Samsung Galaxy A13

Samsung Galaxy A13, caratteristiche, recensione e prezzo.

Quando si sceglie uno smartphone Samsung difficilmente si sbaglia acquisto, la qualità dei pannelli e soprattutto una gestione software di altissimo livello rendono i prodotti di questa nota azienda delle vere e proprie certezze. Bisogna ammettere però che specifici prodotti abbiano deluso e non poco le aspettative dei consumatori, soprattutto quelli di fascia bassa.

Oggi andremo ad analizzare una soluzione molto economica, il Samsung Galaxy A13, riuscirà a stupirci oppure verrà ricordato come un dispositivo deludente?

INDICE:

Caratteristiche tecniche:

Dando uno sguardo alla scheda tecnica ci si ritrova di fronte uno smartphone basato su Android 12 e Samsung One UI 4.1, che danno subito l’idea di aggiornamento e versatilità.

Il primo elemento che risulta particolarmente allettante è il display touchscreen da 6.6 pollici, Samsung ci ha abituati a pannelli di altissima qualità e questo offre una buona risoluzione, precisamente 2408×1080 pixel, ma non così esaltante come vedremo nelle prossime righe.

Lo smartphone si caratterizza per un modulo LTE 4G, un’ottima connessione Wi-Fi e un GPS che non dà problemi anche sotto stress intenso in città.

Il processore Cortex-A55 con chipset Exynos 850 dispone di 4 core da 2.0 GHz più altri 4 core sempre da 2.0 GHz, divisi per consentire un risparmio migliore della batteria.

La GPU integrata è una Mali-G2 che permette di giocare a un livello medio-basso agli applicativi più esosi di risorse. Nel modello provato da noi dispone di 4GB di RAM e 64GB di memoria interna, espandibile con microSD fino a 1 TB.

Processore Samsung Galaxy A13
Processore Samsung Galaxy A13

Prestazioni:

Come è facile dedurre, il Samsung Galaxy A13 basa la gran parte delle sue prestazioni sul processore Cortex-A55. Essendo di fatti una CPU votata alla fascia economica, non bisogna aspettarsi uno smartphone sempre reattivo, soprattutto con applicazioni particolarmente pesanti.

Ma oltre a un processore non troppo performante, questo Samsung Galaxy A13 presenta anche delle memorie eMMC 5.1, che sebbene garantiscano la fruizione di tutte le applicazioni senza troppi problemi, sono la causa principale dei rallentamenti riscontrati durante l’utilizzo quotidiano.

Chi è alla ricerca di un dispositivo super reattivo, che possa consentire l’apertura delle applicazioni in modo rapido, non troverà in questo Galaxy A13 la soluzione ideale.

Anche i videogiocatori è meglio che puntino a un prodotto di un’altra fascia di prezzo. La GPU Mali G-52 consente di avviare qualsiasi gioco, ma a un frame rate veramente troppo basso per chi vuole giocare bene. Indicato invece per tutti coloro che amano lo streaming online e i social network.

Scopri anche il miglior smartphone android.

Display:

Molti consumatori quando acquistano uno smartphone Samsung sono sicuri al 100% di scegliere un prodotto che disponga di un pannello di qualità. Sebbene in linea teorica questo sia vero, nella pratica a volte Samsung è venuta a mancare proprio nella fascia più economica dei suoi prodotti.

Esaminando la scheda tecnica nel dettaglio ritroviamo un display da 6.6 pollici con risoluzione 1080×2408 pixel e una densità da 400 ppi. La tipologia di pannello è un IPS a 60 Hz che permette fino a 16 milioni di colori. Possiamo quindi definirlo un display nella norma, soprattutto nell’epoca in cui anche i modelli di gamma inferiore propongono schermi OLED.

Samsung ha voluto risparmiare questa vola sullo schermo, investendo in altre caratteristiche più utili all’ergonomia. Il Galaxy A13 presenta però una protezione Gorilla Glass 5 che ridà un po’ di fiducia alla mancanza dell’OLED.

Dobbiamo ammettere però che il display ha un’ottima illuminazione e permette di essere osservato abbastanza bene anche sotto la luce diretta del sole.

Scopri anche il miglior caricatore wifi.

Fotocamere:

Altro punto di forza storico di casa Samsung è la fotocamera, ma come si comporta questo Galaxy A13 per gli scatti quotidiani?

Da un punto di vista tecnico non mancano delle buone potenzialità, ma nella prova concreta non mostra guizzi che fanno gridare al miracolo. Il sensore principale, posto sulla scocca posteriore, è di 50MP accompagnato da una camera grandangolare da 5MP e due sensori da 2MP, questi ultimi indicati per le macro e la profondità di campo.

Nel 2022 non è ancora chiaro perché le grandi aziende continuino a puntare su camere da 2MP quando potrebbero investire su altre caratteristiche più utili. La definizione sia in diurna che in notturna è veramente scadente, per usare un eufemismo.

Dobbiamo ammettere però che il sensore da 50MP principale offre fotografie ottime per i social network e il punta e scatta. Mentre la camera da 5MP delude quasi quanto le due camere macro poste sotto.

Risultati poco gradevoli negli scatti notturni, ma ciò era prevedibile analizzando la fascia di prezzo di questo Samsung Galaxy A13.

