Google Pixel 7

Recensione Google Pixel 7, lo smartphone con 5G, grandangolo e batteria a lunga durata.

Google e il suo Pixel 7 arrivano sul mercato e, come sempre, già dal day one iniziano a far parlare di sé. Quest’anno non si ripete quanto accaduto con il Pixel 6 arrivato in ritardo nel nostro paese di ben 4 mesi. Il Pixel 7 è quindi ufficiale ed è possibile apprezzarlo in tutte le sue novità. Scorrendone anche solo la scheda tecnica ci si accorge dell’impegno profuso da Google per la realizzazione dell’offerta smartphone 2022 e questo non può che far piacere a tutti gli appassionati di Big G.

Nel momento più difficile per il settore della telefonia, Google offre la sua migliore proposta attraverso il suo Pixel 7, il primo dopo tanto tempo ad avere una prezzo contenuto rispetto alla concorrenza che continua ad innalzare i prezzi.

Caratteristiche tecniche

Tutto il lavoro per questo Pixel 7 è racchiuso in 197 grammi, finalmente sotto i 200 grammi anche se di poco. Google ha voluto continuare ad utilizzare i nuovi processori Tensor scegliendo per il suo Pixel 7 un Google Tensor G2 affiancato da un co-processore di sicurezza Titan M2.

È presente una ram da 8GB di tipo LPDDR5 affiancata da una duplice versione per la memoria interna. Le opzioni sono due: 128 E 256 gb di memoria UFS 3.1. La connettività si basa sul 5G, su un WiFi 6e, Bluetooth 5.2, GPS, Glonass, Galileo, QZSS con una presa USB-C 3.2 di seconda generazione. È presente una fotocamera anteriore da 10,8 megapixel con apertura focale f/2.2 con pixel da 1,22 um e due fotocamere posteriori.

La prima è da 50 megapixel con tecnologia Octa PD quad bayer con apertura focale da f/1.85 con pixel da 1.2um, stabilizzata otticamente, tecnologia EIS e super zoom fino a 8x. La seconda fotocamera è da 12 megapixel con apertura ultra grandangolare, apertura focale da f/2.2 e correzione della lente.

Con questo comparto è possibile registrare in 4K fino a 60 fps e HDR 10-bit. Lo smartphone può essere utilizzato in configurazione dual SIM optando però per l’eSIM come scheda secondaria. Sono presenti ben 3 speaker stereo, 3 microfoni che lavorano bene nella soppressione dei fruscii e dei rumori ambientali in chiamata.

La sicurezza è affidata ad un sensore per le impronte digitali implementato sotto il display che funziona molto bene, rapido e preciso anche se è stato implementato uno sblocco tramite riconoscimento del volto. Lo smartphone presenta un’impermeabilizzazione IP68 che fa sempre comodo. Il comparto batteria si basa su un modulo da 4355mAh con ricarica rapida a 30W.

In questo modo è possibile ricaricare lo smartphone da 0 a 50% in soli 30 minuti. L’autonomia supera finalmente la giornata di utilizzo e arriva anche ai due giorni scarsi grazie alla Extreme Baterry Saver. Inoltre è presente il modulo per la ricarica wireless.

Scheda tecnica

Specifiche tecniche

Dimensioni155.6 × 73.2 × 8.7 mm
Peso197 g
Sistema operativoAndroid 13
CPUGoogle Tensor G2
GPUMali-G710 MC10
Frequenza processore2.85 GHz
RAM8 GB
ROM128 / 256 GB

Connessioni

Tipo SIMnanoSIM
Wi-Fia/b/g/n/ac/6E
Bluetooth5.2
Jack audioNo

Display

Tecnologia displayAMOLED
Risoluzione displayFHD+ / 1080 x 2400 pixel
Densità pixel415 ppi
Dimensioni display6,3 pollici
Luminosità1400 nits
Frequenza aggiornamento90 Hz

Fotocamere

Risoluzione50 megapixel
Apertura focaleƒ/1.9
Risoluzione video4K – 3840 x 2160 pixel
FPS video60 fps
Seconda fotocameraGrandangolare
Seconda fotocamera – Risoluzione12 megapixel
Seconda fotocamera – Apertura focaleƒ/2.2
Fotocamera frontale – Risoluzione10,7 megapixel
Apertura focaleƒ/2.2

Batteria

Batteria4350 mAh
Ricarica rapidaSì, 30W
Ricarica wirelessSì, rapida 20W

Scopri il miglior smartphone Android

Prestazioni

Il Google Tensor G2 presenta un processo produttivo identico al precedente modello: 5nm. C’è da sottolineare come, però, la potenzia sia stata implementata in modo intelligente. È stata implementata una nuova GPU abbinata ad un nuovo modem. La GPU è infatti una Mali G710 MP07 che consente un balzo di prestazioni ed efficienza di oltre il 20% per quello che riguarda l’autonomia e del 35% per quello che riguarda il Machine Learning della Tensor Processing Unit.

