Huawei P40 Pro

Huawei P40 Pro, recensione e prezzo.

Leggi la recensione completa di Huawei P40 Pro, caratteristiche, prezzi e tutti i vantaggi del prodotto! Tutto quello che devi sapere prima di comprarlo!

INDICE:

L’azienda Huawei da anni si impegna nel progettare e commercializzare prodotti dall’ottimo rapporto qualità-prezzo in tutto il mondo.

Tra i dispositivi elettronici più chiacchierati figura sicuramente lo smartphone Huawei P40 Pro, estremamente amato dalla critica e dagli utenti, ma con dei piccoli problemi di adattamento alle esigenze più comuni.

Il colosso cinese ha introdotto sul mercato questo eccellente smartphone anche dopo le difficoltà nel superare l’assenza dei servizi Google imposta dagli Stati Uniti, limitandone di fatto il completo utilizzo agli amanti dell’ecosistema ormai radicato nella gran parte dei prodotti elettronici.

Nelle prossime righe scopriremo insieme i punti di forza e di debolezza del Huawei P40 Pro, vero e proprio top di gamma a cui manca veramente poco per essere un best buy assoluto.

Nello specifico analizzeremo: caratteristiche tecniche, prestazioni, display, fotocamere, durata della batteria e design; a cui aggiungeremo un resoconto sui pro e i contro che abbiamo riscontrato.

Caratteristiche tecniche.

Affinché si possano comprendere le reali potenzialità di questo smartphone è opportuno analizzare la scheda tecnica e il comparto hardware.

Lo Huawei P40 Pro si presenta con un display da 6,58 pollici munito di un pannello OLED e una risoluzione massima di 1200×2640 ppx.

La densità dei pixel è di 441 ppi e tutto il sistema operativo EMUI 10.1 viene gestito da un processore HiSilicon Kirin 990 5G 2,86 GHz, 8GB di RAM, 256 GB di ROM espandibile.

La scheda tecnica evidenzia come la qualità del processore e un notevole quantitativo di RAM consentano di effettuare le operazioni quotidiane con grandissima facilità.

Ma oltre a un processore performante, compatibile con la tecnologia 5G, abbiamo anche una fotocamera principale da 50MP, una fotocamera secondaria grandangolare da 40Mp, una terza fotocamera da 12MP e una fotocamera frontale da 32MP per una riproduzione video di 3840×2160 a 60fps.

Completano la scheda tecnica una batteria da 4200 MAh, una connettività WiFi 802.11 a/b/g/n/ac/ax, un’impermeabilità IP68, Bluetooth 5.0, USB Type-C 3.1, la possibilità di inserire due SIM oppure una SIM e una eSIM e infine una ricarica wireless ad alta velocità.

Dimensione schermo6.58 pollici
Tecnologia del displayOLED
Dimensioni dell’articolo0.89 x 7.26 x 15.82 cm
Peso dell’articolo400.01 grammi
Contenuto energetico batteria al litio4200 milliampere-ora
Capacità di immagazzinamento dati della memoria8 GB
Sistema operativoEMUI 10.1 (basato su Android 10)
Sensore di risoluzione ottica40 megapixel
Tecnologia di comunicazione wirelessCellular

Scopri anche i migliori smartphone Android.

Prestazioni.

Come è facile dedurre dalla scheda tecnica le prestazioni si basano principalmente sul processore Kirin 990 5G, questo è la stessa CPU presente sul Mate 30 Pro 5G e sul bellissimo pieghevole Huawei Mate XS.

Tecnicamente, quindi, si colloca tra i processori migliori in commercio, battagliando con i Samsung Galaxy S20 e l’Apple iPhone 11. Esaminando i dati nel benchmark Geekbench 5 otteniamo ben 2997 punti, oggettivamente un risultato rilevante.

La velocità è data oltre dal processore, anche dalla memoria RAM. Questa, nel formato da 8 GB garantisce la gestione di tutte le applicazioni necessarie, siano queste utilizzate per divertimento o lavoro.

