Amazfit GTS 3

Amazfit GTS 3, caratteristiche, recensione e prezzo.

Amazfit GTS 3 è uno di quegli smartwatch che a prima vista si desidera avere immediatamente al polso: design elegante, comodo, pratico e soprattutto facile da utilizzare. Possiede molte caratteristiche importanti utili per la nostra quotidianità e sia per sport sia per uso smart fa sempre la sua bella figura. Mediante questo modello, il produttore cinese Huami ha dichiarato che con questo smartwatch intende offrire al pubblico innovazione e semplicità, elementi fondamentali per un utilizzo agibile e intuitivo di uno smartwatch definito ibrido.

Negli ultimi anni gli smartwatch stanno ottenendo un riscontro importante di pubblico, tantissime persone preferiscono utilizzare questo dispositivo per distaccarsi dallo smartphone e dallo schermo di quest’ultimo. Tra gli orologi digitali che hanno assunto un posto nel cuore di molti appassionati ci sono gli Amazfit, prodotti che offrono un buon design e delle funzionalità utili alla gran parte delle persone.

Nelle prossime righe recensiremo nel dettaglio l’Amazfit GTS 3, cercando di capire le potenzialità e il pubblico di riferimento.

Caratteristiche tecniche

Per iniziare cerchiamo di analizzare quelle che sono le specifiche tecniche di questo prodotto, sebbene uno smartwatch non necessiti di un hardware estremamente performante, il sistema operativo può però incidere molto sulla reattività dello stesso.

Riguardo le specifiche tecniche di Amazfit GTS 3, innanzitutto bisogna menzionare come l’azienda sia riuscita ad elaborare con armonia ogni elemento per la riuscita di questo wearable rendendolo leggero e sottile. Pertanto, Amazfit GTS 3 è dotato di uno schermo AMOLED Ultra HD quadrato che misura 1,75 pollici per 34i ppi.

Tra lo schermo ed il corpo del dispositivo indossabile vi è un rapporto pari al 72,4%. Per quanto concerne la batteria, questa è molto più piccola rispetto ai suoi predecessori, facendo scendere notevolmente il suo peso a 24,4 grammi. Inoltre, Amazfit GTS 3 è dotato di una connessione Bluetooth valida per connettersi direttamente a dispositivi smartphone che abbiano come sistema operativo Android o iOS.

In più, è presente il GPS integrato, il fitness tracker e la cardiofrequenza (utili per tracciare ogni attività all’aperto e controllare sempre e comunque i battiti del cuore). Infine, può andare sott’acqua a 5 ATM (ovviamente non è utilizzabile per escursioni subacquee, nonostante sia impermeabile fino a 50 metri di profondità).

A tali elementi si aggiungono anche una batteria da 250 mAh e una certificazione 5 ATM. Il tutto è gestito da un sistema operativo proprietario denominato Zepp OS con compatibilità su tutti gli smartphone muniti almeno di Android 5+ e iOS 10+.

Come è facile dedurre dalla scheda tecnica, mancano sia l’NFC che il microfono, due caratteristiche che potrebbero interessare molto chi utilizza lo smartwatch per i pagamenti in mobilità o i messaggi vocali.

Le dimensioni complessive di 42.4×36.8×8.8 millimetri e un peso di 24.5 grammi completano le caratteristiche di un prodotto in linea con il suo prezzo di listino.

Marca‎Amazfit
Produttore‎Amazfit
Modello‎A2035
Dimensioni del collo‎12.4 x 11.2 x 7.2 cm; 39 grammi
Pile‎1 Ioni di litio pile necessarie. (incluse)
Numero modello articolo‎A2035
Anno modello‎2021
Numero articolo‎Amazfit GTS 3
Periferiche compatibili‎Smartphone
Caratteristiche addizionali‎GPS, Sveglia
Dimensione schermo‎1.75 Pollici
Le pile/batterie sono incluse?‎Sì
Pile/batterie richieste‎Sì
Tipo wireless‎Bluetooth
Tipo di connettori‎Bluetooth, GPS
Pila/batteria ricaricabile inclusa‎Sì
Peso articolo‎39 g

Funzioni

Il GTS 3 mette a disposizione dell’utente il sistema operativo Zepp OS, una versione del tutto nuova rispetto a quelle precedenti la quale garantisce molta più efficienza energetica e molta più fluidità nello scorrere tra le varie funzioni/opzioni.

Come già anticipato, GTS 3 può facilmente collegarsi a dispositivi che abbiano sistema operativo o Android o iOS mediante l’accensione del Bluetooth e, successivamente, dell’applicazione ufficiale Zepp, quest’ultima scaricabile senza costi direttamente dal Play Store di Google o dall’App Store della Apple. Inoltre, questo orologio ha la possibilità di misurare la frequenza cardiaca, l’ossigeno all’interno del sangue (SpO2), lo stress e persino la frequenza della respirazione, il tutto semplicemente azionando uno di questi con un solo tocco sullo schermo del GTS 3 (grazie ai suoi sei fotodiodi BioTracker PPG 3.0).

