Aspirapolvere a traino

Miglior aspirapolvere a traino del 2022, prezzi, offerte e guida all’acquisto.

L’aspirapolvere a traino rappresenta uno strumento indispensabile nel momento in cui si ha intenzione di effettuare una pulizia completa della propria casa e si voglia essere certi che tutte le operazioni di pulizia siano state svolte con grande precisione.

Pertanto si tratta di uno strumento che offre l’occasione di garantire un incremento dell’igiene: scopriamo quali sono i migliori modelli in commercio e quali sono le diverse caratteristiche che permettono di scegliere lo strumento ideale per tutte le proprie esigenze senza trascurare alcun dettaglio.

Miglior aspirapolvere a Traino

I migliori aspirapolvere a traino del 2022

Il miglior aspirapolvere a traino del 2022 è il Rowenta RO2981, di seguito troovi una selezionee dei migliori modelli disponibili online:

  1. Rowenta RO2981
  2. Bosch Serie 2
  3. Amazon Basics
  4. Hoover Breeze
  5. Miele Boost CX1
  6. Hoover RC81 RC25

Rowenta RO2981

Un modello privo di sacco caratterizzato da un sistema di aspirazione ciclonico che permette la rimozione di ogni residuo di sporcizia presente su una superficie, garantendo quindi il miglior grado di pulizia possibile su ogni tipo di superficie.

Oltre a questa caratteristica è presente un filtro che permette di intrappolare completamente la polvere e grazie al suo design compatto e a una dimensione e peso non eccessivi, sarà possibile effettuare il trasporto dello strumento senza riscontrare difficoltà di ogni genere che potrebbero rendere l’utilizzo di tale strumento meno piacevole del previsto.

Altra caratteristica chiave è data dalla presenza di tanti accessori che permettono una pulizia completa di ogni parte della propria casa senza alcuna perdita di tempo e difficoltà che potrebbe avere delle pesanti ripercussioni.
Perciò una versione ideale per ogni tipo di superficie.

Bosch Serie 2

Il sistema di aspirazione di questo modello garantisce l’occasione di rimuovere e bloccare polvere e altre impurità presenti nella superficie che viene trattata: grazie alla potenza di aspirazione sarà impossibile vedere tracce di polvere che vengono in qualche modo spostate e ancora presenti all’interno della stanza.
Il serbatoio tende a essere piuttosto capiente perciò le operazioni che comportano lo svuotamento dello stesso non saranno frequenti come invece accade con altri modelli.

Da aggiungere anche la lunghezza del cavo e la possibilità di sfruttare un sistema che permette di piegare e riporre, anche dietro la porta, il suddetto aspirapolvere, rendendolo quindi pratico e adeguato a ogni genere di ambiente.

Bisogna anche aggiungere un ulteriore aspetto, ovvero la silenziosità, che rende questa versione piuttosto piacevole da utilizzare anche per diverso tempo in maniera consecutiva.

Amazon Basics

Compatto e leggero, questo modello di aspirapolvere si caratterizza per essere dotato di una pratica manopola grazie alla quale è possibile effettuare la scelta del sistema di filtraggio della polvere, garantendo quindi un’aspirazione completa su ogni tipologia di superficie, evitando che qualche residuo possa essere presente sulla stessa e quindi che si possano venire a creare delle potenziali situazioni complicate da dover fronteggiare.

Il serbatoio da tre litri di capienza e i consumi contenuti fanno in modo che questo strumento possa essere adoperato con costanza senza dover svolgere una serie di operazioni di manutenzione costanti nel tempo.

In aggiunta occorre anche considerare la leggerezza nonché la silenziosità dello strumento lo rendono piacevole da usare: grazie ai vari accessori e alla semplicità di utilizzo sarà quindi possibile effettuare una pulizia piacevole senza alcuna imprecisione e senza temere che la polvere possa essere messa nuovamente in circolo durante il trattamento.

Hoover Breeze

Anche questo modello si contraddistingue per essere dotato di un sistema ciclonico sul fronte dell’aspirazione dei vari residui di polvere e non solo, garantendo quindi l’opportunità di svolgere una serie di operazioni di pulizia complete sotto ogni punto di vista.