Lo storage, invece, di 256 GB è l’unico formato disponibile in Italia, a cui però è possibile sopperire con l’espandibilità tramite microSD, aggiungendo un formato massimo di 256 GB.

Gli amanti delle connessioni veloci saranno contenti di poter avere la massima compatibilità con questa tecnologia, aggiungendo alla già ottima LTE anche la futura compatibilità con le nuove frequenze radio basate su onde 5G.

Display.

La gran parte del tempo lo si trascorre davanti al display, è quindi opportuno esaminare questo componente in modo molto attento prima di decidere se acquistarlo o meno.

Huawei P40 Pro è munito di uno schermo da 6,58 pollici OLED con una risoluzione 1200×2640 pixel che si colloca a metà strada tra il FullHD+ e il QHD+.

Lo schermo presenta una buona luminosità anche se non straordinaria paragonata ai top di gamma, ma garantisce un’ottima gestione dei colori e del contrasto.

Tale caratteristica è dovuta principalmente al supporto HDR+ che migliora notevolmente i colori di ciò che è a schermo. Il display non presenta una capsula auricolare, ma un sistema audio basato sulla conduzione, efficace ma a cui bisogna abituarcisi.

Grande novità è la frequenza di aggiornamento, Huawei P40 Pro ha un refresh rate a 90 Hz, eccellente per la visione dei contenuti multimediali e soprattutto per chi ama videogiocare in mobilità. Si può comunque scegliere tra i 60 Hz e i 90 Hz per preservare leggermente il consumo della batteria.

Ultima caratteristica, ma estremamente evidente è la capsula delle fotocamere posta in alto a sinistra, dalla forma allungata e sicuramente invadente per chi non è abituato a fori grandi sullo schermo.

Fotocamere.

Gli appassionati della linea P di Huawei sanno benissimo quanto l’azienda tenga al comparto fotografico, già i modelli P20 e P30 sono stati definiti dalla critica come dei veri e propri cameraphone.

Lo Huawei P40 Pro tenta di alzare leggermente l’asticella facendo capolino ai top di gamma grazie a un comparto camera di assoluto livello.

Come evidenziato nella scheda tecnica, il sensore principale da 50 MP con una focale 1.9 si basa sul marchio Leica, garanzia di altissima qualità.

Anche la grand’angolare da 40 MP f/1.8 e il teleobiettivo da 12 MP con zoom ottico fino a 5x (e zoom digitale fino a 50x) consentono di sfruttare al meglio il sensore Time of Flight per la realizzazione in tempo reale di modalità ritratto ed effetto bokeh.

Oltre alle specifiche tecniche di ottimo livello si aggiunge la tecnologia XD Fusion Engine su cui Huawei punta molto. Questa consente di ottimizzare le fotografie scattate utilizzando l’Intelligenza Artificiale, adattando in questo modo i colori e la risoluzione migliore a seconda dello scatto.

Durata batteria.

Tema sicuramente di grande interesse per chi lavora in mobilità o utilizza lo smartphone intensamente durante la giornata per videogiocare o sui social network, è l’autonomia della batteria.

Come evidenziato nella scheda tecnica lo Huawei P40 Pro presenta una batteria da 4200 mAh che garantisce un’ottima durata, ma non dopo un utilizzo stressante. Con un impiego normale è possibile concludere la giornata con una percentuale di carica residua del 25-30%.

Sebbene il processore sia particolarmente performante Huawei è riuscita a ottimizzare in modo concreto il software interno, incidendo meno sul consumo.

Chi utilizza lo smartphone in modo poco intensivo può raggiungere anche i due giorni di autonomia, ma è necessario impostare la frequenza dello schermo a 60 Hz.

Questo smartphone, infatti, con il display impostato a 90 Hz ha un calo notevole della batteria, che è comunque normale considerando le performance.

Huawei P40 Pro garantisce una carica veloce da 40W e può essere ricaricato in pochissimi minuti. Si aggiunge la ricarica wireless e la trasmissione in ricarica wireless inversa.

Design.

Uno degli aspetti più chiacchierati del modello P40 Pro è sicuramente il design. A un primo impatto ci si rende conto di avere tra le mani un prodotto premium, le finiture e i materiali sono quelli utilizzati usualmente sui top di gamma.