Il battito del cuore può essere monitorato durante tutte le ore della giornata o, per far risparmiare batteria, semplicemente modificandone l’attività relativa al tempo preferito (il GTS 3 notifica all’utente se la sua frequenza cardiaca sia troppo elevata o troppo bassa). Infine, il controllo della posizione mediante GPS è utile per ogni tipo di attività fisica all’esterno, ma dentro casa è essenziale il monitoraggio del sonno durante le ore notturne o di riposo, mentre per le donne c’è anche il calcolo del ciclo mestruale.

L’azienda sebbene abbia puntato su un prodotto senza NFC e microfono, ha cercato di ottimizzare le sue funzioni per offrire ottime performance nell’utilizzo quotidiano.

Il sistema operativo Zepp OS, nella sua nuova versione, permette di ottimizzare il consumo energetico e di ottenere una maggiore fluidità nell’utilizzo delle applicazioni. Il collegamento tramite Bluetooth 5.1 BLE consente di avere grande stabilità, condizione che rende possibile anche un consumo energetico minore quando non lo si utilizza.

Amazfit mette a disposizione dei suoi consumatori anche un’applicazione dedicata, Zepp, con cui eseguire tutte le funzioni principali, ma cosa è in grado di fare?

L’Amazfit GTS 3 è in grado di: misurare la frequenza cardiaca, il livello di stress, l’SpO2 e ovviamente mostrare l’ora. Il sistema si basa tutto sui sei fotodiodi BioTracker PPG 3,0. Il monitoraggio del battito cardiaco può avvenire h24 e anche le attività fisiche possono essere analizzate grazie al GPS.

Si aggiungono anche funzioni come il monitoraggio del sonno e del ciclo mestruale, oltre che l’integrazione con l’assistente vocale Alexa.

Scopri lo smartwatch Amazfit GTR 3

Prestazioni

In termini di prestazione, bisogna constatare che Amazfit GTS 3 sia davvero molto efficiente, senza mai perdersi in lag banali che possano ritardare lo scorrere tra i vari menu offerti dal sistema. Le immagini, infatti, scorrono fluide, dando modo all’utilizzatore di arrivare nell’immediato all’opzione preferita. Anche la batteria fa abbastanza bene il suo dovere: nonostante un uso intenso, arriva a circa 5/6 giorni di autonomia, 12 se non collegato ad alcun dispositivo.

Buona luminosità, facilmente regolabile nelle impostazioni, e buona densità pixel. Essendo un ibrido, il GTS 3 offre ottime prestazioni in termini di allenamento e soprattutto c’è la possibilità di rispondere rapidamente ad alcune notifiche direttamente dal watch senza bisogno di usare lo smartphone (risposte preimpostate come “Ok” o “Ciao”, utili mentre ci si sta allenando).

Esaminando il prodotto durante l’impiego quotidiano, le 150 modalità sportive a disposizione potrebbero far pensare a una versatilità eccezionale. Per quanto questo Amazfit GTS 3 si comporti bene per un utilizzo canonico, poiché è sempre reattivo e preciso, una batteria non proprio eccellente e le limitazioni del software per le notifiche a schermo lo rendono ancora migliorabile.

Un aggiornamento futuro potrebbe limare gli aspetti software, sicuramente non quelli dell’autonomia.

Display

Il GTS 3 possiede uno schermo AMOLED da 1,75″, abbastanza ampio, utile per visualizzare alla perfezione ogni dicitura dell’Amazfit. La tecnologia AMOLED dà la possibilità di ottenere dei neri molto profondi e dai toni accesi senza distrubi di immagine, tutte specifiche essenziali per uno schermo che gode, pertanto, di un’ottima visibilità. Il display ha una chicca importante: si può impostare la modalità Always-On con lo schermo sempre acceso, con la possibilità che il consumo d’energia resta sempre contenuto. Per quanto riguarda, invece, la sua risoluzione, questa risulta essere molto elevata.

Infatti, il GTS 3 è dotato di una densità pixel da 341 ppi, la quale tende a rendere le immagini e i testi abbastanza definiti e molto nitidi. Inoltre, è possibile personalizzare il quadrante optando per quello migliore secondo i gusti dell’utente e secondo la disponibilità dei vari quadranti messi a disposizione dall’azienda (è comunque possibile acquistarne alcuni), in modo da poter adattare il wearable in base al contesto o all’umore del consumatore.

