Pixel Buds A-Series o Buds Pro

Pixel Buds A-Series o Buds Pro, quale scegliere? Scopri le differenze!

Pixel Buds A-Series o Buds Pro? Scopri tutte lee differenze tra i due modelli di auricolari wireless firmati Google. Leggi il confronto e scopri quale modello scegliere!

I Pixel Buds, sistema audio sviluppato e commercializzato da Google, sono molto più di un paio di auricolari wireless, come dimostrato dalle loro funzionalità. Per la loro utilità, versatilità e stile sono considerati un oggetto fashion, oltre che tecnologico. Lanciati nel 2017, supportano l’Assistente Virtuale e Translate; nel 2021 Google ha annunciato i Pixel Buds A-Series, variante di fascia media, mentre nel maggio del 2022 ha annunciato i Pixel Buds Pro, una serie premium, dotata di caratteristiche che la rendono in grado di competere con la dura concorrenza che caratterizza il settore.

Pixel Buds A-Series

Pixel Buds A-Series

I Google Pixel Buds A-Series offrono quasi tutte le stesse funzionalità dei Pixel Buds 2 ad un prezzo inferiore, con una migliore risposta dei bassi. Anche se non brillano per comodità nel mondo dei sistemi true wireless, vantano un elegante design e l’Assistente Google integrato; il risultato è un paio di auricolari che hanno un suono migliore e una maggiore durata della batteria.

Per poter garantire un prezzo più basso, Google ha semplificato questo prodotto,
eliminando la ricarica wireless ed alcune innovazioni tecniche riguardanti la resa audio. I Pixel Buds A-Series sono un’ottima soluzione se si desidera un paio di earphones di marca ad un prezzo ragionevole.

Scopri tutto sulle Pixel Buds A-Series

Scheda tecnica Pixel Buds A-Series

Marca‎Google
Modello‎GA04281-EU
Assistente GoogleIntegrato
Nome modello‎Google Pixel Buds A-Series – Auricolari wireless con Bluetooth
Dimensioni prodotto‎6.3 x 4.7 x 2.5 cm; 146 grammi
Pile‎1 Ioni di litio pile necessarie. (incluse)
Numero modello articolo‎GA04281-EU
Numero articolo‎GA04281-EU
Periferiche compatibili‎Cellulari, Laptop, Desktop, Tablet
Caratteristiche addizionali‎Sweatproof, Microphone Included
Componenti inclusi‎Cable, Ear Cushions, Protective Case
Numero di articoli‎1
Tipo amplificatori‎Passiva
Forma cuffie‎In-ear
Tipo di alimentazione‎A batteria
Le pile/batterie sono incluse?‎Sì
Pile/batterie richieste‎Sì
Composizione cella della pila/batteria‎Ioni di litio
Tipo di connettori‎Senza fili
Pila/batteria ricaricabile inclusa‎Sì
Peso articolo‎146 g

Google Pixel Buds Pro

Pixel Buds Pro

Google Pixel Buds Pro offrono un largo ventaglio di vantaggi utili: ANC (Active Noise Control), rilevazione della posa in opera, un’applicazione dedicata e tecnologia multipunto con commutazione audio automatica (affinché possano rimanere connessi a due dispositivi diversi contemporaneamente e passare senza problemi da uno all’altro); la durata della batteria è di ben 31 ore in modalità ascolto, ma con ANC disattivato e in combinazione con la custodia di ricarica, anche wireless; il supporto di Google Assistant e i controlli touch on-ear personalizzabili completano l’alto profilo di questa versione.

Scopri tutto sulle Pixel Buds Pro

Scheda tecnica Pixel Buds Pro

Marca‎Google
Modello‎GA03204-DE
Nome modello‎Pixel Buds Pro
Dimensioni prodotto‎3.7 x 6.5 x 13.5 cm; 130 grammi
Pile‎1 Ioni di litio pile necessarie. (incluse)
Numero modello articolo‎GA03204-DE
Anno modello‎2022
Numero articolo‎GA03204-DE
Caratteristiche addizionali‎Sweatproof
Componenti inclusi‎Cable
Numero di articoli‎1
Forma cuffie‎In-ear
Le pile/batterie sono incluse?‎Sì
Pile/batterie richieste‎Sì
Composizione cella della pila/batteria‎Ioni di litio
Caratteristiche cavo‎Wireless
Tipo di connettori‎Senza fili
Materiale‎Alluminio
Contiene liquidi‎No
Pila/batteria ricaricabile inclusa‎Sì
Peso articolo‎130 g

Confronto caratteristiche tecniche

Quando si comparano questo due prodotti, occorre tenere presente il loro rispettivi obiettivi: il Pixel Buds A-Series è stato immesso sul mercato dei dispositivi entry-level, mentre i Pixel Buds Pro tendono di imporsi come top-level.