Grazie allo schermo rivestito in vetro curvato si ha la sensazione di possedere uno smartphone diverso dagli altri e di una bellezza oggettiva.

Benché la curvatura sia un plus non indifferente, essa è presente solo sui lati e non nella parte inferiore e superiore. Molti noteranno la differenza dato che è una caratteristica quasi unica di questo modello.

Nella parte frontale però spicca in modo evidente il vano per le fotocamere, leggermente allungato e posto in alto a sinistra poco sotto la scocca. Aspetto che dà grande carattere allo smartphone, ma che può infastidire i puristi della visualizzazione a tutto schermo.

La parte posteriore, invece, oltre alla sfumatura del colore scelto è evidente il comparto fotocamere. Un blocco unico rettangolare posto in alto con gli angoli arrotondati offre un’ottima estetica ma influisce leggermente sull’ergonomia dello smartphone.

Scopri anche il miglior stabilizzatore per smartphone.

Pro e contro.

Ora che abbiamo effettuato un’analisi completa del prodotto è importante porre sul piatto della bilancia i pro e i contro di questo Huawei P40 Pro, vediamo quali sono.

Pro.

  • Fotocamere: chi è alla ricerca di un cameraphone troverà in questo prodotto un ottimo alleato per immortalare fotografie e filmati di qualità ad alta risoluzione.
  • Design: non vi è alcun dubbio che l’estetica sia uno dei punti di forza di questo smartphone. I colori, i materiali, lo schermo curvo e soprattutto le fotocamere anteriori danno una ventata di freschezza a prodotti quasi sempre identici tra loro.
  • Prestazioni: il processore Kirin 990 5G è sinonimo di affidabilità e prestazioni, anche dopo tanti anni.

Contro.

  • Google: unico vero neo di questo prodotto è l’impossibilità di utilizzare i servizi Google. Purtroppo, dopo le vicende legali tra Cina e USA, Huawei è stata costretta a creare un proprio ecosistema, rinunciando ai servizi Google.
  • Jack cuffie: non è presente il jack delle cuffie.
  • Fotocamera posteriore: le grandi qualità tecniche delle fotocamere posteriori si scontrano con le dimensioni lievemente sporgenti.

Prezzo e offerte:

Puoi acquistare il Huawei P40 Pro al prezzo di:
735,00 €

Opinioni degli utenti:

Leggere le opinioni degli utenti che hanno utilizzato lo Huawei P40 Pro può essere molto utile per capire gli umori su questo prodotto.

Indagando su forum e social network i clienti di Huawei che hanno testato per qualche mese questo smartphone si ritengono soddisfatti delle prestazioni, ma fanno notare la mancanza dei servizi Google.

Sebbene lo smartphone sia oggettivamente eccellente, grazie ai materiali, alle fotocamere, al processore, all’espandibilità e a gran parte della scheda tecnica, è evidente come l’assenza delle licenze Google ne limiti le potenzialità.

In Europa, ma soprattutto in Italia, le applicazioni Google sono veramente tante ed è difficile abituarsi alla nuova interfaccia e all’ancora poco fornito Store Huawei.

Ti potrebbe interessare anche:

HUAWEI P40 Pro - Smartphone 256GB, 8GB RAM, Dual Sim, NeroHuawei P40 Pro
735,00 €
Vedi l'Offerta

Federica

Da sempre appassionata di tecnologia applicata alla casa, ho deciso di creare questo sito per formare, informare e consigliare altre persone su questo mondo. Spero che i miei consigli vi siano utili e se aveste suggerimenti da lasciarmi sono sempre ben accetti!

Consigli, recensioni suggerimenti!

Se non hai trovato quello che cercavi chiedi consiglio nel forum!

La dicitura: “Link pubblicitario”, fa riferimento ad un link pubblicitario legato al programma di Amazon Affiliazione. Il sito che stai visitando partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

©tecnologiacasa.it | P.Iva: 03951420045 | Contatti – PrivacyCookie | Sitemap