Scopri il miglior smartphone Samsung.

Durata della batteria:

Quando si sceglie uno smartphone di fascia bassa in molti casi si punta principalmente sull’autonomia del device. Questo Galaxy A13 presenta una batteria da 5.000 mAh che consente circa 6-7 ore di display attivo con un’illuminazione al 75%.

Samsung offre anche la versione 5G, che come è facile immaginare ha un consumo molto più alto dato il continuo cambio di celle per la navigazione in rete.

Il Samsung Galaxy A13 dispone di una ricarica da 15W, che per quanto consenta di ricaricare il dispositivo in circa 2 ore, nel 2022 sembra un po’ anacronistico e fuori contesto.

Per quanto la batteria al litio da 5.000 mAh potesse avere una ricarica più veloce, in linea di massima non abbiamo riscontrato problemi di drenaggio improvviso o di temperature troppo alte nella parte posteriore della scocca.

Essendo uno smartphone rivolto a chi non deve videogiocare e non deve lavorarci, può essere una soluzione valida che consente di portare a termine la giornata senza troppi problemi.

Design.

Negli ultimi anni esteticamente Samsung non si era mai impegnata per la fascia bassa, quest’anno sembra aver cambiato direzione. Il Galaxy A13 rispetto al modello A12 ha un design oggettivamente migliore, con un look più gradevole anche se i materiali utilizzati non sono premium.

Questo dispositivo è realizzato totalmente in plastica, caratteristica attenuata da diverse colorazioni sgargianti che ne valorizzano la forma.

Non si può certamente paragonare ai modelli di fascia superiore, però in questo caso non si può chiedere di più a uno smartphone pensato per chi cerca un prodotto economico, pratico e semplice da utilizzare.

Le dimensioni di 16,51×7,64×0,88 centimetri evidenziano comunque una strutta bella grande, con tanto di display a 6.6 pollici. Samsung ha voluto, quindi, offrire ai propri consumatori uno smartphone indicato per la visualizzazione di contenuti multimediali più che dell’utilizzo di applicazioni volte alle attività lavorative.

La parte anteriore ha cornici sottili, il notch al centro, ma anche il tradizionale mento nella parte inferiore presente sempre nei prodotti economici. Nella parte posteriore spiccano le camere e un flash abbastanza grande.

Pro e contro:

Nella prova effettuata abbiamo riscontrato i soliti punti di forza di casa Samsung. Un software estremamente curato si abbina a una versione Android 12 già aggiornata e munita di Samsung UI 4.1.

I punti negativi sono principalmente il processore, che non spinge mai sull’acceleratore e soprattutto i soli 4GB di RAM che attualmente sono pochini per chi utilizza lo smartphone quotidianamente per tutte le attività.

Scopri il miglior stabilizzatore per smartphone

Prezzo:

Il prezzo può variare in base alla memoria e al colore:

Samsung Galaxy A13 4/64 GB

  • Samsung Galaxy A13 4/64 GB Black: 155,20 €;
  • Samsung Galaxy A13 4/64 GB Light Blue: 156,58 €;
  • Samsung Galaxy A13 4/64 GB White: 149,89 €;

Samsung Galaxy A13 4/128 GB

  • Samsung Galaxy A13 4/64 GB Black: 174,70 €;
  • Samsung Galaxy A13 4/64 GB Light Blue: 173,99 €;
  • Samsung Galaxy A13 4/64 GB White: 175,00 €;

Opinioni degli utenti

Il Samsung Galaxy A13, sebbene presenti delle evidenti limitazioni hardware, ha riscontrato una buona valutazione del pubblico.

Il software Samsung ha saputo nascondere molto bene quelle che sono le defezioni hardware di questo dispositivo, ottimizzando l’interazione tra pannello touchscreen e applicazioni.

Moltissimi utenti però, soprattutto coloro che sono abituati a modelli di fascia più alta, non sono riusciti ad abituarsi alla ricarica così lenta. La batteria benché sia ottimizzata non garantisce un utilizzo continuativo dello smartphone, inducendo chi è sempre attivo in rete a ricaricarlo almeno un’altra volta durante il giorno.

Esulando il ragionamento da tali opinioni è giusto sottolineare che il Samsung Galaxy A13 si rivolge a un mercato particolarmente economico, garantendo delle buone prestazioni a coloro che non vogliono a tutti i costi uno smartphone scattante.

Possiamo considerarlo un prodotto ideale per chi si avvicina per la prima volta agli smartphone, oppure a un familiare che ama i social network e passa il suo tempo a giocare ad applicazioni molto leggere.

Ti potrebbe interessare anche:


Federica

Da sempre appassionata di tecnologia applicata alla casa, ho deciso di creare questo sito per formare, informare e consigliare altre persone su questo mondo. Spero che i miei consigli vi siano utili e se aveste suggerimenti da lasciarmi sono sempre ben accetti!

Consigli, recensioni suggerimenti!

Se non hai trovato quello che cercavi chiedi consiglio nel forum!

La dicitura: “Link pubblicitario”, fa riferimento ad un link pubblicitario legato al programma di Amazon Affiliazione. Il sito che stai visitando partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

©tecnologiacasa.it | P.Iva: 03951420045 | Contatti – PrivacyCookie | Sitemap