Il loro differente approccio al mercato ne sottolinea le diversità:

il primo fa del rapporto qualità-prezzo la sua carta vincente: le dimensioni contenute (i Pro sono un pò più grandi), la resistenza all’acqua IPX4 (standard IEC 60529), l’implementazione della tecnologia Beamforming per la trasmissione audio, sensori touch capacitivi per la gestione di telefonate, musica, e Assistente.

Presente anche un singolo rilevatore di prossimità che implementa la funzione in-ear (riproduzione e messa in pausa dell’audio a seconda se sono indossati o meno) sono tutte caratteristiche che condivide con il secondo, ma quest’ultimo possiede tre microfoni, il sistema Silent Seal (cancellazione attiva dei rumori) la ricarica wireless, un accelerometro con tracciamento dei movimenti e la modalità trasparenza che, una volta abilitata, consente di ascoltare e prendere parte alle conversazioni senza dover togliere le cuffie.

I controlli soft-touch per il controllo della navigazione nella riproduzione delle tracce (nella serie Pro anche il volume), impegno e rilascio delle telefonate, e ingaggio dell’Assistente Google sono comuni a entrambi i modelli, così come la tecnologia Fast Pair, che consente di accendere gli auricolari e accoppiarli semplicemente tenendo vicino il dispositivo e confermando l’operazione su una pop-up.

Confronto prestazioni

Entrambe le versioni offrono caratteristiche prestazionali in linea con gli obiettivi che si prefiggono, condividendone la base.

Tuttavia, proprio per la diversità di target commerciale già citata, e la relativa concorrenza, i Pixel Buds Pro sono più performanti: il chip che controlla il loro sistema audio è un six-core personalizzato, sono dotati del sistema Multipoint Connectivity, che grazie alla tecnologia Bluetooth, consente di fare passare la riproduzione automaticamente tra gli ultimi due dispositivi collegati, siano essi telefoni Android e iOS, TV, laptop e tablet, mentre la tecnologia di gestione della riduzione del rumore è supportata anche dalla copertura in retina antivento.

La resistenza agli shock idrici di ambedue non è permanente e può perdere la sua efficacia nel tempo a causa dell’usura o per interventi fisici come smontaggio o riparazioni.

Confronto Suono

I Pixel Buds A-Series colpiscono per la qualità audio perché offrono un suono chiaro e pieno con un notevole livello dei bassi. Anche i Pixel Buds Pro rendono molto bene, ma la qualità complessiva non è così superiore rispetto a quella della versione economica. Entrambi i modelli supportano i codec AAC e SBC ma non superiori. La caratteristica audio più rilevante dei Buds Pro è la Cancellazione Attiva del Rumore (ANC), associata all’equalizzazione del volume e alla Modalità Trasparenza.

I Pixel Buds A-Series, tuttavia, hanno una funzione che può abbassare automaticamente il volume quando vengono rilevati determinati suoni, come l’abbaiare di un cane o la rottura di un vetro e per ridurre le eventuali interferenze utilizzano un sistema di passivo di cancellazione dei rumori.
In futuro Google afferma che aggiungerà il supporto per l’audio spaziale (probabilmente nella serie Pro).

Confronto durata batteria

La durata della batteria dei Pixel Buds A-Series è il punto dolente di questa versione, perché Google dichiara 5 ore di autonomia in riproduzione che sale a 7 per i Buds Pro. Maggiore autonomia la si ottiene per il primo modello includendo la funzione di ricarica con la custodia (e si arriva a 24 ore), mentre per il secondo si raggiungono le 11 ore se si disattiva l’ANC e le 20 o 31 ore, sempre con l’apporto della sleeve, e con o senza la funzione di cancellazione attiva del rumore.

