• Home
  • Casa
  • Google chromecast recensione
Google Chromecast

Google chromecast recensione

Google chromecast, recensione e prezzi

Era il 2013 quando Google ha lanciato Chromecast, un dispositivo elettronico molto simile a una chiavetta USB, che serve per trasformare una normale tv in una smart tv.

Permette di navigare, di vedere film in streaming e di ascoltare musica tranquillamente dal proprio divano, grazie al controllo tramite smartphone o tablet.

Oggi siamo arrivati alla terza generazione di Chromecast, talmente apprezzata e amata dagli utenti che ormai qualsiasi applicazione dedicata a servizi audio e video, sia per Android o iOS, supporta questo dispositivo.

INDICE:

Cos’è Google Chromecast?

Chromecast è un dispositivo elettronico prodotto da Google, in grado di trasformare qualsiasi tv in una smart tv.

Si collega a una porta HDMI e si configura in pochi e semplici passaggi, collegandolo ai dispositivi mobili che si possiedono, tramite i quali è possibile controllarlo.

Con Chromecast, Google si pone come principale concorrente di Amazon Fire Stick, trasformando una televisione in un dispositivo elettronico dove trasferire video, foto, musica e navigare su internet (naturalmente con Chrome, il browser di Google).

In pratica, tutto ciò che prima si faceva esclusivamente tramite pc, smartphone o tablet, con Chromecast è possibile replicarlo attraverso lo schermo della tv di casa.

Uno dei principali punti di forza di questo dispositivo, è la sua compatibilità con tutti i vari smartphone e tablet, da Android ad iPhone fino ad iPad e Mac. In ogni confezione, sono presenti la chiavetta, il cavo di alimentazione USB e l’alimentatore da collegare all’USB e poi alla presa di corrente.

Chromecast è sempre più versatile, funzionale e intuitivo.

L’ultima versione del dispositivo smart per la TV trasmette i contenuti riprodotti dallo smartphone o dal laptop sullo schermo del televisore.

Il gadget in questione ha saputo rivoluzionare la connettività tra i gioiellini tecnologici della casa ed è tornato in una nuova veste ancora più fluida e completa.

Non soltanto dispone di appositi comandi vocali per fare zapping da un canale all’altro – o da una serie TV all’altra – senza bisogno del telecomando tradizionale, ma vanta anche un’interfaccia Google TV per cercare e gestire le app a colpi di click.

Quest’ultima è l’evoluzione di Android TV e si caratterizza per la configurazione minimal mediante cui navigare comodamente tra le funzionalità smart della televisione.

Scopri anche le migliori alternative a Google Chromecast.


Come funziona Google Chromecast?

Il funzionamento di Chromecast è molto semplice e immediato, infatti è sufficiente collegare il dispositivo a una porta HDMI della propria televisione e cominciare a godersi musica, film, sport e giochi direttamente dallo schermo della propria tv.

Naturalmente, la chiavetta deve essere collegata alla rete Wi-Fi della casa, funziona senza alcun cavo e basta uno smartphone per controllarla a distanza e inviare ogni tipo di richiesta. In caso di zone coperte dal segnale Wi-Fi, Google offre una soluzione, grazie al Google Chromecast Ethernet Adapter, che sostituisce il collegamento internet senza fili, utilizzando il classico cavo.

Oltre a essere compatibile con i vari sistemi operativi di smartphone e tablet, Chromecast può essere utilizzato anche da pc che, a sua volta, volendo, si può collegare alla televisione.

Infine, sono tantissime le app compatibili e ottimizzate per Chromecast, tra cui YouTube, Netflix, Tim Vision, Infinity, Google Play, Red Bull tv e tante altre; sul versante giochi, invece, con Chromecast si possono utilizzare pezzi da 90 come Twitch, Angry Birds, Just Dance Now, NBA Game Time e Trucky Titans.

Infine, ci si potrà divertire ascoltando la musica di Spotify, Napster, Google Play Music e Npr One.

Se sei possessore di un dispositivo Android e intendi collegare il nuovo Chromecast alla TV, non devi fare altro che scaricare sul telefono l’applicazione Google Home e scansionare il codice QR che appare sullo schermo nel corso dell’installazione.

Il gioco è fatto! In meno di 5 minuti potrai cominciare a streammare le tue serie TV preferite sullo schermo della sala o della camera da letto. Inoltre, puoi configurare anche il telecomando in dotazione.

Quest’ultimo è la vera novità di Chromecast perché consente di navigare in un hub – cioè in un insieme di servizi di streaming come Netflix, YouTube, Disney+, Prime Video, Spotify e DAZN – senza dover uscire e rientrare in ogni singola applicazione.

In questo modo, hai sempre una panoramica d’insieme dei film e delle new entry che puoi guardare sul divano, popcorn alla mano!