Come anticipato nella scheda tecnica, questo Amazfit GTS 3 è munito di uno schermo AMOLED da 1.5 pollici. La struttura rettangolare permette una risoluzione di 450×390 pixel e fornisce una buona luminosità anche quando si è sotto la luce diretta del sole. La luminosità si regola automaticamente, caratteristica da non sottovalutare.

Nella prima versione non era presente l’Always-on, ma nell’ultimo aggiornamento è stata implementata anche questa funzione, anche se si sconsiglia di utilizzarla data già la batteria non proprio performante.

Esteticamente si presenta elegante, con angoli smussati e una piccola ghiera posta nella parte destra. Sicuramente la tecnologia AMOLED è il suo punto di forza, garantendo neri assoluti e una qualità dell’immagine o delle scritte sempre precisa e dettagliata. Chi ama gli schermi rettangolari troverà una valida soluzione.

Durata batteria

La batteria è in ioni di litio, ha una perfetta autonomia ed è superiore ad altri modelli di smartwatch presenti sul mercato. Questo grazie alla sua autonomia in quanto la durata della batteria può durare diversi giorni. Per l’esattezza, con un uso standard dura fino a 12 giorni, con un uso intenso fino a 6 giorni, con l’utilizzo del GPS fino a 20 ore e addirittura fino a 20 giorni in modalità ultra risparmio energetico.

Gli ioni di litio permettono una buona longevità all’orologio senza soffrire di alcun effetto negativo sulla memoria. Anche dopo molti cicli di ricarica il GTS 3 manterrà comunque un’ottima efficienza energetica senza mai dover richiedere alcun cambio o sostituzione dello stesso.

Quando si utilizza uno smartwatch, di qualsiasi brand, si è consapevoli che uno dei punti di criticità risiede nell’autonomia della batteria. Purtroppo, Amazfit GTS 3 non è svincolato sicuramente da tale problematica.

Nello specifico il dispositivo presenta una batteria agli ioni di litio di 250 mAh, che se utilizzata solo di giorno permette di ottenere dai 10-12 giorni di utilizzo con i sensori attivi, mentre cala drasticamente l’autonomia se si monitorano il sonno e il battito cardiaco H24.

Chi utilizza il dispositivo solo per osservare l’orologio digitale, allora potrà usufruirne anche per 20 giorni, disattivando tutti i sensori la batteria consente di avere buone performance.

Considerando che lo smartwatch non presenta il microfono, quindi, non si può rispondere alle notifiche direttamente, è chiaro che sia un prodotto pensato soprattutto per chi pratica sport. Utilizzando il solo GPS si possono ottenere circa 15 giorni di autonomia, valore che può soddisfare gran parte degli utenti, ma che oggettivamente non è un punto di forza di questo Amazfit GTS 3.

Design

Nelle righe precedenti, esaminando il display, abbiamo già evidenziato la forma e le caratteristiche estetiche di questo prodotto, ma cerchiamo di entrare più nel dettaglio.

Questo smartwatch si presenta con una forma rettangolare molto compatta, infatti, sorprendono non tanto le dimensioni di 42.4×36.8×8.8 millimetri, quanto lo spessore, che è sottilissimo. Il peso di 24.5 grammi rende il tutto particolarmente ergonomico, soprattutto se si ama portare tutto il giorno il dispositivo.

Oltre allo schermo, l’estetica è definita dal cinturino, quest’ultimo realizzato completamente in silicone ed è munito di sistema di sgancio rapido.

L’Amazfit GTS 3 presenta una cassa in alluminio, che ne definisce la leggerezza, e un unico tasto fisico posto sulla destra; mentre sul retro è possibile osservare il connettore per la ricarica e il sensore che si occupa del monitoraggio del battito cardiaco.

Non si può dire che sia uno smartwatch rivoluzionario, ma è una soluzione eccellente per chi vuole indossare un dispositivo ottimo per ogni evento, sia questo sportivo oppure mondano.

Amazfit GTS 3 è possibile sceglierlo in base alla colorazione preferita: è, infatti, disponibile con la colorazione rosa, nera o bianca. Tre colorazioni differenti che non cambiano le prestazioni o le caratteristiche tecniche dello smartwatch.

Il nero risulta essere una colorazione molto più sobria, più elegante, adatta ad ogni contesto. Il rosa è adatto più ad un pubblico femminile, in quanto risulta essere grazioso e armonioso. Infine, il bianco è per chi ama la luminosità, l’apparenza, assumendo sfaccettature metalliche. Riguardo il cinturino, è realizzato in silicone, resistente ed elastico, utile per chi fa sempre sport. È possibile sostituire il cinturino con uno non ufficiale facendo comunque attenzione alle misure.

