• Home
  • Come
  • Come fare per velocizzare eMule
Come fare per velocizzare eMule

Come fare per velocizzare eMule

Come fare per velocizzare eMule?

eMule è una delle piattaforme di download più affidabili e che danno il maggior numero di risultati ancora oggi. Il fatto è che la configurazione standard, cioè quella di base dell’applicazione, non è sufficiente per un utente che vuole ottenere il massimo prestazioni da eMule.

Per fare in modo che eMule ci dia la massima velocità possibile, ma anche per funzionare in modo stabile, occorre fare una configurazione dei suoi parametri, incluse le opzioni come porte, server e altro. Vediamo all’interno della guida come fare anche per la risoluzione di eventuali problemi.

Cosa sapere prima di procedere con la configurazione

Una tra le domande più frequenti tra tutti gli utenti di eMule riguarda come fare per rendere più veloce il server. Serve dedicare tempo alla configurazione dell’applicazione, questo fino a trovare il punto giusto in cui le prestazioni funzionano bene con la quantità di risultati ottenuti.

I punti più importanti per ottenere le migliori prestazioni di eMule sono:

  1. l’apertura delle porte;
  2. la configurazione del Windows Firewall.

Questo dipende dal fatto che otteniamo un ID Alto o Basso, se facciamo una scelta sbagliata può comportare la velocità di download molto scarsa. Se si riesce a configurare correttamente questi parametri di eMule, è molto probabile che si avranno percentuali di download e upload elevate.

Come configurare eMule: altre nozioni

Non c’è dubbio che i server di eMule sono il punto focale a cui prestare attenzione, dato che se si utilizza una selezione scarsa di server questo influisce sulle prestazioni di eMule. I server eMule sono l’unica fonte da cui l’app ha i risultati per scaricare la musica, i video o le app.

A questo punto occorre prestare particolare attenzione, visto che ci sono siti web che offrono server aggiornati per eMule e alcuni contengono virus e file falsi. Di fronte a questo problema, la cosa migliore da fare è utilizzare un elenco di server aggiornato e sicuro. Conviene affidarsi ai forum di ADSLZone, dove si trovano elenchi di server sicuri che possono essere utilizzati con sicurezza.

Un’altra considerazione da tenere bene a mente è la versione di eMule che stiamo utilizzando, poiché gioca un ruolo molto importante nelle prestazioni. Anche se eMule non si distingue per una cronologia degli aggiornamenti molto ampia, avere l’ultima versione di eMule assicurerà che i bug e problemi noti siano stati corretti.

La versione più recente di eMule è la 0.50a, si trova gratuitamente cliccando sul sito ufficiale, ma evitate ogni tipo sito Web che offre versioni più moderne di questa, poiché non sono ufficiali. Altro punto a cui dobbiamo prestare particolare attenzione sono le porte di eMule. Questo perché la velocità di download che si ha dipende dalla loro corretta configurazione.

Per avere un ID alto, dobbiamo assicurarci che le porte del nostro router siano aperte e che Windows Firewall sia stato configurato correttamente. Dopo che si è verificato ogni punto sopra menzionato, è il momento di configurare eMule.

Configurazione eMule passo dopo passo

  1. Nel caso in cui non abbiamo l’ultima versione di eMule sul nostro PC, o non abbiamo direttamente eMule, occorre scaricarla dal sito ufficiale;
  2. Una volta scaricato, si parte con l’installazione, prestando particolare attenzione alla procedura guidata. Durante la sua esecuzione fa delle domande che in seguito si tradurranno in migliori prestazioni di eMule;
  3. eMule per prima cosa chiede le funzionalità di condivisione. Anche se questo non ha nulla a che fare con le prestazioni, la verità è che permette di avere un controllo migliore su come sarà  utilizzato eMule. Qui è possibile scegliere tra ogni utente di eMule con la propria configurazione o tutti gli utenti che fanno uso di una sola configurazione di eMule. Il metodo più sicuro è utilizzare  “Specifica dell’utente”. Con questa opzione attivata è garantito che ogni utente possa utilizzare eMule nel modo che preferisce;
  4. Concluso questi passaggi, Windows chiede se deve bloccare eMule. Ovviamente occorre indicare  “Consenti”;
  5. Successivamente, si deve aggiungere un alias, che consente ad altri utenti di eMule di personalizzarci;
  6. Da questo punto in poi si possono configurare le porte di eMule, uno degli elementi principali da cui dipende la velocità di download finale di eMule. Vanno aperte le porte TCP e UDP. Possiamo anche usare i valori predefiniti. Ma anche l’opzione “Usa UPnP per inoltrare le porte” che consente di aprire queste porte senza farlo manualmente;
  7. Una vola finito di aprire le porte UDP e TCP di eMule, si deve andare in un’altra finestra di configurazione, dove andremo a selezionare le priorità di caricamento e scaricamento;
  8. Il passaggio seguente è molto importante, dato che ci offrirà la possibilità di evitare determinate restrizioni imposte dall’ISP (Internet Service Provider). Si chiama “Offuscamento del protocollo”;
  9. Adesso si devono selezionare le reti che eMule usa per il download. Queste reti sono “ed2k” e “Kad”.

Una volta terminato il wizard, basta regolare le ultimi opzioni di eMule. Per fare ciò, seguiamo le istruzioni dettagliate di seguito:

  1. eseguiamo eMule e facciamo clic sull’icona “Preferenze“;
  2. passiamo all’opzione “Connessione“, dove indicare a eMule la larghezza di banda della connessione da utilizzare;
  3. per fare usare l’intera connessione, cioè senza imporre limiti, disattivare le caselle di controllo nella sezione “Limiti”;
  4. andare su “Server” nel pannello di sinistra. Attivare la casella accanto all’opzione “Aggiorna elenco server all’avvio” e “Aggiorna elenco server durante la connessione a un server”. Con questo, si garantisce che ci connetteremo sempre a server sicuri e funzionanti;
  5. l’ultima cosa che resta da fare è quella di configurare la destinazione dei download, prestando attenzione alle cartelle che condivideremo con altri utenti di eMule in rete. Dato che più file condividiamo, meglio è per noi quando si vuole scaricare quello che vogliamo.

Per configurare la posizione di download di eMule, si deve cliccare sulla sezione “Directory”, situata a sinistra dell’interfaccia. In “Directory condivise” si trova il percorso della cartella che si vuole condividere, non resta che fare clic sulla casella di controllo accanto ad essa. Occorre stare attenti con le cartelle che condividiamo, visto che se sono disponibili, tutti gli utenti di eMule possono scaricare i loro contenuti sui loro computer.

Ti potrebbe interessare anche:


Valentina Bindi

Appassionata della scrittura di articoli, amante della tecnologia ed interessata a tutto quello che ruota attorno al mondo della comunicazione. Scrivo articoli per aiutarvi e consigliarvi nella scelta migliore.

Consigli, recensioni suggerimenti!

Se non hai trovato quello che cercavi chiedi consiglio nel forum!

La dicitura: “Link pubblicitario”, fa riferimento ad un link pubblicitario legato al programma di Amazon Affiliazione. Il sito che stai visitando partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

©tecnologiacasa.it | P.Iva: 03951420045 | Contatti – PrivacyCookie | Sitemap