Leggi anche:
amazon Fire TV Stick vs Chromecast

Caratteristiche.

Con la sua memoria da 8GB, il design moderno e le tante funzioni fresche di fabbrica, il nuovo Chromecast ha catalizzato l’attenzione degli appassionati hi-tech a tempo di record.

Il dispositivo supporta la riproduzione in 4K fino a 60 fps con standard di ottima qualità (HDR, HDR 10 e HDR10+) nonché il Dolby Vision a cui possono essere collegati i principali sistemi di riproduzione audio esterni.

In aggiunta, l’esperienza d’uso è estremamente fluida e risolve le piccole imperfezioni della precedente schermata Android TV.

Non dimenticare che Chromecast può essere collegato anche ai dispositivi tecnologici della casa con supporto Google Home per creare una rete domotica multifunzione.

Un aspetto, questo, presente anche nell’ultimo gioiellino Amazon: Fire TV Stick.

Nella scatola troverai: un Chromecast con telecomando annesso, un cavo audio stereo analogico da 3,5 mm, un cavo di alimentazione con USB e un alimentatore. 

Leggi anche:
Come trasformare una tv in smart tv

Chromecast

Tecnologia e funzioni.

La schermata Google TV aggiornata all’ultima versione di Chromecast dispone di 4 macro-aree di navigazione: la funzione Cerca, la Home, le App e la Raccolta dei tuoi contenuti multimediali preferiti.

  • Cerca – La schermata più usata dagli utenti dispone di suggerimenti vocali, film, Serie TV e alcune scorciatoie rapide per tornare ai contenuti già riprodotti in precedenza.

    Inoltre, le sezioni sono progettate per raggruppare i video appartenenti alla stessa categoria. Avrai a disposizione una lunga lista di Commedie o Horror per una maratona fino a notte fonda!
  • Home – La Home è la vera protagonista della nuova interfaccia Google TV. Avrai a tua completa disposizione una vetrina di film e contenuti consigliati scelti all’interno dei servizi di streaming che hai collegato al dispositivo.

    Le categorie di tendenza sono aggiornate settimanalmente e ti consentono di scoprire new entry e titoli accattivanti che difficilmente potresti scovare manualmente. Inoltre, ricorda di poter accedere alle Impostazioni per disattivare i suggerimenti di Google.  
  • App – Navigare tra le App ti consente di preservare l’esperienza di ogni singola piattaforma di streaming senza “contaminare” la visione con altri consigli di Google. I primi tre slot sono sempre occupati dalle piattaforme usate di recente.
  • Raccolta – La raccolta è il regno della personalizzazione. Se un documentario o un cartone animato stuzzica la tua fantasia, salvalo per dopo in apposite wishlist nominabili per avere sempre qualcosa da guardare all’ultimo minuto!

Scopri la:
Fire tv Lite di Amazon

Vantaggi e svantaggi.

Qui di seguito, noi di Tecnologia casa abbiamo riassunto i pro e i contro del nuovo Chromecast 

Pro: ottimo rapporto qualità-prezzo; facilità di installazione; fluidità del sistema operativo; nuova interfaccia Google TV; telecomando in dotazione.

Contro: Mancanza di Google Stadia; poche applicazioni supportate per via diretta (senza Google TV); mancanza di profili multipli; difficoltà di attivazione del parental control; leggera latenza audio con cuffie Bluetooth.

Design.

Un dispositivo tecnologico ben riuscito deve coniugare la piacevolezza estetica alla tecnologia e alle funzionalità. Il nuovo Chromecast riesce nell’intento con il suo design ergonomico, maneggevole e pensato per non dare nell’occhio.

In particolare, il telecomando dispone di tasti a ghiera nella parte superiore, e dei pulsanti di accensione e spegnimento nella parte bassa.

Al centro, è possibile fare click sui due servizi di streaming più popolari (Netflix e YouTube) oppure sul “Muto” e sulla “Home”.

Sebbene la nuova proposta differisca enormemente dalla versione precedente, la resa estetica è sensibilmente migliore.

La forma circolare e le linee allungate sono progettate in soli 55 grammi di dispositivo compatto (165 x 61 x 12,5 mm) da posizionare anche in salotti straripanti di gioiellini hi-tech. Al tatto, è lampante che i materiali siano di qualità.

Chromecast non ha un touch & feel spiacevole, anzi!

Prezzo.

Puoi acquistarlo ad un prezzo di 29,99 €

Opinioni degli utenti.

Gli utenti avranno bocciato o apprezzato il Chromecast più acquistato e discusso del momento?

I feedback sono stati senza dubbio positivi, complice l’ottimo rapporto qualità-prezzo del prodotto e la possibilità di reperirlo facilmente su Amazon con spedizione gratuita.