Il filtro EPA, completamente estraibile e lavabile, permette di catturare ogni residuo di polvere presente su una superficie, mentre i vari accessori, facili da inserire e utilizzare, consentono di effettuare una pulizia completa anche degli angoli maggiormente difficili da raggiungere della propria casa, offrendo quindi il massimo grado di sicurezza e igiene.

Inoltre facciamo riferimento a una versione dalle dimensioni non eccessive e completamente ergonomica al tatto, quindi le mani non verranno in alcun modo irritate durante l’utilizzo prolungato di questo modello di aspirapolvere.

Miele Boost CX1

Un modello perfetto specialmente se sono presenti animali in casa, dato che il filtro non solo si occupa di bloccare e aspirare le particelle di polvere, germi e batteri, ma anche i peli degli animali che potrebbero volare in casa propria e creare, dunque, non poche problematiche.

Allo stesso tempo è possibile notare come l’aspirapolvere si contraddistingue per essere incredibilmente compatto e dotato di un pratico sistema di ruote che permette il trasporto facilitato dello stesso, garantendo quindi il massimo livello di comodità durante l’utilizzo.

Altro pregio che deve essere preso in considerazione quando si parla di questa versione è rappresentato dalla capienza del serbatoio, che permette di effettuare una pulizia completa delle superfici senza interruzioni varie nonché la presenza di un motore potente che aspira ogni traccia di polvere senza spostarla.

Hoover RC81 RC25

Tante spazzole diverse adatte per ogni genere di superficie, che potrà essere facilmente igienizzata e che permette perciò di avere una casa sempre pulita.

Il modello in questione si contraddistingue per la potenza del motore, pari a circa 850 W che offre l’occasione di rimuovere con cura ogni traccia di sporcizia senza temere delle brutte sorprese.
Inoltre occorre considerare anche il fatto che questa versione può essere piegata, quindi il tubo non andrà a creare ingombri di vario genere e problematiche similari, lasciando spazio solo alla praticità di utilizzo, dettaglio molto importante da considerare in fase di scelta.

Inoltre si tratta di una versione leggera e poco rumorosa, altro aspetto che permette di utilizzare questa versione senza alcun problema.

Che cos’è e a cosa serve?

Questo elettrodomestico si configura per essere un valido alleato per tutti coloro che intendono svolgere un’operazione di pulizia completa in casa propria e che vogliono essere certi che ogni traccia di sporcizia possa essere totalmente rimossa.

Il sistema a traino, consiste in un corpo macchina dotato di ruote che permettono il trascinamento e lo spostamento dell’apparecchio da una stanza all’altra in base a dove dovrai effettuare la pulizia. Il corpo macchina è dotato di un cavo di alimentazione che, collegato direttamente alla presa di corrente, ne permette l’avvio ed il funzionamento, mantenendo la potenza di aspirazione sempre costante, ed evitando di ricaricare l’aspirapolvere dopo ogni utilizzo. Oltre al cavo di alimentazione che in base al modello scelto può essere di differenti lunghezze, l’aspirapolvere a traino è dotato in un tubo flessibile che termina con un tubo in plastica rigido, dove al termine troviamo la spazzola intercambiabile.

Inoltre è importante sapere che questo strumento, grazie alla sua potenza, permette un’aspirazione completa della polvere: con la classica scopa o con altri modelli, che godono di un motore poco professionale oppure non hanno un sistema di aspirazione, si rischia infatti di spostare solamente la polvere, quindi di non riuscire a pulire totalmente una zona della propria casa, problematica che deve essere sempre tenuta sotto controllo.

Ecco dunque a cosa serve questo strumento, perfetto per case di piccole dimensioni ma anche per grandi appartamenti.

Scopri la migliore scopa elettrica

Aspirapolvere a traino più venduti

I più venduti nel 2022

Guida all’acquisto

Aspirapolvere a traino con sacco

La versione con sacco rappresenta una scelta ottimale qualora si voglia essere certi che la sporcizia presente su un pavimento possa essere totalmente rimossa senza alcuna imprecisione.

I sacchetti, che devono essere cambiati una volta che vengono riempiti, hanno una capienza piuttosto alta che consente, di conseguenza, di effettuare una pulizia completa della superficie.
Spesso, infatti, il serbatoio di base potrebbe non essere sufficientemente capiente e questo comporta, quindi, il problema di dover svuotare con una certa costanza il suddetto.

