• Home
  • Come
  • Come creare una cartella condivisa
Come creare una cartella condivisa

Come creare una cartella condivisa?

Quando si vuole inviare un file a più persone oppure più file a una sola persona, ma anche fogli di lavori o idee per una startup, sicuramente può essere scomodo dover mandarli singolarmente tramite posta.

Quindi, come si può porre rimedio a questo? Molto semplice! Basta creare una cartella condivisa.

Proprio per questo motivo, oggi, in questa guida vogliamo spiegarvi di cosa si tratta e come fare per utilizzare una cartella condivisa e dove aprirla.

Creare cartella condivisa con Google Drive

Uno dei migliori servizi di cloud storage per poter condividere una cartella, che sia con il proprio team di lavoro o per studi universitari, è sicuramente Google Drive. Consente di avere 15 GB di archiviazione gratuiti.

Ma come si fa per riuscire a creare una cartella condivisa su Drive? Seguite passo per passo questa procedura. Prima di tutto, potete andare sulla pagina Web del servizio, a cui potrete accedere da ogni tipo di browser Web da PC o da APP per Android e iOS/iPadOS.

Poi, aprite la pagina Web di Google Drive, cercate e fate clic sulla voce Il mio Drive e, dopo, vedrete che dal menu vi compare la dicitura: Nuova cartella. Selezionatela e decidete il nome che dovrete assegnare proprio alla cartella, poi fate clic sul pulsante Crea per dare conferma dell’operazione.

Fatto questo, dovete cliccare sulla cartella che volete condividere e premete sul nome della cartella che viene visualizzato in alto.

Vi comparirà il menù a schermo, da lì fate clic sulla voce Condividi e decidete come e con chi condividere la cartella in questione. Per poterla condividere potete scegliere se aggiungere manualmente tutte le persone e gruppi che sono presenti nei propri contatti, oppure con un link, cioè dovrete semplicemente fare copia del link e mandarlo a tutte le persone che potranno e dovranno avere l’accesso alla cartella condivisa.

Se fate uso del client di Google Drive per Windows o per macOS, sono tutte operazioni che non si possono fare, quindi dovete andare sul browser Web per poter condividere la cartella che vorrete. Dopodiché, potrete accedere alla cartella da client per PC e potrete inserire o modificare tutti i file che si trovano al suo interno.

Invece, è diverso se fate uso dell’app mobile di Google Drive, perché basta aprire l’applicazione e premere sul pulsante “+” che si trova in basso a destra, se avete intenzione di creare una nuova cartella. Dopodichè, premete sui tre puntini che si trovano di fianco al nome della cartella che vorrete condividere e dal menu che vi appare dovete scegliere la voce Condividi.

Una volta fatto questo dovete decidere se aggiungere a mano tutte le persone o se copiare il link di accesso da dover mandare a tutti quelli che dovranno avere accesso alla cartella.

Accedi ora a Google Drive.

Come creare cartella condivisa su OneDrive

Altra opzione è quella di fare uso del servizio di cloud storage OneDrive di Microsoft, anche questo è un ottimo sistema per poter creare una cartella condivisa su OneDrive, così da utilizzarla con il proprio team di lavoro o anche con studenti, amici e familiari.

OneDrive si può usare sia dalla pagina Web del servizio, sia dal client per Windows e macOS e anche con la sua app mobile per Android e iOS/iPadOS. Vediamo singolarmente come fare per poter procedere alla creazione della cartella condivisa.

Se volete procedere da Web, dovete aprire la pagina principale di OneDrive e dovete fare l’accesso con il vostro account Microsoft.

Nel momento in cui sarete entrati nel vostro spazio cloud, se avete intenzione di creare una nuova cartella, fate clic sulla voce Nuovo, che si trova in alto a sinistra e scegliete la voce Cartella dal menu che vi apparirà nello schermo: inserite il nome della vostra cartella e terminate l’operazione facendo clic su Crea.

Adesso, dovrete selezionare la cartella che vorrete condividere, premete sul pulsante Condividi che si trova in alto e scegliete il metodo che vorrete per fare la condivisione.

Potrete poi decidere di inserire a mano tutte le persone che potranno avere accesso alla cartella andando ad inserire i loro nomi. Se volete regolare i permessi che sono circoscritti alla visualizzazione e alla modifica dei file condivisi, dovete premere sulla voce che si trova sopra al campo di inserimento dove digitare i nomi.

Altra opzione è quella di fare uso del client di OneDrive per PC, ma da qui non sarà possibile creare in modo diretto la cartella condivisa, perché occorre prima fare l’accesso dal Web, in questo modo potrete creare la cartella condivisa. Quando avrete fatto questo passo, allora, potrete accedere alla cartella anche dal vostro client PC e inserire o cambiare tutti i file che sono presenti al suo interno.

Ultima alternativa, è quella di utilizzare l’applicazione apposita mobile di OneDrive sul vostro smartphone e fare l’accesso nel caso non lo aveste già fatto. Dopodichè, se volete creare una nuova cartella, dovete fare tap sul tasto “+” che si trova in alto a destra e, dal menu che vi compare a schermo, dovete andare ad agire sull’opzione Crea cartella.

In ultimo, per poter condividere la cartella non dovete fare altro che premere su quelli che sono i tre puntini che si trovano di fianco al suo nome e fare tap sulla voce Condividi dal menu che vi compare.

Ottimo! Adesso dovete solamente aggiungere a mano le persone o gruppi che potranno avere accesso alla cartella facendo semplicemente tap su Invita persone o, in anche copiando il link di accesso e facendo tap sulla voce Copia collegamento.

Come creare cartella condivisa con altri siti

Siamo giunti al termine, possiamo dire che avete letto come creare una cartella condivisa con migliori siti, anche se c’è da dire che ne esistono altri, come ad esempio Dropbox. Anche questo è un servizio di cloud storage da usare per condividere file e per condividere cartelle con il proprio team di lavoro o universitari.

Potrete usarlo facilmente, sempre dal sito di Dropbox, oppure con il client per Windows, macOS e Linux e anche l’app mobile per Android e iOS/iPadOS. Ma non solo, potrete creare una cartella condivisa anche su Teams e con Windows 10.

Ti potrebbe interessare anche:


Valentina Bindi

Appassionata della scrittura di articoli, amante della tecnologia ed interessata a tutto quello che ruota attorno al mondo della comunicazione. Scrivo articoli per aiutarvi e consigliarvi nella scelta migliore.

Consigli, recensioni suggerimenti!

Se non hai trovato quello che cercavi chiedi consiglio nel forum!

La dicitura: “Link pubblicitario”, fa riferimento ad un link pubblicitario legato al programma di Amazon Affiliazione. Il sito che stai visitando partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

©tecnologiacasa.it | P.Iva: 03951420045 | Contatti – PrivacyCookie | Sitemap