La nuova interfaccia è più funzionale e raffinata, nonché personalizzabile. Il telecomando Bluetooth dona un tocco concreto all’esperienza televisiva e non ha scontentato i consumatori per difficoltà di collegamento o latenza.

L’unica nota dolente sembra essere la mancanza di compatibilità con Google Stadia, probabilmente in arrivo verso la fine dell’anno.

Uno svantaggio considerevole considerando il predominio del pacchetto Google/Android in Chromecast.

Tuttavia, il controllo vocale e la gestione tramite Google Home sono tra i vantaggi di spicco di un accessorio pensato per vendere e soddisfare le aspettative degli appassionati hi-tech. Da avere!

Scopri anche:
Google Nest mini


Conclusioni e considerazioni.

Chromecast è un gadget utile, piccolo e quasi invisibile, dal prezzo economico (appena trenta euro), ma dalle potenzialità molto interessanti. In particolare, per chi non possiede una smart tv, può rappresentare una vera svolta nella vita di tutti i giorni, perché si accede a una grande quantità di servizi che massimizzano e diversificano l’utilizzo della stessa tv.

Se si decide di installare a casa un sistema di assistenza vocale, magari proprio Home di Google, Chromecast entrerà a far parte di quei dispositivi che si potranno controllare con la voce, così grazie al controllo tramite smartphone, guardare la televisione sarà molto più facile e comodo, in particolare con app tipo Netflix dove si deve scorrere un menu ampio e diversificato. Inoltre, sfruttando l’opzione Chromecast Audio, si potrà godere a casa di una moderna “filodiffusione”, collegando la chiavetta a un altoparlante (tramite un adattatore, visto che Chromecast non è munito di jack).

In questo modo, basterà posizionare degli altoparlanti nelle camere e si potrà godere la musica in qualsiasi momento della giornata. Infine, per i più esigenti, Google ha pensato a una versione “Ultra” della Chromecast, completa di porta ethernet, con la quale poter vedere video con risoluzione 4K e in modalità HDR.

Domande degli utenti:

Quanto costa Google Chromecast?

Il costo varia in base ad eventuali offerte attive. Per scoprire il miglior prezzo online leggi: prezzi e offerte.

Alternative a Google Chromecast.

Sul mercato esistono tantissimi prodotti simili al Google Chromecast, molti prodotti alternativi che sono caratterizzati dalle stesse funzioni, ma semplicemente sono prodotti da altri brand.

La principale alternativa al Google Chromecast è sicuramente il Fire Tv Stick, un dispositivo prodotto e commercializzato da Amazon che rende la tua tv standard una tv intelligente:

Fire TV Stick con telecomando vocale Alexa | Lettore multimediale
  • La nostra Fire TV Stick più venduta, ora con il telecomando vocale Alexa. Usa gli appositi tasti per controllare TV, soundbar e ricevitori compatibili: puoi accenderli e spegnerli, regolare il volume oppure disattivarlo.
  • Avvia e controlla la riproduzione dei contenuti con il nuovo telecomando vocale Alexa. Goditi i tuoi contenuti preferiti da Prime Video, Netflix, YouTube, DAZN, Infinity, RaiPlay. Disney+, Apple TV e molti altri servizi (potrebbe essere necessario un abbonamento separato).
  • I dispositivi Fire TV Stick hanno molto più spazio di archiviazione per app e giochi di qualsiasi altro lettore multimediale dello stesso genere.
Fire TV Stick 4K Ultra HD con telecomando vocale Alexa di ultima generazione | Lettore multimediale
  • Vivi il cinema a casa tua - Immagini brillanti in qualità 4K Ultra HD, con supporto per Dolby Vision, HDR e HDR10+.
  • Avvia e controlla la riproduzione di film e serie TV con il telecomando vocale Alexa di ultima generazione. Usa gli appositi tasti per controllare TV, soundbar e ricevitori compatibili: puoi accenderli e spegnerli, regolare il volume oppure disattivarlo.
  • Guarda i tuoi contenuti preferiti da Prime Video, Netflix, YouTube, DAZN, Now, RaiPlay, Disney+, Apple TV e molti altri servizi (potrebbe essere necessario un abbonamento separato).

Altre alternative a Google Chromecast:


Federica

Da sempre appassionata di tecnologia applicata alla casa, ho deciso di creare questo sito per formare, informare e consigliare altre persone su questo mondo. Spero che i miei consigli vi siano utili e se aveste suggerimenti da lasciarmi sono sempre ben accetti!

Consigli, recensioni suggerimenti!

Se non hai trovato quello che cercavi chiedi consiglio nel forum!

La dicitura: “Link pubblicitario”, fa riferimento ad un link pubblicitario legato al programma di Amazon Affiliazione. Il sito che stai visitando partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

©tecnologiacasa.it | P.Iva: 03951420045 | Contatti – PrivacyCookie | Sitemap