L’aspetto che potrebbe essere tutt’altro che ottimale è da ricercare nella difficoltà che si potrebbe riscontrare nel momento in cui questo tipo di operazione deve essere svolta, visto che alcuni modelli potrebbero richiedere diverse operazioni per poter svolgere la sostituzione dello stesso sacchetto.

Pertanto la scelta dipende dalla frequenza e dalla grandezza dell’area che deve essere pulita, che appunto incide in maniera pesante sulla decisione finale in merito all’acquisto di questo elettrodomestico.

Considerate anche sempre l’aspetto economico, essendo che i sacchetti dovranno essere sostituiti una volta pieni, dovrai fare un’acquisto ricorsivo, prevedere una scorta o ricordarti di acquistarli periodicamente, per evitare di rimanere senza al momento dell’utilizzo e quindi con l’aspirapolvere impossibile da utilizzare.

Oltre al mero lato economico, la scelta di questo modello è da ricordare che ha anche un’impatto ambientale, il sacchetto, pur essendo di carta, è sempre uno scarto in più che produrrai e getterai quando pieno.

Aspirapolvere a traino senza sacco

La versione senza sacco rappresenta la scelta ideale qualora si sia alla ricerca di uno strumento basilare che deve essere sfruttato per pulire la propria casa.

In questa circostanza si deve fare riferimento a uno strumento che possiede un serbatoio che gode di un certo volume di capienza, quindi che permette di conservare una quantità di sporcizia più o meno elevata.
Occorre, anche in questo frangente, precisare come il vantaggio principale consista in una maggiore semplicità e comodità di utilizzo, dato che il suddetto tipo di elettrodomestico deve essere semplicemente svuotato una volta pieno.

Questo aspetto potrebbe rappresentare però anche un grosso difetto, visto che occorre precisare come a seconda della superficie che deve essere pulita, sia necessario svuotare diverse volte il serbatoio affinché la sua capienza non venga in alcun modo compromessa.

Pertanto occorre sempre tenere a mente tutti questi aspetti fondamentali che permettono di effettuare una pulizia completa di un appartamento o di un’area industriale.

In controtendenza con quanto indicato per il modello con sacco, su questa versione avrai il vantaggio di non avere una spesa ricorsiva di acquisto dei sacchetti e un occhio di riguardo in più per l’ambiente.

Lunghezza cavo

Il cavo di questo modello di aspirapolvere deve essere piuttosto lungo, dato che l’utilizzo delle prolunghe deve essere limitato.

Un cavo che ha una dimensione di tre o più metri permette di collegare l’aspirapolvere alla fonte di energia elettrica e successivamente effettuare una pulizia completa senza particolari interruzioni che possono comportare un incremento delle tempistiche di lavorazione su quella superficie.

Inoltre è molto importante anche verificare sia la qualità del cavo che il tipo di spina, proprio per poter effettuare un collegamento perfetto senza alcuna imprecisione.

Rumore

Il grado di rumorosità deve essere contenuto: un aspirapolvere potente che produce un frastuono fastidioso rappresenta effettivamente un elettrodomestico che si utilizzerà con poco piacere.
Perciò occorre verificare i decibel di rumore prodotto proprio per avere l’occasione di scegliere un elettrodomestico che deve essere usato con una certa costanza.

Il valore deve quindi essere sottoposto a questo genere di analisi che permette, di fatto, di identificare quale sia la migliore versione possibile.

Verifica quindi, prima dell’acquisto, questo parametro che troverai nella scheda tecnica nell’apparecchio, sotto la voce rumorosità, indicata in decibel (dB).

Filtri

Quando si analizza questa parte è fondamentale approfondire anche la qualità dello stesso filtro, in maniera tale che si possa avere l’occasione di intrappolare la polvere ed evitare che questa possa essere semplicemente spostata.

Generalmente si parla di una struttura a nido d’ape ma esistono anche altri filtri che devono essere in grado di bloccare la polvere in modo completo.
Inoltre è fondamentale verificare la longevità e la possibilità di pulizia dello stesso, evitando quindi di acquistare uno strumento la cui durata tende a essere piuttosto limitata e che necessita di operazioni di manutenzione continuative.

