Google Pixel 7 Pro

Google Pixel 7 Pro, scheda tecnica, recensione e prezzo.

Il Google Pixel 7 Pro rappresenta la proposta di Google per il 2022 come smartphone di punta. Questo prodotto deve quindi confrontarsi con altri competitor sia nel mondo Android che iOS cercando di offrire, in ottica Pixel, la migliore esperienza Android, come Google comanda: semplice, veloce e prestante. Il Pixel 7 Pro si presenta all’appuntamento col mercato europeo in orario, niente più ritardi com’è accaduto per il Pixel 6 e 6 Pro. Google sembra voler marcare il territorio europeo per cercare di risollevare le sorti dei propri prodotti dopo qualche strafalcione di troppo. Lo fa, e lo fa bene, il Pixel 7 Pro è lo smartphone di spicco per mamma G.

Caratteristiche tecniche

Per i suoi Pixel, Google ha sviluppato un processore dedicato. I Tensor, ora di seconda generazione, sono il cuore pulsante dei Pixel degli ultimi due anni. Il Google Tensor G2 viene quindi affiancato da un processore di sicurezza Titan M2. Il tutto è supportato da tre versioni per la memoria. La prima ha 12 GB di ram di tipo LPDDR5 con 128 GB di memoria interna.

Le altre due versioni si differenziano unicamente per lo spazio a bordo che può essere da 256GB o, dettaglio molto interessante, 512GB di memoria UFS 3.1. Gli aggiornamenti, un po’ in stile Apple, sono garantiti per un minimo di 5 anni. La connettività si poggia sulla rete 5G, WiFi 6e, Bluetooth 5.2, NFC, USB-C 3.2 di seconda generazion, GPS, Galileo, QZSS e Glonass. Il Pixel 7 Pro è un dual sim ma con l’eSIM. Google riconferma la presenza dei 3 speaker presenti sul fratello minore con altrettanti microfoni per la soppressione dei fruscii e dei rumori esterni.

Il sensore di impronte è presente sotto il display anche se è presente un intelligente sblocco facciale che funziona bene; il telefono non si sblocca con una foto, tanto per intenderci. Il Pixel 7 Pro si presenta al pubblico con un pannello LTPO oled da 6,7 pollici QHD+ in 19,5:9, per essere precisi. Si nota l’impegno di Google proprio sul pannello, oggetto di tante critiche in passato. Qui il QHD+ offre una densità di pixel fino a 512 ppi che supportano il refresh rate fino a 120Hz con l’always-on abilitato. Il pannello è infine protetto da un Corning Gorilla Glass Victus che ha convinto sin dai primi approcci.

Il comparto fotocamere è formato da una camera anteriore da 10,8 megapixel con un’apertura focale f/2.2 con pixel da 1,22 um e FOV da 92,8°. Le camere posteriori sono 3. La prima da 50 megapixel Octa PD con tecnologia Quad Bayer ha un’apertura focale da f/1.85 con pixel da 1,2un e FOV da 82°. La seconda da 12 megapixel con tecnologia ultra grandangolare, AF, con apertura focale da f/2.2 e FOV da 125,8° con correzione della lente.

La terza camera è da 48 megapixel con tecnologia Quad Bayer PD telescopica, con pixel da 0,7 um e apertura focale da f/3.5 e FOV da 20,6° con zoom ottico fino a 5x e Super Res Zoom fino a 30x stabilizzata otticamente. Il Pixel 7 Pro registra in 4K fino a 60fps con HDR 10-bit. È presente un modulo batteria da 5000mAh con ricarica 30Watt che garantisce una ricarica da 0 a 50% in 30 minuti. Le dimensioni sono relativamente in linea con i suoi competitori, si parla di 212 grammi per 162,9×76,6×8,9 mm.

Scheda tecnica

Specifiche tecniche

Dimensioni162.9 × 76.6 × 8.9 mm
Peso212 g
Sistema operativoAndroid 13
CPUGoogle Tensor G2
GPUMali-G710 MC10
Frequenza processore2.85 GHz
RAM12 GB
ROM128 / 256 / 512 GB

Connessioni

Tipo SIMnanoSIM
Wi-Fia/b/g/n/ac/6E
Bluetooth5.2
Jack audioNo

Display

Tecnologia displayAMOLED
Risoluzione displayQHD+ / 1440 x 3120 pixel
Densità pixel513 ppi
Dimensioni display6,7 pollici
Luminosità1500 nits
Frequenza aggiornamento120 Hz

Fotocamere

Risoluzione50 megapixel
Apertura focaleƒ/1.9
Risoluzione video4K – 3840 x 2160 pixel
FPS video60 fps
Seconda fotocameraGrandangolare
Seconda fotocamera – Risoluzione12 megapixel
Seconda fotocamera – Apertura focaleƒ/2.2
Terza fotocameraZoom 5X
Terza fotocamera – Risoluzione48 megapixel
Terza fotocamera – Apertura focaleƒ/3.5
Fotocamera frontale – Risoluzione10,7 megapixel
Apertura focaleƒ/2.2

