Philips Lighting Bridge 2.0

Philips Lighting Bridge 2.0

Philips Lighting Bridge 2.0, caratteristiche, recensione e prezzo.

Negli ultimi anni l’azienda Philips si è impegnata tantissimo nello sviluppare prodotti per la casa che rendessero più smart gli ambienti. Tale modo di agire ha dato vita al noto sistema Philips Hue, tecnologia che permette di gestire nel migliore dei modi le lampadine LED smart che hanno implementato il chip proprietario di casa Philips.

Uno dei problemi più rilevanti nella gestione delle lampadine LED risiede nella loro attivazione per tutta la casa, condizione che spesso necessita di più passaggi per avvenire nel migliore dei modi.

Per svincolarsi da tale problematica, Philips ha pensato di realizzare un dispositivo che consenta di gestire qualsiasi lampada di nuova generazione appartenente alla certificazione Hue; tale dispositivo prende il nome di Philips Lighting Bridge.

Nelle prossime righe andremo a esaminare l’ultimo modello, precisamente il Philips Lighting Bridge 2.0, sarà all’altezza del modello precedente? Vediamolo più nel dettaglio.

INDICE:

Che cos’è e a cosa serve?

Per quanto abbiamo già anticipato quale sia lo scopo di questo dispositivo, è opportuno cercare di darne una definizione più chiara.

Possiamo definire il Philips Lighting Bridge 2.0 come un dispositivo capace di controllare tutte le lampadine smart della famiglia Hue all’interno di un’unica interfaccia, facendo da ponte tra lo smartphone di chi lo utilizza e le lampade stesse.

Si tratta di un piccolo scatolotto, dalla forma quadrata, che dispone di un grande tasto centrale che consente di effettuare il collegamento agli altri dispositivi smart della casa.

Grazie alla connessione a internet, possibile sia in Wi-Fi che attraverso un cavo ethernet, il proprietario di casa può utilizzarlo per controllare tutte le lampade LED del proprio appartamento, svincolandosi da tutti quei passaggi usualmente necessari per avviare i dispositivi posizionati in stanze diverse.

Il dispositivo può essere collegato anche a un sistema Homekit di Apple, garantendo il funzionamento con i comandi grazie all’implementazione con l’assistente vocale Siri.

Scopri il sistema di illuminazione intelligente Philips Hue

Caratteristiche.

Ora che abbiamo un’idea più chiara di cosa sia e a cosa possa servire, è opportuno dare uno sguardo a quelle che sono le caratteristiche puramente tecniche del prodotto.

Il Philips Lighting Bridge 2.0 si presenta nelle dimensioni di 6 x 6 x 11 centimetri e un peso di soli 200 grammi, evidenziando uno dei suoi punti di forza: la compattezza.

Costruito con un materiale in plastica di ottima qualità ha una temperatura di utilizzo che spazia dai 0-40°C. Per quanto possa sembrare un dispositivo unico nel suo genere, offre agli utenti un consumo estremamente basso, utilizzando a piena potenza meno di 5 Watt. Non è un caso che abbia una classe di efficienza energetica A, ideale per coloro che vogliono installarlo in casa o in ufficio e consumare meno corrente elettrica possibile.

Le dimensioni contenute non lasciano molto spazio a cavi e collegamenti, sono infatti presenti solo l’entrata ethernet e quella per l’alimentazione elettrica.

Il dispositivo permette di collegare fino a 50 punti luce e di programmare fino a 10 comandi differenti, numeri di sicuro affidamento anche per chi ama disporre tantissime luci LED intelligenti negli ambienti casalinghi.

Marchio‎PHILIPS
Produttore‎Philips
Dimensioni prodotto‎6 x 6 x 11 cm; 200 grammi
Numero modello articolo‎929001180601
Codice articolo‎929001180601
Classificazione Area da illuminare (indice di protezione IP)‎IP44
Numero di articoli‎1
Stile‎Versione 2019
Colore‎Bianco
Materiale‎Plastica
Elementi inclusi‎Lampada Portatile, LED, senza Fili
Voltaggio‎230 Volt
Caratteristiche addizionali‎Operating temperature range:0 – 40 °C
Tipo di presa e di alimentazione‎AC
Batterie/Pile incluse?‎No
Batterie/Pile necessarie?‎No
Classe di consumo energetico (UE)‎A
Potenza‎3 watt
Potenza della lampadina inclusa‎3 Watt
Equivalente incandescente‎1 Watt
Peso articolo‎200 g

Scopri i migliori prodotti compatibili con Alexa

Prestazioni.

Se le caratteristiche delineano in parte anche quelle che sono le prestazioni di questo Philips Lighting Bridge 2.0, è interessante approfondire l’argomento per capire come si comporta concretamente nell’utilizzo quotidiano.

Abbiamo cercato di raccogliere quante più lampade smart per mettere sotto stress questo dispositivo, ma dobbiamo ammettere che non ha mai mostrato alcun tentennamento.

Effettuando un primo test con 25 lampadine, il collegamento tra queste e il Bridge Hue è stato fulmineo. Premendo semplicemente il tasto centrale, in pochi secondi il dispositivo ha rilevato le fonti di luce compatibili con la tecnologia Hue e le ha riportate nell’app ufficiale.

Abbiamo spinto l’asticella con un secondo test utilizzando ben 50 lampadine, il prodotto non ha mostrato incertezze. Discorso diverso invece per il collegamento degli accessori, l’azienda sottolinea che si possono collegare fino a 12 dispositivi diversi. Abbiamo collegato un telecomando Wireless Switch, il Motion Sensor Hue e l’Hue Tap, il tutto senza il minimo problema.

Tecnologia e funzioni.

Da un punto di vista prestazionale, quindi, non ci sono problemi, ma quali funzioni possono essere utili a chi lo acquista?