La maggior parte dei modelli sul mercato è già munito di filtri HEPA, sono i migliori in termini di prestazioni e di filtro e per quanto concerne il trattenere le micro particelle di polvere aspirate.

Ergonomia e dimensioni

L’aspirapolvere deve avere un manico che sia rivestito, quindi ergonomico, che non deve in alcun modo arrecare dei danni alle mani durante la fase di utilizzo e trasporto.

Proprio per agevolarne l’utilizzo questo strumento non deve godere di dimensioni eccessive: seppur capiente, un’aspirapolvere a traino leggera permette di svolgere le diverse operazioni di pulizia in modo completo, senza dover compiere degli sforzi che possono essere eccessivi o richiedere delle operazioni complesse.

Peso

Il peso deve quindi essere contenuto: in fase di scelta è meglio optare per una versione che non sia eccessivamente pesante, quindi leggermente meno potente, rispetto a una che invece richiede parecchio sforzo per poter essere sfruttata nel migliore dei modi.

Ovviamente questo dipende anche dall’area che, a livello quotidiano, deve essere pulita, trovando quindi il giusto compromesso sulla mole che contraddistingue questo strumento e la potenza dello stesso, agevolando le operazioni di pulizia che dovranno essere svolte.

Potenza

Sul fronte della potenza è importante sempre scegliere un modello che permetta effettivamente di effettuare un’aspirazione completa sulle diverse superfici che devono essere trattate.

In questo caso è anche importante considerare i vari consumi energetici registrati dallo stesso strumento (leggi per approfondire: classi energetiche elettrodomestici), proprio per evitare di acquistare un elettrodomestico che, per quanto potente, comporti un grande dispendio di energia elettrica, che potrebbe rappresentare quel costo eccessivo che, invece, deve essere sempre tenuto sotto controllo per evitare brutte sorprese.

Tubo aspirazione

Il tubo dell’aspirazione deve essere lungo e soprattutto non eccessivamente pesante: la flessibilità rappresenta quel criterio aggiuntivo che deve essere preso in considerazione in fase di scelta affinché sia possibile svolgere tutte le diverse tipologie di operazioni grazie alle quali si ha l’occasione di rimuovere tutte le diverse impurità presenti sulle superfici che devono essere trattate.
Pertanto un ottimo tubo pratico da usare deve essere un elemento che merita di essere analizzato con estrema cura.

Accessori aggiuntivi

Quando si acquista questo genere di strumento occorre sempre considerare anche quali sono i vari accessori aggiuntivi che devono essere usati in maniera tale che si possa avere l’opportunità di migliorare le diverse operazioni di pulizia che devono essere svolte.
Quindi le varie bocchette e spazzole dovranno essere ben presenti quando si sceglie questo strumento, affinché sia possibile pulire totalmente una superficie senza riscontrare delle eventuali difficoltà.

I migliori marchi

Aspirapolvere a traino Philips

Aspirapolvere a traino Hoover

Aspirapolvere a traino Miele

Aspirapolvere a traino Bosch

Aspirapolvere a traino Rowenta

Domande degli utenti

Qual è il miglior aspirapolvere a traino?

Per scoprire il miglior modello online leggi la nostra selezione dei migliori modelli online: i migliori.

Quali sono le migliori marche di aspirapolvere a traino?

Tra i migliori marchi troviamo: Philips, Hoover, Miele, Bosch, Rowenta.

Quanto costa un aspirapolvere a traino?

Il costo varia in base alla marca, alle caratteristiche tecniche e alla tipologia. I prezzi vanno dai 70€ per i modelli più economici ai 400€ per i modelli top di gamma. Per scoprire i migliori prezzi online leggi: prezzi e offerte.


Federica

Da sempre appassionata di tecnologia applicata alla casa, ho deciso di creare questo sito per formare, informare e consigliare altre persone su questo mondo. Spero che i miei consigli vi siano utili e se aveste suggerimenti da lasciarmi sono sempre ben accetti!

Consigli, recensioni suggerimenti!

Se non hai trovato quello che cercavi chiedi consiglio nel forum!

La dicitura: “Link pubblicitario”, fa riferimento ad un link pubblicitario legato al programma di Amazon Affiliazione. Il sito che stai visitando partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

©tecnologiacasa.it | P.Iva: 03951420045 | Contatti – PrivacyCookie | Sitemap