Batteria

Batteria5000 mAh
Ricarica rapidaSì, 30W
Ricarica wirelessSì, rapida 20W

Scopri il miglior smartphone Android

Prestazioni

Quando si parla di prestazioni del Pixel 7 Pro si parla del suo nuovo processore. Il Tensor G2, sviluppato da Google con Samsung, è stato creato appositamente per la linea Pixel di Google, questo va tenuto sempre a mente. La nuova generazione di processori Tensor mantiene i 5 nm di velocità nel processare le informazioni ma migliora i suoi valori sul lato del rendimento.

I processi di machine learning infatti sono migliorati soprattutto per quanto riguarda il comparto fotografico. Oltre al processo produttivo, restano invariati i due Core Prime X1 ma cambiano i due Core Medium che ora sono basati sul nuovo Cortex A78. La nuova TPU si è dimostrata più performante nei benchmark e si passa dalla Mali G78 dell’anno scorso alla Mali G71 a 7 Core.

Se sul lato delle prestazioni si resta pressoché ai valori dell’anno scorso, quello che cambia e di molto sono i dati relativi alle temperature. Il Pixel 7 Pro funziona meglio perché scalda meno. Le temperature più basse fanno salire l’autonomia di un 5/10% rispetto ai modelli precedenti.

Display

Il Pixel 7 Pro ha un amoled di tipo LTPO a 120Hz con una diagonale da 6,7 pollici con risoluzione QHD+ da 1440×3120 pixel. C’è tutto quello che ci si aspettava dall’ultimo arrivato in casa Google quindi, la luminosità di picco raggiunge i 1500 nits, valore di riferimento per i prodotti della fascia top del mercato. Il display è un comparto che quest’anno convince, bella gestione dei colori, una buona luminosità sotto la luce del sole. La leggibilità, anche in condizioni difficili, non è un problema.

Pur essendo un pannello LTPO, quando non serve il display non scende mai sotto i 60Hz. Sul fronte dell’autonomia i competitori hanno sviluppato software che sono in grado di farlo ottenendo autonomie migliori. Gli unici step sono quindi 60 o 120 Hz. Qui c’è ancora del lavoro da fare soprattutto via software, l’hardware però c’è e si comporta molto bene.

Leggi il raffronto tra
Google Pixel 7 vs 7 Pro

Fotocamere

Il comparto fotocamere per Google rappresenta un must immancabile al quale si deve fare inevitabilmente riferimento. Google è famosa per la qualità delle foto fin dal rilascio della prima release della sua GCam. Il Pixel 7 Pro in questo non manca all’appuntamento e presenta dei miglioramenti interessanti. I dettagli più grandi sono sotto la scocca con la nuova fotocamera grandangolare con autofocus che si comporta molto bene in ogni condizione.

Il teleobiettivo fino a 5x offre spunti fotografici quasi professionali specie quando questo hardware viene sorretto da software sviluppato a dovere. Lo zoom ad alta definizione fino a 30x via software assieme allo zoom intermedio 2x offrono foto senza perdita di qualità. Foto e video con effetto bokeh sono soddisfacenti oltre ai video in 4K a 60fps che possono essere girati utilizzando tutte le fotocamere presenti.

Durata batteria

La ricarica è stata sviluppata con un collegamento a 30 watt con cavo, che manca però. Utilizzando la ricarica wireless si arriva oltre i 20 watt di potenza. Va da sé che non sono valori al top di gamma. Altri competitor fanno decisamente meglio ma qui si ha il sospetto che Google abbia pensato più alla vita delle batterie che ad implementare super ricariche da 0 a 100 in 20 minuti. Di qui, l’impegno di Google sull’autonomia ha prodotto risultati importanti.

Fin dai primi utilizzi Pixel 7 Pro si presenta come uno smartphone dall’ottima autonomia. Non si parla di un battery phone ma si chiude la giornata con un 20% di autonomia residua. Qui, rispetto al fratello minore, ci sono impostazioni che possono influire e anche parecchio sull’autonomia. Prima tra tutte è quella del refresh rate a 120Hz tanto desiderato dagli appassionati. In questo caso non si superano le 5 ore di display attivo.

“Accontentandosi” dei 60Hz si riesce a migliorare e di molto l’autonomia. Si risparmia qualcosa anche disabilitando l’AOD. In questo caso si arriva tranquillamente a segnare oltre 6 ore di display attivo.