Da tenere presente che sia i tempi di riproduzione che quelli di ricarica sono approssimativi e che la durata della batteria dipende dall’utilizzo più o meno intensivo anche delle altre funzionalità, dal dispositivo, dalle condizioni ambientali e molti altri fattori; ne consegue che la reale autonomia potrebbe essere inferiore da quella palesata dal produttore.

La ricarica wireless è disponibile solo per la custodia della versione Pro e con USB-C, mentre l’A-Series può utilizzare solo la porta seriale con standard C.

Confronto design

Pure essendo molto simili, esteriormente i Pixel Buds Pro risultano più compatti, anche se di dimensioni più generose (22,33 x 22,03 x 23,72 mm contro 20,7 x 29,3 x 17,5 mm), ed è questo che li rende più comodi da indossare, poiché riescono a entrare più in profondità rispetto all’A-Series; la presenza del foro per il controllo della pressione superficiale di quest’ultimi li rende alla vista meno armonici, anche se mantengono il family-feeling che Google ha scelto per la loro linea e che predilige l’eleganza delle forme curve, senza la presenza di spigoli o accenno di linee rette.

I colori disponibili sono differenti a seconda della versione: bianco, grigio antracite e verde oliva per il modello più economico, mentre il top di gamma è acquistabile nelle gradazioni grigio fumo, verde cedro, corallo e il già citato grigio antracite.

Una volta indossati, la loro presenza non è invadente e grazie a questo si adattano perfettamente a qualsiasi tipo di abbigliamento e occasione.

Confronto prezzo

Il prezzo delle Pixel Buds A-Series è di 99,00 €, mentre quello delle Pixel Buds Pro è di 194,35 €.

Quale scegliere?

A prescindere dalla differenza di prezzo, la sclta tra uno dei due modelli dell’auricolare wireless di casa Google deve basarsi su alcune valutazioni non secondarie:

  • Pixel Buds A-Series: da scegliere se la necessità principale è di avere degli auricolari wireless che, nonostante il blasone di cui si fregiano, costino poco; se si preferiscono di dimensioni ridotte e se non si è interessati alla riduzione, se non all’eliminazione, dei rumori esterni durante la riproduzione dei brani o in caso di comunicazione telefonica (con questa versione l’unico modo per contrastare l’eventuale frastuono è alzare il volume);
  • Pixel Buds Pro: scelta obbligata se si cerca una qualità audio di livello superiore (anche se non di molto), il comfort mentre sono indossati, soprattutto per periodi prolungati; inoltre se si desidera una riduzione delle interferenze degne di nota e a gestione dinamica con l’ambiente esterno (modalità trasparenza), poiché con il sistema ANC possono essere utilizzati anche in ambienti molto rumorosi e se la possibilità di cambiare sorgente audio rappresenta non solo un vezzo ma anche una modalità per gestire le proprie attività professionali, se non il guadagno. Motivazione non secondaria che può fare propendere per il suo acquisto, l’autonomia sensibilmente più elevata rispetto al modello precedente, soprattutto se associata alla relativa custodia.

Domande degli utenti

Quali sono le differenze tra Google Pixel Buds A-Series e Buds Pro?

Per scoprire tutte le differenze tra i due modelli leggi la nostra comparazione: Pixel Buds A-Series Vs Buds Pro.

Le Google Pixel Buds A-Series hanno integrato l’assistente vocale?

Si questi auricolari hanno integrato l’assistente vocale di Google. Approfondisci…

Altri prodotti firmati Google:

Google Pixel Buds A-Series - Auricolari wireless con Bluetooth - NeroPixel Buds A-Series
99,00 €
Vedi l'Offerta

Federica

Da sempre appassionata di tecnologia applicata alla casa, ho deciso di creare questo sito per formare, informare e consigliare altre persone su questo mondo. Spero che i miei consigli vi siano utili e se aveste suggerimenti da lasciarmi sono sempre ben accetti!

Consigli, recensioni suggerimenti!

Se non hai trovato quello che cercavi chiedi consiglio nel forum!

La dicitura: “Link pubblicitario”, fa riferimento ad un link pubblicitario legato al programma di Amazon Affiliazione. Il sito che stai visitando partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

©tecnologiacasa.it | P.Iva: 03951420045 | Contatti – PrivacyCookie | Sitemap