Bisogna sottolineare che questa tecnologia è compatibile con tutti i dispositivi Philips Hue; quindi, i limiti e le potenzialità sono legate principalmente a questo vincolo.

Tutte le funzionalità di controllo delle lampade e degli accessori avviene attraverso l’applicazione ufficiale, che può essere installata sia su sistemi operativi iOS che Android.

L’applicazione permette di visionare in pochi secondi le lampade collegate al Bridge 2.0 e quelle che sono in funzione in tempo reale, potendole modificare nella colorazione, intensità e ovviamente modalità di accensione.

Questo prodotto ha anche la funzione di poter essere collegato agli assistenti vocali, in particolar modo ha un’ottima compatibilità con l’Homekit di Apple, che dispone dell’assistente vocale Siri.

Tutte le funzioni possono essere controllate sia con il Wi-Fi, sia collegando un cavo ethernet al Philips Lighting Bridge 2.0.

Vantaggi e svantaggi.

I test effettuati su questo prodotto hanno evidenziato anche quelli che sono i punti di forza e quelli di debolezza, cerchiamo di sintetizzarli al meglio per avere un quadro più dettagliato.

Cominciamo dai vantaggi, sicuramente il Philips Lighting Bridge 2.0 stupisce per la facilità di utilizzo. Una volta collegato alla presa elettrica, il dispositivo ricercherà automaticamente le lampade Hue e chiederà conferma del loro controllo. Anche chi non ha mai utilizzato uno strumento di questo genere lo troverà semplice e intuito.

Altro grande vantaggio è da ricercare nell’estetica, il prodotto è bello esteticamente e può essere posizionato ovunque in casa senza sfigurare.

Punti di criticità invece, li abbiamo riscontrati nella sua poca fantasia dei colori e nel design. Chi ha già in casa dei prodotti Apple noterà una certa somiglianza, che per i neofiti può essere un punto a favore, per chi ama i prodotti Philips, un po’ meno.

Design.

Abbiamo sottolineato come il Philips Lighting Bridge 2.0 si ispiri un po’ troppo ai prodotti Apple, ma il design è un problema?

In realtà, l’unico problema è che somigli un po’ troppo al colosso delle Mela, ma esteticamente è un prodotto dal design eccezionale.

Oltre a mostrarsi in dimensioni estremamente contenute e nella canonica colorazione bianca, il dispositivo si presenta con una forma quadrata e un bellissimo tasto centrale posto sulla parte alta che si illumina una volta collegato all’alimentazione elettrica.

Oltre al tasto centrale e al cerchio azzurro che si illumina intorno, mostra tre led, sempre azzurri, che evidenziano il coretto funzionamento del prodotto, precisamente segnalano la connettività e i collegamenti con lampade e accessori.

Il perimetro è completamente liscio, tranne nella parte posteriore che necessariamente predispone l’entrata per il jack di alimentazione e quello per il cavo ethernet.

Esteticamente è sicuramente un prodotto di qualità, grazie alla compattezza e alle forme curve è un perfetto Hub da mettere in bellavista in salotto.

Prezzo.

Puoi acquistarla comodamente online ad un prezzo di 65,00 €.

Opinioni degli utenti.

La nostra prova è stata quanto più oggettiva possibile, ma a volte per capire se un prodotto è adatto alle proprie esigenze è interessante dare uno sguardo anche agli utenti che hanno utilizzato il dispositivo. Come ne pensano i consumatori?

Abbiamo dato uno sguardo a quelle che sono le categorie più interessanti nell’utilizzo dei dispositivi tech: i neofiti e gli esperti. Questi due antipodi rendono perfettamente l’idea se un prodotto sia di qualità oppure è meglio lasciarlo sullo scaffale.

Le opinioni dei neofiti sono tutte estremamente positive, nessuno ha avuto problemi nel capire come installare il Bridge 2.0 e l’utilizzo dell’applicazione ufficiale è stata rapida e intuitiva.

Non era difficile immaginare che i neofiti avrebbero trovato il prodotto perfetto, è interessante indagare invece sulle opinioni di chi cerca il pelo nell’uovo, cioè gli esperti.

Alcuni di questi si sono lamentati che il dispositivo Philips fosse abilitato solo per la connettività con 12 accessori contemporaneamente, caratteristica sicuramente da sottolineare, ma che non può essere considerata una criticità.

Philips Lighting Bridge 2.0 è piaciuto proprio a tutti, anche a chi vuole cercare per forza un difetto.

Domande degli utenti:

Quanto costa il Philips Lighting Bridge 2.0?

Il prezzo può variare in funzione di eventuali offerte attive. Per scoprire il miglior prezzo online leggi: prezzo ed offerte.

A cosa serve il Bridge di Philips?

Il sistema bridhe di Philips è un sistema smart che ti permette di connettere e controllare in modo smart fino a 50 lampadine e accessori smart all’interno della casa. Approfondisci…

Quali sono le caratteristiche del Philips Lighting Bridge 2.0?

Per scoprire tutte le caratteristiche tecniche ed i vantaggi leggi: recensione e caratteristiche.


Federica

Da sempre appassionata di tecnologia applicata alla casa, ho deciso di creare questo sito per formare, informare e consigliare altre persone su questo mondo. Spero che i miei consigli vi siano utili e se aveste suggerimenti da lasciarmi sono sempre ben accetti!

Consigli, recensioni suggerimenti!

Se non hai trovato quello che cercavi chiedi consiglio nel forum!

La dicitura: “Link pubblicitario”, fa riferimento ad un link pubblicitario legato al programma di Amazon Affiliazione. Il sito che stai visitando partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

©tecnologiacasa.it | P.Iva: 03951420045 | Contatti – PrivacyCookie | Sitemap