Design

Cercando di rispettare il family feeling che ormai è stato introiettato dagli utilizzatori Pixel delle precedenti generazioni, Google ha voluto confermare il design di questo Pixel 7 Pro pur apportando piccole migliorie. Per questo non ci sono grandi stravolgimenti rispetto al passato. Ci si accorge sin dal primo momento che non è fatto per l’utilizzo ad una mano.

Appena più largo del suo predecessore e un po’ più pesante con i suoi 212 grammi, il Pixel 7 Pro non fa dell’ergonomia il suo punto di forza. Per questo Google ha voluto puntare su dettagli come lo schermo leggermente curvato, ci si riferisce qui non al pannello ma al vetro Gorilla Glass Victus. La camera bar sul Pixel 7 Pro è più curata sia nei materiali che nell’assemblaggio. Anche qui ci sono curvature che ingannano l’occhio rendendo lo smartphone più sinuoso ed elegante. Le finiture cromate e il largo utilizzo di alluminio offrono un design molto bello e accattivante.

Scopri anche il Google Pixel 7

Pro e contro

In una scheda comparata tra Pro e Contro dobbiamo evidenziare miglioramenti e criticità presenti in questo Pixel 7 Pro. Il pannello offre una buona qualità visiva (pro) ma manca di una gestione software che gli permetta di essere meno energivoro quando non serve, tipo in stand-by (contro). Ci sono ottime conferme sul lato fotocamere (pro) ma le prestazioni in generale non fanno registrare nei benchmark risultati eclatanti (contro). Ultimo dettaglio che va nei pro è riferito alla gestione delle temperature che con il Pixel 7 Pro è migliorata tanto.

Cosa cambia rispetto alla versione precedente?

Il Pixel 7 Pro si presenta con lo stesso prezzo del Pixel 6 Pro e come vedremo le differenze tra i due sono minime. Nelle dimensioni il Pixel 7 Pro è più basso e largo mentre lo spessore resta invariato. Le differenze sono comunque ravvisabili nell’ordine dei millimetri. Il peso cambia e si passa dai 210 grammi del 6 Pro ai 212 del Pixel 7 Pro. Con il suo predecessore condivide la camera bar che però ora è realizzata in alluminio e non più plastica e vetro. Le differenze tra i due si esauriscono con la nuova generazione di processori Tensor che però presentano il medesimo processo produttivo a 5 nm.

Prezzo

Il prezzo del Google Pixel 7 Pro è di 885,13 € ed è acquistabile online, il prezzo può variare in base alla capacità di memoria:

  • Color Snow: 885,13 €;
  • Color Hazel: 899,00 €;
  • Color Obsidan: 899,00 €.

Opinioni degli utenti

Il pubblico che attendeva un miglioramento decisivo per la linea Pixel di Google ha ottenuto quello che cercava? si e no. Gli utenti hanno apprezzato infatti il display e le migliorie apportante al design che perde un po’ di quel touch and feel industriale ma si impreziosisce grazie alla cromatura dell’alluminio.

La gestione delle prestazioni e soprattutto della temperatura è stata apprezzata molto oltre alla conferma di un ottimo comparto fotografico; assieme alle prestazioni, chi compra i Pixel lo fa sostanzialmente per le ottime foto e video ai quali Google ha abituato i suoi utenti.

Domande degli utenti

Quanto costa il Google Pixel 7 Pro?

Il costo può variare in base ad eventuali offerte attive, per scoprire il miglior prezzo online leggi: prezzi e offerte.

Quali sono le dimensioni del Google Pixel 7 Pro?

Le dimensioni dello schermo misurano 6,7 pollici. Scopri tutte le caratteristiche nella scheda tecnica.

Qual è la risoluzione della fotocamera principale del Google Pixel 7 Pro?

La risoluzione della fotocamera principale è di 50 megapixel. Scopri tutte le caratteristiche nella scheda tecnica.

Quanto dura la batteria del Google Pixel 7 Pro?

La batteria è da 5000 mAh e ha una durata dichiarata di 2 giorni consecutivi. Scopri tutte le caratteristiche nella scheda tecnica.

Ti potrebbe interessare anche:

Google Pixel 7 Pro - Smartphone 5G Android sbloccato con teleobiettivo,...Google Pixel 7 Pro
885,13 €
Vedi l'Offerta

Federica

Da sempre appassionata di tecnologia applicata alla casa, ho deciso di creare questo sito per formare, informare e consigliare altre persone su questo mondo. Spero che i miei consigli vi siano utili e se aveste suggerimenti da lasciarmi sono sempre ben accetti!

Consigli, recensioni suggerimenti!

Se non hai trovato quello che cercavi chiedi consiglio nel forum!

La dicitura: “Link pubblicitario”, fa riferimento ad un link pubblicitario legato al programma di Amazon Affiliazione. Il sito che stai visitando partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

©tecnologiacasa.it | P.Iva: 03951420045 | Contatti – PrivacyCookie | Sitemap