Il processore ha una struttura simile al precedente modello con due Big Cortex x1 affiancati a due Medium Core Cortex A78 e altri quattro Small Core Cortex A55. Come si comporta quindi il Pixel 7? Lo smartphone va bene, i processi in background non sembrano rallentare di molto le prestazioni. I lag non sono completamente scomparsi ma nel funzionamento generale il Pixel 7 convince e anche tanto. Se tutto questo viene poi visto alla luce dell’autonomia, si ha tra le mani uno smartphone valido che offre spunti interessanti e non fa rimpiangere assolutamente la versione Pro.

I punti di forza delle prestazioni del Pixel 7 sono proprio le mancanze rispetto al suo fratello maggiore. I “soli” 90Hz e i “soli” 8 GB di ram, gli permettono di essere davvero quello che si descrive come uno smartphone quotidiano, che accompagna l’utente al meglio per autonomia e prestazioni.

Display

Il display rientra tra le piccole ma del tutto gradite migliorie apportate al Pixel rispetto al precedente modello. Il Pixel 7 presenta uno schermo da 6,3 pollici con una luminosità massimo da 1400 nits. Il refresh rate invece delude un po’. Anche quest’anno Google per i suoi pixel non va oltre i 90 Hz e non è nemmeno LTPO.

Per molti aspetti superare i 90Hz rappresenta una prerogativa di pochi utenti, il refresh rate oltre i 90Hz viene utilizzato più che altro per il gaming, ma li ci sono tante altre proposte. Ad ogni modo, il display offre una fluidità di molto oltre le aspettative. La resa è fluida e nell’utilizzo quotidiano si percepisce una scorrevolezza molto piacevole.

È presente un Corning Gorilla Glass Victus, con always-on display. Un display di qualità quindi che non delude, dopo un po’ di strafalcioni passati con i vecchi oled. Gli angoli di visione sono molto buoni, qui è presente un oled full HD+ in formato 20:9. Il Pixel 7 supporta inoltre l’HDR10+ tanto voluto nelle precedenti versioni.

Scopri la versione PRO:
Recensione Google Pixel 7 Pro

Fotocamere

Il comparto fotografico Pixel 7 riesce a convincere mettendo tutti d’accordo. Sia chiaro, i miglioramenti rispetto al Pixel 6 ci sono e sono evidenti. Sulla fotocamera frontale sopratutto. Le due fotocamere posteriori devono gran parte delle loro prestazioni alla stabilizzazione ottica che rende tutto più facile per il processore.

La 50 megapixel ha un FOV di 82 gradi mentre quella da 12 megapixel un FOV da ben 114 gradi. Nel complesso, Pixel 7 si presenta con un comparto fotografico molto valido, quasi al top di gamma. Le due fotocamere posteriori riescono ad offrire qualità e dettagli di livello anche utilizzando l’ultrawide. La base della qualità offerta è da un lato offerta dall’hardware ma dall’altro dal software implementato alla perfezione. Analizzando i video, non si ravvisano particolari problemi. Anche utilizzando lo zoom non si vedono perdite di dettagli merito ancora una volta della stabilizzazione al top.

Durata batteria

La durata batteria figura tra i punti di forza per questo Pixel 7. È presente un modulo da 4350 mAh che rispetto al precedente modello è più piccolo. Analizzando le prestazioni si nota al contrario un aumento dell’autonomia. Il Pixel 7 supera ampiamente le 5 ore di schermo attivo in una giornata.

Non considerando le prime ricariche dove la batteria ha bisogno di calibrarsi, il Pixel 7 continua a migliorare la propria autonomia basandosi sull’utilizzo e sulla gestione dei processi in background.

L’autonomia del Pixel 7 gode infatti di molti dettagli differenti rispetto al fratello maggiore che contribuiscono a ridurre gli sprechi spesso inutili, come il refresh rate che qui è spinto al massimo fino ai 90Hz. Le 5 ore e mezza di display attivo si riferiscono ad un utilizzo normalizzato; nel caso in cui si disattivi l’AOD e si tengano sotto controllo le applicazioni in background, il Pixel 7 può in proiezione arrivare anche alle 6 ore di display attivo.

La ricarica a 30 watt con cavo svolge poi un ruolo importante specie se affiancata da una ricarica wireless a 20 watt. Rispetto alla concorrenza non sono valori al top di categoria ma fanno il loro lavoro.