Amazfit GTS 3 è dotato di un design minimal, dalle linee semplici, armoniose e al contempo assai ricercate. La scelta del quadrante, inoltre, fa davvero la differenza: una scelta di un determinato quadrante fa capire subito che si ha a che fare con un wearable di ultima generazione davvero fenomenale. La coroncina di lato (utile per scorrere tra i vari menu) non rovina l’armonia del design, fermo restando che il GTS 3 ha delle ottime simmetrie. In poche parole, un orologio smart che fa sempre la sua figura negli eventi importanti o mentre si pratica sport.

Pro e contro

Pro

  • Leggero
  • Sottile
  • Report intuitivi
  • Assistente Alexa
  • Ottimo display

Contro

  • Durata batteria come modello precedente

Il GTS 3 è molto leggero e sottile, il quale presenta dei bordi squadrati che aiutano il quadrante a poggiarsi perfettamente ai movimenti che si effettuano, soprattutto durante una corsa.

I report sono intuitivi e facili da comprendere anche per chi non è abbastanza pratico ad usare una tecnologia di questo genere. Il monitoraggio biometrico è sicuramente un punto di forza di questo prodotto, capace di controllare in ogni istante che la frequenza cardiaca resti entro i parametri nella norma. Inoltre, il GTS 3 è dotato di un buon assistente per le attività fisiche con più di 150 modalità di allenamento, in modo tale da seguirle in modo specifico.

Ha ottime funzionalità smart, come quella di ascoltare l’assistente vocale di Alexa, mediante la quale è possibile controllarla direttamente con la nostra voce. Unica pecca è la possibilità di rispondere alle notifiche con dei messaggi personalizzati o da poter scrivere direttamente dallo smartwatch stesso (è possibile selezionare solo messaggi già impostati di sistema).

Prezzo e offerte

Puoi acquistare l’Amazfit GTS 3 al prezzo di:
149,90 €
Il prezzo può variare in base a eventuali offerte attive:
  • Color Nero: 149,90 €;
  • Color Rosa: 149,90 €;
  • Color Bianco: 149,90 €.

Opinioni degli utenti

Sono tanti gli utenti che hanno scelto questo modello di smartwatch rispetto ad altri. In primis, per la possibilità di trovarlo anche a prezzi accessibili a tutti, oltre che a garantire una certa qualità ridefinita dagli ottimi materiali di cui è composta e dalla longevità della sua batteria. Viene spesso acquistata da chi pratica sport, utile per molti in fase di corsa all’aperto, di stretching o di passeggiata. Alcuni hanno trovato vantaggioso il fatto che abbia un’autonomia davvero formidabile.

Quando un’azienda per anni fornisce ottimi prodotti è facile imbattersi nelle critiche dei consumatori. L’Amazfit GTS 3 è stato uno smartwatch molto atteso da chi aveva provato i modelli precedenti, con la speranza che fossero stati rimossi quei piccoli difetti dati dalla reattività del sistema operativo.

Analizzando le recensioni e le opinioni di chi ha già provato il dispositivo, emerge come il pubblico di riferimento abbia accolto molto bene l’Amazfit GTS 3, infatti, vi è una richiesta importante sugli eCommerce più importanti. Gli utenti sottolineano soprattutto la qualità del display e un’ergonomia eccellente, quest’ultima data dalla struttura leggera e sottile. Anche le tante modalità per l’attività fisica sono state apprezzata, tanto quanto la precisione del GPS.

Come era facile aspettarsi, è nella batteria che tutti hanno sottolineato una criticità, per quanto sia migliore del modello precedente, ci si attendeva molto di più, soprattutto se l’autonomia viene paragonata a prodotti di brand competitor.

Si può quindi definire uno smartwatch ottimo per chi non deve effettuare pagamenti e inviare messaggi vocali, pessimo invece, per chi ne ha la necessità.

Domande degli utenti

Quanto costa l’Amazfit GTS 3?

Il costo varia in base ad eventuali offerte attive. Per scoprire i migliori prezzi online leggi: prezzo e offerte.

Ti potrebbe interessare anche

Amazfit GTS 3 Smartwatch Orologio Intelligente Fitness con Bluetooth, AMOLED da...Amazfit GTS 3
149,90 €
Vedi l'Offerta

Federica

Da sempre appassionata di tecnologia applicata alla casa, ho deciso di creare questo sito per formare, informare e consigliare altre persone su questo mondo. Spero che i miei consigli vi siano utili e se aveste suggerimenti da lasciarmi sono sempre ben accetti!

Consigli, recensioni suggerimenti!

Se non hai trovato quello che cercavi chiedi consiglio nel forum!

La dicitura: “Link pubblicitario”, fa riferimento ad un link pubblicitario legato al programma di Amazon Affiliazione. Il sito che stai visitando partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

©tecnologiacasa.it | P.Iva: 03951420045 | Contatti – PrivacyCookie | Sitemap