia a micro-vibrazioni.

Colorazioni

Chi è alla ricerca di uno spazzolino elettrico di colore rosa potrebbe ritrovarsi necessariamente a puntare sull’Oral-B iO9, poiché viene commercializzato in 3 colorazione, mentre l’iO 10 solamente in due. Nello specifico, la nuova serie è disponibile nei colori nero e bianco, mentre la serie 9 nelle colorazioni: nero, bianco e rosa.

Costo

Come per ogni dispositivo di nuova generazione, il modello più aggiornato viene commercializzato a un costo leggermente superiore. I due prodotti sono entrambi rivolti a un pubblico che cerca il meglio per la pulizia dentale, il costo è quindi conforme a quelli che sono i prodotti di fascia alta. Diverse piattaforme online dispongono di prezzi molto vantaggiosi, tanto quanto le promozioni pubblicizzate dalla stessa Oral-B con soluzioni convenienti per tutta la famiglia.

Quale scegliere?

Dopo l’analisi delle caratteristiche, che come è possibile notare sono molto simili, è lecito domandarsi se valga la pena passare alla serie iO 10 di Oral-B. La risposta è assolutamente sì.

Sebbene chi dispone di un modello iO 9 potrebbe pensare di non effettuare l’acquisto, tutti coloro che sono muniti di uno spazzolino di vecchia generazione dovrebbero certamente provarlo.

Oltre alla capacità di spazzolare i denti in modo eccellente, con un’ottima silenziosità, la funzione di Sense Smart Charger è veramente il cambio di passo di Oral-B rispetto alla concorrenza e al modello iO 9.

Chi desidera monitorare in modo smart la propria pulizia dei denti, anche se in possesso dell’Oral-B iO 9, dovrebbe provare la nuova serie iO 10 per questa funzione. in particolare.


Federica

Da sempre appassionata di tecnologia applicata alla casa, ho deciso di creare questo sito per formare, informare e consigliare altre persone su questo mondo. Spero che i miei consigli vi siano utili e se aveste suggerimenti da lasciarmi sono sempre ben accetti!

Consigli, recensioni suggerimenti!

Se non hai trovato quello che cercavi chiedi consiglio nel forum!

La dicitura: “Link pubblicitario”, fa riferimento ad un link pubblicitario legato al programma di Amazon Affiliazione. Il sito che stai visitando partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

©tecnologiacasa.it | P.Iva: 03951420045 | Contatti – PrivacyCookie | Sitemap