Leggi il raffronto tra
Google Pixel 7 vs 7 Pro

Design

Parlando di design, Pixel 7 non stravolge la tradizione intrapresa da alcuni anni. Si nota in modo evidente l’insieme dei dettagli che accompagnano gli smartphone di Google già dalla precedente release. Le linee e le forme nascono con un’evidente ispirazione al modello dell’anno scorso ma con alcune migliorie che sono piaciute al pubblico.

Ogni dettaglio concorre infatti ad offrire uno smartphone bello e solido. Comodo da tenere in mano, Pixel 7 presenta la caratteristica camera bar non più realizzata in plastica e vetro come l’anno scorso ma completamente in alluminio. In questo modo si ottiene uno smartphone resistente ma non eccessivamente pesante.

È presente un uno schermo piatto protetto da un vetro con una leggera curvatura che risulta piacevole al tatto. Il dettaglio invocato più di tutti dagli utilizzatori dei Pixel era quello riguardante le cornici che sul vecchio modello non avevano convinto. Qui sono presenti delle cornici ridotte che offrono un’esperienza d’uso molto più accattivante.

Pro e contro

Tra i pro è possibile inserire in primo luogo le prestazioni che convincono e di molto. Seguono i risultati ottenuti dal comparto fotografico e tutto quello che riguarda la gestione dell’autonomia. Sotto il profilo dell’utilizzo in generale, il Pixel 7 riesce a convincere come uno smartphone relativamente granitico, con poche sbavature che non inficiano l’utilizzo quotidiano.

Tra i contro è impossibile non citare il blue shift dello schermo. Google deve ancora affinare la qualità dei suoi display. Anche il Pixel 7 soffre un po’ della tendenza ai riflessi blu e rossi se si osserva lo schermo oltre l’angolazione abituale. Alcuni modelli presentano questo problema in forma più o meno pesante.

Prezzo

Il prezzo del Google Pixel 7 è di 635,84 € ed è acquistabile online, il prezzo può variare in base alla capacità di memoria:

  • Color Obsidan: 710,29 €;
  • Color Lemongrass: 639,68 €;
  • Color Snow: 635,84 €.

Cosa cambia rispetto alla versione precedente?

I cambiamenti sono presenti un po’ ovunque in misure differenti. La più piccola potrebbe forse riguardare il display dove da un 6,4 del Pixel 6 si passa ad un 6,3 del Pixel 7. Il SoC è stato aggiornato con la generazione successiva del Tensor G1 ovvero il Tensor G2 anche se le prestazioni in termini di nm sono identiche. Nel comparto fotocamere si è avuto un altro cambiamento, si passa infatti dalla 8 megapixel del Pixel 6 con pixel da 1,12um, apertura focale da f/2.0 e FOV 84° mentre il Pixel 7 presenta una camera da 12 megapixel oltre a quella da 50 megapixel.

Opinioni degli utenti

Gli utenti hanno apprezzato con molto entusiasmo le implementazioni apportate da Google nel suo Pixel 7. Le prestazioni sono state messe alla prova con successo fin dal day one non ravvisando particolari criticità. Il pubblico, specie gli appassionati della serie Pixel, hanno visto di buon occhio soprattutto le politiche di prezzo in merito specialmente al Pixel 7, forse più che rispetto al suo fratello maggiore. Il family feeling Pixel ha convinto ancora, la camera bar inizialmente criticata ha convinto per ergonomia e prestazioni.

Domande degli utenti

Quanto costa il Google Pixel 7?

Il costo può variare in base ad eventuali offerte attive, per scoprire il miglior prezzo online leggi: prezzi e offerte.

Quali sono le dimensioni del Google Pixel 7?

Le dimensioni dello schermo misurano 6,3 pollici. Scopri tutte le caratteristiche nella scheda tecnica.

Qual è la risoluzione della fotocamera principale del Google Pixel 7?

La risoluzione della fotocamera principale è di 50 megapixel. Scopri tutte le caratteristiche nella scheda tecnica.

Ti potrebbe interessare anche:

Google Pixel 7 - Smartphone Android 5G sbloccato con grandangolo e batteria che...Google Pixel 7
635,84 €
Vedi l'Offerta

Federica

Da sempre appassionata di tecnologia applicata alla casa, ho deciso di creare questo sito per formare, informare e consigliare altre persone su questo mondo. Spero che i miei consigli vi siano utili e se aveste suggerimenti da lasciarmi sono sempre ben accetti!

Consigli, recensioni suggerimenti!

Se non hai trovato quello che cercavi chiedi consiglio nel forum!

La dicitura: “Link pubblicitario”, fa riferimento ad un link pubblicitario legato al programma di Amazon Affiliazione. Il sito che stai visitando partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

©tecnologiacasa.it | P.Iva: 03951420045 | Contatti – PrivacyCookie | Sitemap